Cerca nel blog

domenica 30 settembre 2012

PREMIO LETTERARIO NABOKOV (Scadenza 30/10/2012)

Art. 1 – Il Premio Letterario Internazionale Nabokov nasce per sostenere e promuovere le opere edite, dando visibilità alle stesse e ai suoi autori. Il Premio è aperto ai libri di narrativa, di saggistica e poesia editi in Italia.

Art. 2 – Sono ammessi all'esame della giuria lavori editi (quindi pubblicati da una casa editrice, con numero ISBN) in lingua italiana.

Art. 3 – Al Premio possono partecipare scrittori e poeti di tutte le nazionalità e senza limite di età, inviando nei termini stabiliti dal presente regolamento le opere di cui agli articoli successivi.

Art. 4 – Il Premio Letterario si articola in tre sezioni: Narrativa, Saggistica e Poesia.

Art. 5 – Due (2) copie di ogni libro partecipante dovranno essere inviate con allegata nota con indirizzo, numero telefonico, codice fiscale, e-mail e firma dell'autore alla segreteria del Premio Interrete Agenzia Letteraria, Via Milano 44, 73051 Novoli, Lecce entro il 30 ottobre 2012 (farà fede il timbro postale).

Art. 6 – Consistenza del premio:
Sono previsti premi in servizi editoriali per un ammontare di 6.390,00 euro per i 15 finalisti (5 per sezione).
I premi assegnati sono:
- pubblicazione di un manoscritto in ebook con AbelBooks – www.abelbooks.net (assegnato al vincitore di ogni categoria);
- Ufficio stampa professionale a tutti i libri dei 15 finalisti;
- Pubblicazione della recensione con una breve intervista su un numero cartaceo de Il Giornale letterario interamente dedicato al Nabokov. Premio assegnato a tutti i 15 finalisti con invio di 50 copie ciascuno.

La presentazione dei libri vincitori avverrà a Novoli (Lecce), in un incontro tra gli autori. I vincitori riceveranno targhe, mentre tutti i finalisti, attestati di merito. Gli elenchi dei vincitori saranno poi inseriti on-line nei più importanti siti di letteratura in internet.

Art. 7 - Il giudizio della Giuria è insindacabile. La Giuria è presieduta ogni anno da Piergiorgio Leaci e composta tra gli altri, da Massimo Lerose (scrittore e attore) e Damiano Celestini (giornalista de Il Messaggero).

Art. 8 - La partecipazione al Premio Letterario Internazionale Nabokov implica l'accettazione incondizionata del presente regolamento.

Art. 9 – La quota di iscrizione è fissata in 20,00 euro da versare su postepay carta n.° 4023600568943528 intestata a Piergiorgio Leaci, LCE PGR 74L28 E506 K oppure in contanti in una busta chiusa.

ART. 10 – Tutela dei dati personali. In relazione a quanto sancito dal D.L. 30 giugno 2003 n° 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali", si dichiara quanto segue:

Ai sensi dell'ART. 7-11-13-25: il trattamento dei dati personali dei partecipanti, fatti salvi i diritti di cui all'Art.7, è finalizzato unicamente alla gestione del premio. Tali dati non saranno comunicati o diffusi a terzi a qualsiasi titolo.

Ai sensi dell'ART. 23: con l'invio degli elaborati con i quali si partecipa al concorso allegare il consenso scritto espresso dall'interessato al trattamento dei dati personali.

La ricevuta del versamento o la busta vanno allegate all'invio del materiale in concorso.

Per informazioni:
Segreteria Premio Letterario Nabokov
www.interrete.itinfo@interrete.it
info line: 327.08.63.013



--

giovedì 27 settembre 2012

Concorso di poesia di Auletta




V Edizione Concorso Internazionale di Poesia "Il Saggio-Auletta Terra Nostra"
Il Concorso si articolerà in tre sezioni:
Sezione A - Poesie a tema libero in lingua italiana;
Sezione B - Poesia a tema libero in vernacolo;
Sezione C - giovani a tema libero (fino a 18 anni al 31 ottobre 2012).
Quota di partecipazione - Per ogni poesia iscritta al concorso nelle sezioni A - B si richiede un contributo di partecipazione di 10,00 Euro. Per ogni gruppo di tre poesie il contributo richiesto è di 25,00 Euro. Per la sezione C la quota è gratuita. Ogni concorrente può partecipare con un numero illimitato di poesie. Tale contributo servirà a coprire parzialmente le spese organizzative. La quota di partecipazione può essere cumulabile tra le sezioni A e B. La quota di partecipazione dovrà essere versata sul CCP n. 49812035, intestato a Giuseppe Barra (tel. 3281276922) via Don Paolo Vocca, 13 - 84025 Eboli (SA), indicando nella causale V Concorso Internazionale di Poesia "Il Saggio – Auletta Terra Nostra".
Copie - I concorrenti debbono inviare 5 copie per ogni poesia, una ulteriore copia completa di nome e cognome, indirizzo, recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail. Onde evitare errori d'interpretazione le poesie debbono essere inviate scritte in stampatello, digitate o anche su floppy disk o via e-mail: concorsopoesia@ilsaggio.it
Sezione B - Possono partecipare poesie scritte in qualsiasi dialetto parlato in Italia purché corredate da traduzione.
Scadenza del bando - Le poesie dovranno pervenire unitamente alla copia della ricevuta di versamento, non oltre il 31 ottobre 2012 (timbro postale) a: Centro Culturale Studi Storici - via Guglielmo Vacca, 8 - 84025 Eboli (SA).
Premi - La Giuria, il cui giudizio è insindacabile ed inappellabile, premierà i primi dieci classificati più altri 10 premi speciali delle sezioni A, B, C, targhe, diplomi ed altro. La giuria ha la facoltà di attribuire premi speciali e di menzionare o segnalare le liriche più meritevoli. Tutte le poesie potranno essere pubblicate su "Il Saggio", rivista di cultura, organo del Centro. La cerimonia di premiazione avrà luogo in Auletta (SA) prima del  Natale 2012. La partecipazione al concorso implica l'accettazione incondizionata del presente regolamento.
Annotazione - Le poesie pervenute non verranno restituite e saranno utilizzate per un'eventuale pubblicazione edita dal nostro Centro. Ogni opera dovrà essere frutto esclusivo del proprio ingegno. Le poesie oggetto di plagio saranno automaticamente escluse dal Concorso ed il partecipante sarà cancellato dall'elenco dei poeti del Centro Culturale Studi Storici. E' vietata la partecipazione al Concorso a tutti quelli che fanno parte della Redazione de "Il Saggio", del Direttivo del Centro Culturale, nonché ai collaboratori editoriali e loro parenti di primo grado e al direttivo dell'Associazione "Auletta Terra Nostra".
Legge 675/96 - Il Centro Culturale Studi Storici assicura che i dati personali acquisiti vengono trattati con la riservatezza prevista dalla legge e saranno utilizzati esclusivamente per l'invio di informazioni. Ogni poeta può richiedere la cancellazione dagli elenchi cartacei e telematici del Centro inviando una semplice comunicazione.
Il Presidente del'Associazione                                  Il Presidente del Centro
Antonio Gagliardi                                                               Giuseppe Barra




--

mercoledì 26 settembre 2012

concorso Giovanna De Martini edizione 2013


8° EDIZIONE del

PREMIO  LETTERARIO  “GIOVANNA DE MARTINI”

per poesie in lingua italiana e in uno dei dialetti liguri



con il patrocinio di

REGIONE LIGURIA, PROVINCIA e COMUNE di GENOVA



Per ricordare la figura della operatrice A.V.O. Giovanna DE MARTINI, scomparsa a Genova nel Giugno del 2005, la Sezione Ligure dell'Associazione Artistica ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI, con la collaborazione dell’ISTITUTO PER CIECHI E IPOVEDENTI “DAVID CHIOSSONE” organizza un Concorso di Poesia al quale si può partecipare in osservanza del seguente regolamento:

1 - Entro il giorno 31-1-2013 far pervenire una o più poesie al seguente indirizzo:

Premio Letterario  GIOVANNA  DE  MARTINI -  c/o  ISTITUTO  DAVID  CHIOSSONE -All'attenzione della Dr.ssa ANNA BRUGNARA - Corso Armellini, 11 -16122 GENOVA.

2 - Ogni poesia, non più lunga di 35 versi, deve essere presentata in 6 copie, solo una delle quali dovrà riportare le generalità dell’autore (nome, indirizzo, telefono e, facoltativamente, data di nascita o indicazione “Non vedente” se si vuol partecipare anche all’assegnazione  del corrispondente Premio Speciale).

3 - Ogni poesia dovrà essere accompagnata dalla quota di iscrizione (a titolo di parziale rimborso spese) di Euro 5 che potrà essere unita in contanti  o versata sul c.c. postale n° 20797502 intestato a: ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI, Cas. Post. 108 – Succursale 36 -  50135 FIRENZE (allegando copia della ricevuta di versamento).

4 - Le poesie regolarmente pervenute saranno giudicate da una commissione di lettura i cui nominativi saranno resi noti dopo la proclamazione dei vincitori.

5 - Le prime 3 poesie in lingua italiana saranno premiate con grandi coppe e poi pubblicate nel libretto ALFIERI DELLA POESIA 2013 che l’Accademia Alfieri stamperà nel mese di Giugno (ad ognuno dei 3 autori saranno spedite 3 copie omaggio).

6 - Oltre ai previsti “Premi Speciali” alla migliore POESIA DIALETTALE, alla migliore poesia di un autore "GIOVANE" (che alla data della premiazione non abbia superato il 24° anno d'età, da certificarsi allegando fotocopia di un documento) e di un autore "GIOVANISSIMO" (che non abbia superato i 15 anni, da certificarsi con attestato a firma di un genitore o di un insegnante - categoria per la quale non è richiesta alcuna quota di iscrizione), è facoltà degli organizzatori assegnare ulteriori "PREMI SPECIALI" tra i quali uno destinato ad una poesia di un AUTORE NON VEDENTE, uno al tema "LA CECITA' e/o L'ANZIANO" e uno al tema LA MADRE (visto che la manifestazione si tiene, per tradizione, nel giorno della “Festa della Mamma). Altri riconoscimenti potranno andare a opere ritenute particolarmente significative. Il Premio Giovanna De Martini non può essere assegnato a chi lo ha già ottenuto in anni precedenti, così i vari premi speciali.

7 - La Cerimonia di Premiazione è prevista per il pomeriggio di  DOMENICA 12 MAGGIO 2013, con inizio alle ore 15,30 nel Salone/Teatro dell’ISTITUTO  DAVID  CHIOSSONE. Tutti i concorrenti presenti, anche se non tra i vincitori, potranno leggere la loro poesia e riceveranno un premio di partecipazione.

8 - I premi dovranno essere ritirati ESCLUSIVAMENTE IL GIORNO DELLA PREMIAZIONE dagli interessati o da un loro rappresentante.



Per informazioni: Dott.ssa   ELENA   ZUCCHINI   Tel. 340 9099334 -  e-mail: silentermione@hotmail.com – blog: http://alfierinliguria.altervista.org






domenica 23 settembre 2012

Anche a Genova l'evento di poesia globale "100 mila poeti per il cambiamento"




Anche a Genova l'evento di poesia globale "100 mila poeti per il cambiamento"

Genova, 21 settembre 2012. Il movimento di poesia globale "100 Thousand Poets for Change" (100 mila poeti per il cambiamento) arriva anche a Genova, con un evento che si svolgerà il 29 settembre 2012 a Palazzo Ducale, nella prestigiosa Loggia degli Abati. L'iniziativa internazionale è giunta alla seconda edizione, dopo lo straordinario successo dello scorso anno, quando in più di cento nazioni sparse per il mondo i più noti poeti e le giovani generazioni hanno messo il loro talento al servizio di un progetto di rinascita, rivolto alle istituzioni del pianeta. "Quest'anno l'iniziativa '100 Thousand Poets for Change' si svolgerà in più di 800 città che si trovano nei cinque continenti," spiegano il fondatore dell'iniziativa Michael Rothenberg e Roberto Malini, promotore dell'evento genovese e di una rete europea di poeti per il cambiamento, "ma nel 2013 raggiungeremo anche le sedi dove si gioca il destino del mondo: i parlamenti, i governi, le Nazioni Unite, il Consiglio d'Europa. Siamo centomila poeti e aumentiamo ogni giorno. Come i giovani, come le minoranze emarginate, vogliamo un pianeta in pace e vivibile per tutti, nel pieno rispetto dei diritti umani e dell'ambiente. La poesia è energia nonviolenta: può dire a voce alta quello che la politica, i media e l'industria tacciono. E lo farà". Gli avvenimenti locali porteranno alla ribalta, il prossimo 29 settembre, temi come la povertà, il riscaldamento globale, la censura, il razzismo attraverso letture di poesia, concerti e altre azioni civili.

L'evento di Genova si svolgerà in un luogo antico e stupendo: la Loggia degli Abati, presso Palazzo Ducale. La Loggia degli Abati risale al XIII Secolo. "Più di 700 anni fa, in q
uelle sale dall'acustica magica," spiegano Daniela e Roberto Malini, poeti e difensori dei diritti umani che presenteranno l'evento di Genova, "poeti leggendari come Luchetto (conosciuto come "Anonimo Genovese") leggevano le loro poesie e i cantastorie coniugavano parole e musica, a volte per compiacere i potenti, a volte per criticare le ingiustizie. Il 29 settembre nella meravigliosa Loggia degli Abati, l'ala genovese dei 100 Mila Poeti per il Cambiamento proporrà la nuova poesia, per una società diversa".

L'happening di Genova, patrocinato dall'UNICEF, dal Comune di Genova, dal Consolato dell'Ecuador di Genova e da altri importanti enti e istituzioni locali, con la partecipazione del poeta Claudio Pozzani, fondatore del Festival Internazionale di Poesia di Genova, presenterà reading e performance di poeti noti e di esponenti della nuova generazione della poesia. Le adesioni dei Poeti per i Diritti Umani e della World Artists Initative "Khetanes" danno il crisma dell'internazionalità anche all'evento genovese. I poeti che aderiscono, infatti, provengono, oltre che dal nostro Paese, da Francia, Spagna, Regno Unito, Olanda, Romania, Albania, Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Belgio, Svizzera, Turchia, Nigeria, India, Australia, Canada, Stati Uniti e altre nazioni. Durante l'avvenimento a Palazzo Ducale, vi sarà l'anteprima del libro di poesie "Bligal di pietra e luce" di Roberto e Daniela Malini, fratelli, poeti e difensori dei diritti umani che presenteranno anche l'happening.

In attesa del pomeriggio del 29 settembre, i promotori dell'happening di Genova stanno già lavorando con Michael Rothenberg e Terri Carrion, ideatori del progetto, per realizzare nel 2013 un mega-evento a Bruxelles, che porterà i 
Centomila Poeti per il Cambiamento nel cuore delle istituzioni dell'Unione europea.

"Siamo vicini a questo grande movimento di poesia," hanno detto il poeta Francesco Belluomini, fondatore e presidente dell'autorevole Premio Letterario Camaiore, e la segretaria del Premio Rosanna Lupi, "perché la poesia è vita, è uguaglianza, è pace, è unione fra i popoli. La poesia non inquina, è pulita ed ecologica".

Letture e performance di/da (in ordine alfabetico):  Isoke Aikpitanyi, Emi Audifredi, Maria Carla Baroni, Francesco Belluomini, Laura Campagnoli, Giulia Chiozzi, Seo Cizmic, Enzo Costa, Els De Groen, Luca Grasso, Pasquale Dieni, Antonio Maria Duccilli, Patrizia Garofalo, Elena Guaraglia, Angelo Guarnieri, Internaztional Artists Initiative Khetanes, Mario Lepratto, Daniela Malini, Roberto Malini, Roberto Marzano, Mariella Mehr, Roberta Ottonello, Valerio Passera, Danny Percivale, Poeti per i Diritti Umani, Poeti Urbani Non Estinti, Paul Polansky, Claudio Pozzani, Medisa Sejdic, Antonella Sodini, Andrea Theosavah, Carlo Volpi, Marcello Zuinisi e altri.

























--

sabato 22 settembre 2012

L'invito della follia

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=minTllJnLes

--
Redazione del CorrieredelWeb.it


venerdì 21 settembre 2012

100 mila poeti per il cambiamento. Anche a Genova l'evento di poesia globale




Anche a Genova l'evento di poesia globale "100 mila poeti per il cambiamento"

Genova, 21 settembre 2012. Il movimento di poesia globale "100 Thousand Poets for Change" (100 mila poeti per il cambiamento) arriva anche a Genova, con un evento che si svolgerà il 29 settembre 2012 a Palazzo Ducale, nella prestigiosa Loggia degli Abati. L'iniziativa internazionale è giunta alla seconda edizione, dopo lo straordinario successo dello scorso anno, quando in più di cento nazioni sparse per il mondo i più noti poeti e le giovani generazioni hanno messo il loro talento al servizio di un progetto di rinascita, rivolto alle istituzioni del pianeta. "Quest'anno l'iniziativa '100 Thousand Poets for Change' si svolgerà in più di 800 città che si trovano nei cinque continenti," spiegano il fondatore dell'iniziativa Michael Rothenberg e Roberto Malini, promotore dell'evento genovese e di una rete europea di poeti per il cambiamento, "ma nel 2013 raggiungeremo anche le sedi dove si gioca il destino del mondo: i parlamenti, i governi, le Nazioni Unite, il Consiglio d'Europa. Siamo centomila poeti e aumentiamo ogni giorno. Come i giovani, come le minoranze emarginate, vogliamo un pianeta in pace e vivibile per tutti, nel pieno rispetto dei diritti umani e dell'ambiente. La poesia è energia nonviolenta: può dire a voce alta quello che la politica, i media e l'industria tacciono. E lo farà". Gli avvenimenti locali porteranno alla ribalta, il prossimo 29 settembre, temi come la povertà, il riscaldamento globale, la censura, il razzismo attraverso letture di poesia, concerti e altre azioni civili.

L'evento di Genova si svolgerà in un luogo antico e stupendo: la Loggia degli Abati, presso Palazzo Ducale. La Loggia degli Abati risale al XIII Secolo. "Più di 700 anni fa, in q
uelle sale dall'acustica magica," spiegano Daniela e Roberto Malini, poeti e difensori dei diritti umani che presenteranno l'evento di Genova, "poeti leggendari come Luchetto (conosciuto come "Anonimo Genovese") leggevano le loro poesie e i cantastorie coniugavano parole e musica, a volte per compiacere i potenti, a volte per criticare le ingiustizie. Il 29 settembre nella meravigliosa Loggia degli Abati, l'ala genovese dei 100 Mila Poeti per il Cambiamento proporrà la nuova poesia, per una società diversa".

L'happening di Genova, patrocinato dall'UNICEF, dal Comune di Genova, dal Consolato dell'Ecuador di Genova e da altri importanti enti e istituzioni locali, con la partecipazione del poeta Claudio Pozzani, fondatore del Festival Internazionale di Poesia di Genova, presenterà reading e performance di poeti noti e di esponenti della nuova generazione della poesia. Le adesioni dei Poeti per i Diritti Umani e della World Artists Initative "Khetanes" danno il crisma dell'internazionalità anche all'evento genovese. I poeti che aderiscono, infatti, provengono, oltre che dal nostro Paese, da Francia, Spagna, Regno Unito, Olanda, Romania, Albania, Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Belgio, Svizzera, Turchia, Nigeria, India, Australia, Canada, Stati Uniti e altre nazioni. Durante l'avvenimento a Palazzo Ducale, vi sarà l'anteprima del libro di poesie "Bligal di pietra e luce" di Roberto e Daniela Malini, fratelli, poeti e difensori dei diritti umani che presenteranno anche l'happening.

In attesa del pomeriggio del 29 settembre, i promotori dell'happening di Genova stanno già lavorando con Michael Rothenberg e Terri Carrion, ideatori del progetto, per realizzare nel 2013 un mega-evento a Bruxelles, che porterà i 
Centomila Poeti per il Cambiamento nel cuore delle istituzioni dell'Unione europea.

"Siamo vicini a questo grande movimento di poesia," hanno detto il poeta Francesco Belluomini, fondatore e presidente dell'autorevole Premio Letterario Camaiore, e la segretaria del Premio Rosanna Lupi, "perché la poesia è vita, è uguaglianza, è pace, è unione fra i popoli. La poesia non inquina, è pulita ed ecologica".

Letture e performance di/da (in ordine alfabetico):  Isoke Aikpitanyi, Emi Audifredi, Maria Carla Baroni, Francesco Belluomini, Laura Campagnoli, Giulia Chiozzi, Seo Cizmic, Enzo Costa, Els De Groen, Luca Grasso, Pasquale Dieni, Antonio Maria Duccilli, Patrizia Garofalo, Elena Guaraglia, Angelo Guarnieri, Internaztional Artists Initiative Khetanes, Mario Lepratto, Daniela Malini, Roberto Malini, Roberto Marzano, Mariella Mehr, Roberta Ottonello, Valerio Passera, Danny Percivale, Poeti per i Diritti Umani, Poeti Urbani Non Estinti, Paul Polansky, Claudio Pozzani, Medisa Sejdic, Antonella Sodini, Andrea Theosavah, Carlo Volpi, Marcello Zuinisi e altri.

Nelle foto, la locandina dell'evento


Link correlati:


Roberto Malini / Daniela Malini
cell: +39 331 3585406 :: +39 320 8050788






















--
Redazione del CorrieredelWeb.it


giovedì 20 settembre 2012

Fiera del libro e poesia

Dal 21 al 23 settembre 2012, nell'auditorium di San Bartolomeo, in Eboli (SA), si terrà la seconda Fiera del libro.
Noi de "Il Saggio" saremo loro ospiti
Ecco il nostro programma
21 settembre, ore 10,00 inaugurazione
21 settembre, ore 18, 30 presentazione del libro di Santina Gervasi "Accordi"
22 settembre, ore 18,30 premiazione del VI Concorso di libri editi "Il Saggio".
23 settembre, ore 10,30 dibattito sulla consapevolezza a cura di Giovanni Barra
23 settembre, ore 18,30 presentazione dell'antologia "Versi diversi" a cura di Cosimo Clemente ed Alessio Scarpa e premiazione di poeti in Spagna






mercoledì 19 settembre 2012

Pinacoteca Como: Poesia Iberica e Italiana



La Casa della Poesia di Como

in collaborazione con Auser Università Popolare

presentano:

 

La poesia dell'altro:

la poesia iberica in dialogo

con la poesia italiana

 

Nuno Judice e Sergio Arlandis

 

Sabato 6 ottobre 2012

ore 17.30

Pinacoteca Civica, via Diaz 84, Como

 

Un incontro con due dei più significativi rappresentanti della poesia portoghese e spagnola in Italia, due voci  che testimoniano come "La poesia è la lingua naturale di ciò che siamo senza sapere" (Jöe Bousquet).

 

La poesia in Europa è più che mai viva, nel nuovo secolo, nonostante la parziale disattenzione che sembra relegarla a genere per pochi addetti ai lavori. Ed  è viva con forza anche tra i giovani, sia  per combattere la banalità e la superficialità oggi imperanti, sia per la necessità  di restituire "senso" alla parola. La poesia, come ogni forma di vera arte, non è una distrazione riservata ad una elite, è invece linguaggio universale che parla al cuore e alla mente degli uomini al di là delle differenze di etnia, lingua, religione. E' un'avventura intellettuale ed estetica che, come ha scritto Tzvetan  Todorov, permette a ciascuno di rispondere meglio alla propria vocazione di essere umano.

 

Nuno Júdice è docente universitario, Consigliere Culturale dell'Ambasciata del Portogallo, direttore dell'Instituto Camões a Parigi. Autore di una vasta opera narrativa e drammatica, oltre ad essere poeta svolge una intensa attività di saggista (è uno di massimi specialisti del Modernismo portoghese) e di critico letterario. E' stato direttore della rivista "Tabacaria" e collabora alle più importanti pubblicazioni periodiche portoghesi.

 

Sergio Arlandis  ha insegnato lingua e letteratura spagnola alla Hispanic Studies Program-University of Virginia e attualmente insegna all'Universidad Católica di Valencia. Ha pubblicato vari libri di poesia.

 

I poeti dialogano con il poeta e critico letterario Mario Santagostini.

Introduce Giancarlo Depretis.

Interverranno Orietta Abbati e Antonio Fournier, Docenti del Dipartimento di Iberistica dell'Università degli Studi di Torino

 

In collaborazione con Auser Università Popolare.

Con il patrocinio di Comune di Como, Assessorato alla Cultura; Università degli Studi di Torino; Consolato del Portogallo; Instituto Camões.

 

Ingresso libero.

 

Per informazioni: lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

 

 

 

Ufficio stampa

Paola Carlotti/Chiara Lupano

Ellecistudio

Tel +39.031.301037

www.ellecistudio.it




--

lunedì 17 settembre 2012

Una poesia per il Telefono Rosa - ogni anno 2000 donne vittime di violenza cercano ascolto - Roma, 19 settembre a Palazzo Valentini

Una poesia per promuovere il Telefono Rosa.

Ogni anno 2.000 donne vittime di violenza cercano ascolto.

Le periferie contesti vulnerabili: servono politiche di integrazione e promozione culturale

 

Mercoledì 19 settembre 2012, alle 16 presso la PROVINCIA DI ROMA, la Presidente di Telefono Rosa, Maria Gabriella Carnieri Moscatelli, riceverà in dono dalla poetessa romana Paola Musa un componimento sulla violenza sulle donne. "Sotto lo stesso tetto" è il titolo della poesia dalla quale sono tratti questi versi:  "stendo le lenzuola a pizzi del mio corredo / e impreco su mia madre e sulle donne e su me stessa / e sui letti su cui dormi veloce con la schiena sudata / lontano da questo tetto in cui hai murato il mio cuore."

 "Il fenomeno della violenza sulle donne è sotterraneo, e in crescita, ma sempre più vittime cercano ascolto, e aiuto. Nel 2011 sono state oltre 2.000 le chiamate al Telefono Rosa" - dichiara la Presidente – "I versi di Paola Musa fotografano una situazione frequente – afferma la Presidente Moscatelli – e toccano le corde più profonde. Sono certa che ci saranno di aiuto per promuovere l'informazione e la discussione su questo tema, ancora oggi troppo spesso taciuto e nascosto".

La raccolta poetica, dal titolo "Ore Venti e Trenta" (Albeggi Edizioni), ritrae la vita nella periferia di una metropoli nella sua nudità con l'occhio impietoso di una telecamera, con la narrazione di un "TG della sera". Le periferie saranno al centro del dibattito moderato da Enrico Fontana, Direttore di Paese Sera, che vedrà la partecipazione di Roberta Agostini, Consigliere della Provincia di Roma, Gianni La Bella, Comunità di S. Egidio, Stefano Trasatti, Direttore di Redattore Sociale, e di Roberto Chiappini, Consigliere del V Municipio. "Vogliamo stimolare una riflessione sui bisogni e le emergenze della periferia romana – dichiara Chiappini – sulla necessità di politiche di promozione culturale e di integrazione, e di una maggiore attenzione ai più deboli."

Allegato il testo integrale del componimento.

 

L'evento si tiene presso la Sala Peppino Impastato – Palazzo Valentini, Via IV Novembre 119/A. Per informazioni e registrazione: albeggi@libero.it  - tel. 340.7461295.

martedì 11 settembre 2012

PoETICA e impegno civile. Roma, metropoli in versi

Mercoledì 19 settembre 2012, alle 16 presso la PROVINCIA DI ROMA

 

Paola Musa presenta il suo libro "Ore Venti e Trenta" con Roberta Agostini, Consigliere della Provincia di Roma, Gianni La Bella, Comunità di S. Egidio, Stefano Trasatti, Direttore di Redattore Sociale, Roberto Chiappini, Consigliere V Municipio e Maria Gabriella Carnieri Moscatelli, Presidente di Telefono Rosa. Modera Enrico Fontana, Direttore di Paese Sera. Letture di Tiziana Sensi.

 

Una società dove "Ignoti idiomi e razze, con la stessa chiave, varcano il portone" una società di "figli ignoti che mondano i vetri del nostro cammino", in cui "la diffidenza del dolore silenzioso ringhia in altre lingue". Paola Musa nella sua raccolta di poesie oggetto dell'evento che si terrà il 19 settembre presso la Provincia di Roma, ritrae la vita nella periferia di una metropoli nella sua nudità; l'occhio è quello impietoso di una telecamera, la narrazione quella di un "TG della sera" di cruda realtà. Le poesie affrontano temi delicati e difficili quali la violenza sulle donne, l'emarginazione, la povertà e il disagio sociale, l'immigrazione. Le periferie.

L'evento intende stimolare una riflessione sui bisogni e le emergenze della periferia romana: cultura, integrazione, attenzione ai più deboli, lotta all'emarginazione. Una attenzione speciale andrà ai problemi legati alla violenza, in particolare quella sulle donne: durante l'incontro l'autrice donerà ufficialmente una sua poesia all'associazione TELEFONO ROSA, per promuoverne l'attività e la sensibilizzazione del pubblico.


L'evento si tiene presso la Sala Peppino Impastato – Palazzo Valentini, Via IV Novembre 119/A. Per informazioni e registrazione: albeggi@libero.it  - tel. 340.7461295

lunedì 10 settembre 2012

A. Einstein: il mondo

Il mondo
che abbiamo creato
è il prodotto del nostro pensiero.
E dunque non può cambiare,
se prima non modifichiamo
il nostro modo di pensare.
(A. Einstein)

--
Redazione del CorrieredelWeb.it





--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Lei..

Lei non era matta, era una creatura fatta in un momento in cui Dio,semplicemente, non aveva voglia delle solite donne in serie e gli era venuta la vena poetica e l'aveva creata.

Milena Augus – Mal di pietre


--
Redazione del CorrieredelWeb.it


mercoledì 5 settembre 2012

PREMIO INTERNAZIONALE CESARE DE LOLLIS (Scadenza 30/09/2012)


L'Associaz. Culturale Abruzziamoci e le Edizioni Noubs indicono la DECIMA EDIZIONE del PREMIO INTERNAZIONALE CESARE DE LOLLIS per ricordare l'insigne scrittore, critico, storico colombiano, filologo, dialettologo nato a Casalincontrada il 13 settembre 1863.

REGOLAMENTO

Sezione A
Narrativa edita in volumeV
A questa sezione verranno invitati a concorrere testi segnalati da ciascun membro della giuria, dalle Università, da Scuole, Fondazioni, Istituti, Associazioni culturali. Editori o Autori o gli stessi Enti dovranno inviare, entro e non oltre il 30 settembre 2012, sei (6) copie di un libro di narrativa (romanzo) all'indirizzo: Premio De Lollis c/o Associazione Abruzziamoci, Via Ovidio 25, 66100 Chieti. Su una delle copie andranno indicate le generalità complete dello Scrittore (cognome, nome, indirizzo, numero telefonico, e-mail).

Sezione B
Saggistica
A questa sezione invitati a concorrere testi segnalati dalla giuria, dalle Università, da Fondazioni, Isttituti, Associazioni culturali. Editori o Autori o gli stessi Enti dovranno inviare, entro e non oltre il 30 settembre 2012, sei (6) copie di un libro di saggistica (avente come oggetto argomenti di letteratura o filologia, di filosofia, storia, sociologia, antropologia, psicologia, archeologia, scienze umanistiche in genere, ecc.) all'indirizzo riportato alla sezione B. Su una copia vanno indicate le generalità complete del Saggista (cognome, nome, indirizzo, numero telefonico, e-mail).

La cerimonia di premiazione si terrà a Casalincontrada in data da stabilire.
I premi assegnati saranno: 1000 euro al vincitore di ciascuna sezione e altri premi speciali designati dalla giuria, presieduta da Vito Moretti (docente Università D'Annunzio) e composta da Massimo Pamio (scrittore e saggista) e Daniele Cavicchia (scrittore e saggista).
Possono partecipare alle sezioni cittadini residenti in Italia o all'estero con opere in lingua italiana. Il giudizio espresso per ciascuna sezione dalla giuria è insindacabile.
I vincitori dovranno ritirare personalmente il premio, pena la decadenza dallo stesso, che sarà assegnato al concorrente classificatosi al posto di graduatoria successivo; essi saranno avvisati tempestivamente.
E' tutelata la riservatezza dei dati personali. I materiali e i libri non verranno restituiti.
La partecipazione al premio comporta l'accettazione di tutte le norme riportate in questo bando. L'inosservanza delle norme stesse prevede l'automatica esclusione dalla partecipazione al Premio.
Per ulteriori informazioni si prega di chiamare lo 0871-348890 oppure di inviare una e-mail: noubs@noubs.it.




--

lunedì 3 settembre 2012

PREMIO 2012 POESIA EDITA Leandro Polverini (Scadenza 30/09/2012)

BANDO PREMIO NAZIONALE 2012 POESIA EDITA
Leandro Polverini

con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura della Città di Anzio

________________________________________

Possono partecipare libri editi di poesia in lingua italiana.

Tema libero.

Spedire una sola opera in 2 copie - di cui una firmata dall'autore - con posta normale non raccomandata entro il 30 settembre 2012 alla segreteria del premio: Tito Cauchi - via di Valle Schioia 255 - 00042 Lavinio - Roma. Tel. 06/90286930 - 389/5468825 - indirizzo mail: editotem@mclink.it

I PLICHI RACCOMANDATI NON SARANNO RITIRATI.

Le opere dovranno essere accompagnate da una lettera su cui sono chiaramente indicati: nome - cognome - indirizzo - recapito telefonico dell'autore e mail.

Opere ammesse:
Libri di poesia editi in Italia da gennaio 2002 a settembre 2012.
Sono ammesse anche opere stampate in proprio o presso tipografie.

Nessuna quota di adesione.

I premiati verranno avvisati tramite lettera.


Premi

Ai primi dieci classificati assoluti saranno assegnate opere d'arte.
A tutti gli altri partecipanti, menzionati nelle varie sezioni, saranno date pergamene di merito contenenti la motivazione critica della premiazione.
Sarà, inoltre, consegnata a tutti i poeti una pubblicazione sulle origini di Lavinio - sponsorizzata dall'omonimo Consorzio - contenente l'elenco completo degli Autori con relativa classifica.

I vincitori sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione e a ritirare personalmente il premio. È ammessa delega al ritiro.


Premiazione

Domenica 25 novembre 2012, ore 10 - presso la Sala Conferenze dell'Hotel Lido Garda - Piazza G. Caboto 8 - 00042 Anzio - Roma - tel. 069870354


Giuria

Tito Cauchi (presidente)
Anna Maria Di Marcantonio
Gianfranco Cotronei
Paola Leoncini
Osvaldo Baldassarre
Amerigo Balsamo
Nicoletta Gigli (ufficio stampa)
Angela Di Paola (segretaria del premio).

Gli autori autorizzano la pubblicazione di stralci di poesie sulla stampa che interverrà alla premiazione.

Tutte le opere spedite non saranno restituite.

I partecipanti accettano tutte le condizioni del presente bando.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI