Cerca nel blog

martedì 25 febbraio 2014

Premio di poesia Casa mia...Casa mia...

Serata di premiazione del concorso di poesia nazionale "Casa Mia...Casa Mia..."

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 28 febbraio 2014 alle ore 17 npresso la Sala del Carroccio, Piazza del Campidoglio, Roma.

III Premio Nazionale di Poesia "L'arte in versi"


 Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, del Comune di Brescia e del Comune di Jesi (AN), Blog Letteratura e Cultura, la rivista di letteratura Euterpe, Deliri Progressivi e l’Ass. Culturale Poetikanten, organizzano il

III Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”
BANDO DI PARTECIPAZIONE
1. Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, del Comune di Brescia e del Comune di Jesi (AN), Blog Letteratura e Cultura, la rivista di letteratura “Euterpe”, Deliri Progressivi e l’Associazione Culturale Poetikanten Onlus bandiscono la III edizione del Premio di Poesia “L’arte in versi” la cui partecipazione è articolata dal presente bando.

2. Il concorso è articolato in due sezioni, entrambe a tema libero:
a) sezione A – poesia in lingua italiana
b) sezione B – poesia in dialetto (accompagnata da relativa traduzione in italiano)

3. Le poesie presentate al concorso potranno essere edite o inedite, ma non dovranno aver ottenuto un riconoscimento in un precedente concorso letterario.

4. Ciascun autore potrà inviare un massimo di due poesie per ciascuna sezione e ognuna non dovrà superare il limite dei 30 versi.

5. Quale tassa di partecipazione è richiesto il pagamento di 5€ per ciascuna poesia presentata. Il pagamento dovrà avvenire con una delle modalità descritte al punto 8 del bando.

6. Per la corretta partecipazione, il poeta deve inviare entro e non oltre la data di scadenza fissata al 15 maggio 2014 all’indirizzo internet arteinversi@gmail.com le poesie con le quali intende concorrere in formato Word o Pdf, il modulo di partecipazione compilato e la ricevuta del pagamento.

7. Nel modulo di partecipazione il concorrente attesterà che le poesie presentate sono di sua esclusiva paternità, assumendosi la responsabilità nel caso indichi il falso.

8. Il pagamento potrà avvenire con una delle seguenti modalità:

Bollettino postale: CC n° 001014268401
intestato a IURI LOMBARDI – causale III Premio di Poesia “L’arte in versi”
Bonifico bancario: IBAN: IT33A0760102800001014268401
intestato a IURI LOMBARDI – causale III Premio di Poesia “L’arte in versi”
Postepay: n° 4023600646839045
intestato a IURI LOMBARDI – causale III Premio di Poesia “L’arte in versi” 2

La ricevuta del pagamento dovrà essere inviata insieme alle poesie e al modulo di partecipazione.
9. Non verranno accettate opere che presentino elementi razzisti, denigratori, pornografici, blasfemi o d’incitamento all’odio, alla violenza e alla discriminazione di ciascun tipo.

10. La Commissione di giuria è composta da poeti, scrittori, critici ed esponenti del panorama culturale e letterario:

Annamaria Pecoraro, poetessa, scrittrice, Direttrice di Deliri Progressivi
Emanuele Marcuccio, poeta, aforista, curatore editoriale
Giorgia Catalano, poetessa, scrittrice e speaker Radio
Ilaria Celestini, poetessa e scrittrice
Iuri Lombardi, poeta e scrittore, presidente dell’Ass. Poetikanten Onlus
Lorenzo Spurio, scrittore, critico letterario, Direttore Rivista di letteratura Euterpe
Luciano Somma, poeta, autore di canzoni e critico d’arte
Martino Ciano, scrittore e giornalista-pubblicista
Marzia Carocci, poetessa, critico-recensionista ed editor
Michela Zanarella, poetessa, scrittrice e giornalista
Monica Pasero, poetessa, scrittrice e recensionista
Salvuccio Barravecchia, poeta e scrittore
11. Verranno premiati i primi tre poeti vincitori per ciascuna sezione. Il Premio consisterà in:

Primo premio: targa o coppa, diploma con motivazione della giuria e 150€
Secondo premio: targa o coppa, diploma con motivazione della giuria e 100€
Terzo premio: targa o coppa, diploma con motivazione della giuria e libri.
La Giuria inoltre procederà a nominare dei selezionati e dei menzionati speciali per la buona qualità delle loro opere ed ulteriori premi potranno essere attribuiti a discrezione del giudizio della Giuria.
12. I vincitori sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione per ritirare il premio. In caso di impossibilità, la targa/coppa e il diploma potranno essere spediti a casa dietro pagamento delle spese di spedizione, mentre i premi in denaro non verranno consegnati e saranno incamerati dagli enti organizzatori per future edizioni del Premio.

13. Tutti i testi dei vincitori, dei selezionati e dei menzionati a vario titolo saranno pubblicati nel volume antologico che sarà dotato di regolare codice ISBN e che sarà presentato nel corso della premiazione.

14. La cerimonia di premiazione si terrà a Firenze in un fine settimana di Novembre 2014. A tutti i partecipanti verranno fornite con ampio preavviso tutte le indicazioni circa la premiazione.

15. Il Premio di Poesia “L’arte in versi” da sempre sensibile alle tematiche sociali devolverà parte dei proventi derivanti dalla vendita delle antologie all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM). A tutti i partecipanti che avranno acquistato l’opera antologica sarà data testimonianza sulla donazione effettuata.



Il bando completo è consultabile su Internet a questo link: http://blogletteratura.com/2014/01/23/iii-premio-nazionale-di-poesia-larte-in-versi-il-bado/

Su  Facebook è raggiungibile a questo link dove è stato pubblicato in un evento apposito: https://www.facebook.com/events/201610623366238/?fref=ts


giovedì 20 febbraio 2014

Concorso di poesia "L'Angelo"


V Edizione Concorso Internazionale di Poesia “L’Angelo”

Il Concorso si articolerà in una sola sezione:

Sezione A - Poesie a tema: l’Angelo o gli Angeli (Arcangeli ed altri di Dio).

Quota di partecipazione – La partecipazione al concorso è gratuita.

Copie - I concorrenti debbono inviare 3 copie per ogni poesia, una ulteriore copia completa di nome e cognome, indirizzo, recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail. Onde evitare errori d’interpretazione le poesie debbono essere inviate scritte in stampatello o digitate.

Scadenza del bando - Le poesie dovranno essere spedite entro il 15 aprile 2014 (timbro postale) a: Centro Culturale Studi Storici - via Guglielmo Vacca, 8 - 84025 Eboli (SA).

Premi - La Giuria, il cui giudizio è insindacabile ed inappellabile, premierà il primo classificato con la medaglia del Pontefice altri 9 premi con diploma. La giuria ha la facoltà di attribuire premi speciali e di menzionare o segnalare le liriche più meritevoli. Le poesie potranno essere pubblicate sulla rivista “Il Saggio”, organo del Centro Culturale Studi Storici. Ogni poeta deve ritirare personalmente il premio attribuitogli e, solo per gravi motivi gli è consentito delegare per iscritto qualcuno che intervenga in sua vece. La cerimonia di premiazione avrà luogo in Campagna, presso il Santuario di Santa Maria la Nova, il 2 giugno 2014. La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

Annotazione - Le poesie pervenute non verranno restituite.

Legge 675/96 - Il Centro Culturale Studi Storici assicura che i dati personali acquisiti vengono trattati con la riservatezza prevista dalla legge e saranno utilizzati esclusivamente per l’invio di informazioni.

Il parroco

Don Marcello Stanzione

 

 

 

X EDIZIONE DEL MEETING NAZIONALE SUGLI ANGELI

1-2 GIUGNO 2014

Organizzato dalla Milizia di San Michele Arcangelo (M.S.M.A.)

“GLI ANGELI DEI DOTTORI DELLA CHIESA”

 

DOMENICA 1 GIUGNO 2014

ORE 17.00: Apertura del Convegno con la  Supplica ardente ai Santi Angeli di Dio, presieduta da padre Ignazio SUAREZ RICONDO.

ORE 17.15: Presentazione del Meeting 2014 di Don Marcello STANZIONE e relazione: “Gli angeli di santa Ildegarda”.

ORE 17.30:  Relazione di Padre Giovanni CAVALCOLI: “Gli angeli di sant’Alberto Magno”.

ORE 18.20: Relazione di Don Mauro GAGLIARDI: “Gli  Angeli di san Roberto Bellarmino”

ORE 19.10: . Relazione di Padre William WAGNER: “Gli  Angeli di santa Teresina del Bambin Gesù”.

 ORE 20.00:   Relazione, con diapositive, del Dott. Antonio ADINOLFI: “Gli angeli dei dottori ecclesiastici nell’iconografia ”.

ORE 21.00:  Deposizione sulla pubblica Piazzetta, della Corona di alloro ai piedi della Statua di San Michele Arcangelo,  in memoria degli Agenti di Pubblica Sicurezza caduti nell’adempimento del loro Servizio. Musiche eseguite dalla Banda musicale di Santa Maria La Nova diretta dai maestri fratelli Panico.

ORE 21.15: Bouffet offerto a tutti i Convegnisti e conclusione della prima giornata del convegno angelologico.

 

 

 

LUNEDI’  2 GIUGNO 2014

ORE 9.30: Relazione di Carlo DI PIETRO: “I Diavoli dei dottori della Chiesa  ”.

ORE 10.30: Relazione di Padre Ignazio SUAREZ RICONDO : “Gli Angeli di san Giovanni D’Avila”.

ORE 11.00: Relazione del Dott. Marco  DI MATTEO: “ Gli Angeli  di Sant’Alfonso ”.

ORE 12.00: Consegna da parte del cavaliere GIUSEPPE BARRA del Premio “Poesia agli Angeli 2014”.

ORE 12.50: Concelebrazione della Santa Messa

ORE 13.40: Pranzo nella Sala del Pellegrino dell’Oasi di San Michele.

 

NOTE TECNICHE PER I CONVEGNISTI : L’Abbazia di Santa Maria Nova offre il pernottamento negli Ostelli (contributo di € 10.00 a notte in anticipo  a testa e portare le lenzuola solo per 1 e 2 giugno). Chi desidera pernottare in Albergo può rivolgersi all’Hotel Novaresort al Quadrivio di Campagna tel. 0828 45673 (chiedere di Nicola)  ad un prezzo convenzionato per i partecipanti al Meeting. Il Pranzo di domenica 2 Giugno è convenzionato al prezzo di € 10.00, nella Sala del Pellegrino della Parrocchia. Durante il Meeting sarà sempre disponibile un Sacerdote per il Ministero della Riconciliazione.


Per informazioni e prenotazioni al meeting telefonare a Stefania: cell. 331 49 25 244.


martedì 18 febbraio 2014

Poesia, angeli e diritti. Così Fabio Chiarini presenta il suo libro...in un atelier

La presentazione del libro “diversamente Angeli- strangely Angels” di Fabio Chiarini è stata realizzata lo scorso mercoledì 12 febbraio nell’atelier di via Leonina 37, Terrazza Monti, a Roma.

La scelta dell’ambientazione ha permesso di creare un’atmosfera non proprio tipica di eventi culturali come questo e, probabilmente, è stato tale elemento a dare un valore aggiunto e soprattutto unico all’evento. In attesa che l’intervista e la lettura delle poesie iniziassero, l’intrattenimento dei partecipanti è avvenuto con un aperitivo a base di vino bianco e taglieri di salumi e formaggi; inoltre, la terrazza che dà sul quartiere Monti e qualche sguardo ad abiti, scarpe e accessori esposti nella location hanno permesso ai presenti di vivere con maggior piacere tale esperienza.

La presentazione della raccolta di poesie ad opera di Fabio Chiarini è iniziata con un’ulteriore modalità suggestiva: ogni ospite ha ricevuto una piuma, bianca o nera, allo scopo, come esposto da Andrea Alessio Cavaretta, direttore del portale di cooperazione culturale Kirolandia, di dar vita a una partecipazione che fosse come un volo, oltre che un viaggio, tra le pagine del libro. Atto che ha anche voluto sottolineare la convinzione dell’autore secondo la quale ognuno di noi è un angelo, e ognuno deve saper piegare le proprie ali per volare, affermarsi e vivere secondo se stessi. 

A condurre l’intervista è stata Marcella Sullo, giornalista di Rai Radiovisione Italiana, che ha esordito il suo dialogo prima evidenziando la scelta dello scrittore di pubblicare una raccolta di poesie, e non un romanzo o dei racconti, poi lodando la collaborazione di Imma Battaglia, consigliere comunale a Roma e attivista LGBTI, che ha curato la prefazione del libro.

Ad emergere dal colloquio sono stati svariati punti chiave che riguardano la decisione di Fabio Chiarini di scrivere quest’opera puntando all’estero, non a caso a fronte di ogni poesia è presente il testo in inglese, con un duplice obiettivo: far capire agli europei la situazione che si vive in Italia; tendere alla realizzazione e tutela dei diritti di chi è considerato diversamente

Dettaglio importante è la d minuscola della parola ‘diversamente’ appartenente al titolo: l’autore ha voluto esprimere ironia dando forza all’universalità dell’amore, all’accettazione delle positività e negatività che esistono in ogni persona. Non esiste l’angelo bianco o l’angelo nero, ma si cambia in base al contesto e certi angeli tirano fuori il bello o il cattivo che c’è in noi.

Altro tema centrale dell’intervista è stata la scelta di scrivere poesie e non prosa. Ciò è dovuto al fatto che le metafore e l’uso ambiguo di certe parole danno vita a un’interpretazione soggettiva e completa del testo esaltandone il doppio significato.

In ultimo, un appello è stato lanciato dal giovanissimo scrittore. Un incoraggiamento verso tutti coloro che hanno perso la capacità di amare se stessi e gli altri (con riferimento ai numerosi casi di suicidio di adolescenti omosessuali); di diventare eroi affrontando la propria identità, di non scegliere mai quello che gli altri vogliono per noi stessi. A dar voce e dinamicità è stata la lettura di alcune delle poesie più rappresentative interpretate ad opera di Andrea Alessio Cavaretta.

In conclusione, è rimasta solo la speranza che prima o poi qualcuno ‘punti’ sull’Italia, e su tutti i giovani italiani, e che la parola italiana“diversamente” non venga utilizzata in tema di amore e sessualità.

Manuela Monteleone

lunedì 17 febbraio 2014

Un premio letterario nel nome di Alda Merini



PREMIO INTERNAZIONALE DI LETTERATURA
“CITTÀ DI COMO”

È dedicata alla poetessa milanese Alda Merini e allo scrittore comasco Giuseppe Pontiggia la prima edizione del Premio internazionale di letteratura “Città di Como”,  primo premio letterario del capoluogo lariano, rivolto ad autori e case editrici per opere edite e inedite. 



Organizzato dall’Associazione Eleutheria, il premio è suddiviso in tre sezioni:
poesia: categorie “Volume Edito di Poesia” e “Inediti Poesia”;
narrativa: categorie Libro Edito di Narrativa”, “Racconti del territorio” e “Aforismi”;
e sezione giovani.

I vincitori saranno decretati da due giurie, una tecnica presieduta dallo scrittore Andrea Vitali e una popolare, formata da un gruppo di lettori selezionati da una importante libreria di Como.


 

La domanda di partecipazione deve essere consegnata entro il 25 aprile 2014. La cerimonia di premiazione si terrà nel mese di giugno in una prestigiosa sede.



È possibile scaricare il bando completo e la scheda di iscrizione al Premio al sito www.premiocittadicomo.it 

martedì 11 febbraio 2014

Un libro di poesia





“I viaggi veri conducono non più lontano ma più vicino“  -  Paolo Borsoni

 Lietocolle Editore    82 poesie –  gennaio 2014 –   euro 14 –   155 pagine

(fino alla fine di febbraio il libro può essere ordinato con lo sconto e spedizione gratuita direttamente all’editore   http://www.lietocolle.info/it/anteprime_editoriali_1.html       

redazionelietocolle@libero.it  - tel 0314479280)

 

***

La raccolta presenta una selezione di testi poetici che hanno avuto riconoscimenti nei premi letterari (“Alpi Apuane”, “Rocco Scotellaro”, “Roberto Fertonani”, “Terziere di Cittavecchia”, "Cosmo d'Oro", “Dante Boschi”,  “Raymond Carver”, “Garcia Lorca” e numerosi altri).

http://www.paoloborsoni.net/poesia.htm     

***

 

 

MONTE KOYA-SAN

 

Tirando con l’arco

essere la freccia.

Scoccando la freccia essere l’arco.

E con la punta affilata che sibila

nell’aria slanciarsi verso il bersaglio.

Mentre l’acciaio acuminato

s’incunea tra gli atomi

della materia fondersi

con l’inquietudine densa

che vibra e freme

a ogni istante nel suolo.

Fra gli squarci e le ombre

fra gli alberi essere terra,

essere cielo

e con i calzari che affondano

sul sentiero sentire

che non c’è nulla

in questa vita e nel cielo

cui tendere

né destino cui giungere,

solo rare radure

dove flettere

fino al suo culmine il filo di un arco

e come una stringa sottile che vibra

e freme nell’aria

scoccare un’esile freccia

per colpire un bersaglio

che nella curvatura esiziale

della vita e del vuoto

è celato solo in quella scintilla

di emozione e di consapevolezza

che risplende dentro l’arciere.

 

***

 

MONTI AZZURRI

 

La sua mente divenne confusa.

Quando andavo a trovarla

non mi riconosceva più.

Ero un estraneo

capitato in quella sala per sbaglio.

E io non sapevo più cosa dirle.

La osservavo per ore in silenzio

seduto su una sedia sotto una pendola

che segnava sempre il medesimo istante.

 

«Che bella vestaglia che hai»

bisbigliai sottovoce una mattina

chinandomi ad accarezzare

con la punta delle dita

gli orli della sua veste ricamata

che rilucevano a un raggio di sole

filtrato dopo i lunghi mesi invernali

con parole affiorate alle mie labbra

da chissà quale angolo silenzioso

della mente, dei ricordi, del cuore.

 

«È di un azzurro così intenso»

sentii sussurrare.

Rialzai il capo sorpreso.

Ma aveva già il volto contratto,

gli occhi sgranati, lo sguardo

infisso sugli spigoli

dei muri dove si perdevano da anni

le stagioni, i sospiri,

i ricordi, i respiri.

 

Per una sola timida parola

nella trama impallidita dell’anima

il muro di silenzio si era infranto

con quella commozione

che tutto riesce a far rivivere

in questa vita

e da cui tutto dipende

nella nostra inavvertita caduta

nell’insensato silenzio.

 

***

 

MONTE KAILASH

 

Esistono limiti per qualsiasi dominio,

forze in grado di vincere ogni potere.

Barriere fragili si oppongono a imperi

in apparenza invincibili;

reticolati cingono taglienti

tutti i possedimenti privati.

Ma tu - anche se non lo sai, amico mio -

possiedi un regno senza confini,

senza reticolati che lo racchiudano.

Esitando sul limine della soglia

come un ospite schivo, cerimonioso

che non voglia arrecare disturbo,

non portando con te alcun bagaglio

perché non hai nulla

da perdere o trattenere con te

in questo viaggio,

incamminati con la calma

delle passioni nel cuore.

Presta attenzione alla cedevolezza

lieve dell’erba sui pendii dei campi.

Al vibrare della luce

sulle foglie dei faggi in autunno

come una goccia di rugiada scintilla

e vibra di luce anche tu

e per riposare distenditi al suolo,

affonda con dolcezza fra i pini

dove sui rami penduli planano

piccoli uccelletti grigi crestati

che artigliati alle pigne

si dondolano giocosi

da acrobati spericolati,

soltanto per rallegrare te, amico mio,

che in questo viaggio ti senti perso

nella tua solitudine,

non accorgendoti

di essere l’assoluto sovrano

che sta visitando per la prima

e unica volta il suo regno

in festa con i suoi colori più vividi

e i suoi più allegri canti di gioia

per il suo unico, splendido signore,

illuminato dalla sua inquietudine,

dal suo esitare

e dalla sua luce interiore.

martedì 4 febbraio 2014

premio un monte di poesia 9°edizione


Concorso letterario

PREMIO UN MONTE DI POESIA 2014 di Abbadia San Salvatore (Siena)

NONA EDIZIONE

Abbadia San Salvatore (Siena)



1) Sezione poesia a tema: “La montagna”: vita,costumi, folklore, paesaggio.

2) Sezione a tema libero: poesie edite o inedite, che non abbiano già conseguito primi premi in altri concorsi nazionali.

3) Sezione giovani: poesia a tema libero riservato ai giovani che alla data di scadenza, non abbiano compiuto il diciottesimo anno di età: è obbligatoria la fotocopia della carta di identità.

Per questa sezione non è richiesto il pagamento della quota di iscrizione

Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 28 GIUGNO 2014.

E' consentita la partecipazione a poeti italiani e stranieri (solo testi scritti in italiano).

Sono ammesse fino ad un massimo di tre poesie per ogni sezione.

Si può partecipare a più sezioni, versando per ognuna di esse la quota di partecipazione, consistente in 10€ per la prima poesia e di € 5 per ognuna delle successive.

( Es.:per una sola sezione, tre poesie, euro 20),

Gli elaborati, unitamente alla copia di avvenuto pagamento dovranno essere inviati a:

In forma cartacea (per posta): PRO LOCO di Abbadia San Salvatore

Piazzale Renato Rossaro n°6 53021 Abbadia San Salvatore (Siena)

Oppure, per via telematica (tramite email): unmontedipoesia@alice.it

Il pagamento della quota di partecipazione potrà essere effettuato:

- tramite VAGLIA POSTALE (stesso indirizzo dell'invio cartaceo degli elaborati)

- tramite pagamento su POSTAPAY intestato a Tiziana Curti N° 4023 6004 6563 5961

Inviare sempre la copia della ricevuta del pagamento con nome e cognome visibile

Le poesie dovranno pervenire in due copie indicanti nell'intestazione la sezione

a cui si intende partecipare, il titolo dell'opera e la poesia, rigorosamente fino ad un massimo di venticinque versi, una per foglio di formato A4.

In una sola delle due copie dovranno essere riportati:nome e cognome, indirizzo completo, recapito telefonico (fisso/cell), indirizzo email, firma leggibile.

(Per la sezione GIOVANI, va anche indicata la data di nascita, su entrambe le copie).

L'altra copia dovrà rimanere anonima. Non saranno accettati elaborati scritti a mano o riportanti dati illeggibili.

E' obbligatorio comunicare la propria presenza. A partire dalla seconda posizione, sono ammesse deleghe per il ritiro dei premi assegnati.

I risultati saranno visibili sul blog: http:\\premiounmontedipoesia.myblog.it

PREMIAZIONE

Domenica 12 Ottobre 2014

in occasione della FESTA D'AUTUNNO presso Centro Polifunzionale Giovani

La partecipazione al concorso comporta implicitamente l’autorizzazione all'uso dei dati personali dei concorrenti ai sensi della legge 675/96 (relativa alla privacy), per quanto riguarda le pratiche di gestione del concorso stesso.

Per i minori, è obbligatorio l'invio della copia della carta di identità ed il consenso scritto da parte di un genitore. Con l’iscrizione al concorso, i partecipanti accettano tutti gli articoli del regolamento fin qui esposti, compresa l’accettazione della pubblicazione dei loro elaborati.

Le opere presentate non verranno restituite.

I finalisti saranno avvertiti entro il mese di settembre 2014.

Gli elaborati saranno giudicati da una commissione i cui nominativi verranno resi noti il giorno della premiazione.

Le opere potranno essere sia edite che inedite, purché non abbiano già conseguito primi premi in altri concorsi nazionali.

Unitamente alla partecipazione, l'autore assume piena responsabilità legale

del proprio elaborato per quanto riguarda il contenuto e l'originalità dello stesso.


PREMI:

SEZIONE A TEMA :

1° premio: Assegno di 200,00 - Coppa e pergamena

SEZIONE A TEMA LIBERO

1° premio: Assegno di € 200,00 - Coppa e pergamena

SEZIONE GIOVANI

1° premio: Assegno di € 100,00 - Coppa e pergamena

PER TUTTE LE SEZIONI

2° premio:3° premio 4° premio 5° premio:COPPA e pergamena

dal 6° al 10° classificato, medaglia e pergamena

PER TUTTI: Antologia del premio prime 5 edizioni, libri e materiale informativo sul territorio.

A tutti i poeti che ne faranno richiesta, verrà consegnato un attestato di partecipazione.

Tutti i premi assegnati dovranno essere ritirati direttamente dai vincitori.

La mancata presenza alla cerimonia di premiazione,comporterà la rinuncia al premio.

Per informazioni e prenotazioni (per eventuali pernottamenti, ecc.) rivolgersi a:

PRO LOCO e Consorzio Terre di Toscana tel. 0577 778324 - fax 0577 775221

lunedì 3 febbraio 2014

Pasolini a Villa Ada di Giorgio Monacorda. Un ritratto inedito del poeta friulano dall'11 al 23 febbraio al Teatro Tor di Nona


La “Compagnia sugli scrupoli della fantasia” e il “Teatro Tordinona”

presentano

PASOLINI A VILLA ADA

dal racconto di Giorgio Manacorda
diretto e interpretato da Ivan Festa


Teatro Tordinona - Roma
dall'11 al 23 febbraio 2014


Un inedito ritratto di Pier Paolo Pasolini. È questo il risultato del lavoro di Ivan Festa che dall' 11 al 23 febbraio porta in scena al Teatro Tor di Nona di Roma Pasolini a Villa Ada, l'adattamento teatrale tratto dall'omonimo racconto di Giorgio Manacorda (ed. Voland)
Lo spettacolo descrive il rapporto personale tra Giorgio Manacorda e Pier Paolo Pasolini. Il racconto di un’amicizia, quella tra l'autore e il poeta friulano, finora celata o velatamente raccontata in privato. Attraverso un denso monologo, che segue il ritmo del racconto, si scopre così un rapporto di amicizia intenso e il tormentato percorso di emancipazione che Manacorda ha dovuto affrontare per liberarsi dalla paterna figura del maestro.
La rappresentazione, dunque, è un incontro nuovo con Pier Paolo Pasolini, un racconto diverso, lontano dalle polemiche politiche, da ricostruzioni o riduzioni del protagonista a mero e semplice fatto di cronaca”.
Pasolini a Villa Ada
di Giorgio Monacorda
interpretato e diretto Ivan Festa
foto di scena Angelina Chavez

Teatro Tor di Nona
via degli Acquasparta 16
dall'11 al 23 febbraio 2014
dal martedì al sabato ore 21.00
domenica ore 18.00
Biglietti: Intero 12.00 (tessera inclusa)
Ridotto 10.00 (tessera inclusa)
06.7004932 / 06.6879829

NOTE DELL'AUTORE

“PASOLINI A VILLA ADA” è la mia nuova esigenza drammaturgica.
Un'imprevedibile partitura che una figura senza età percorre mutando il “territorio” linguistico in atto da rappresentare .
Una composizione scandita da piccoli passi, rumori, parole e immagini: dal rincorrersi degli eventi tra ostacoli e scarti del tempo.
E' di fatto un incidente del caso, che permette di condividere valori e vicende intime che la volontà dell'autore aveva celato o velatamente raccontato in privato.
Questo -ora- tra le mie mani, mentre scopro nuove vite da indossare che non sapevo di conoscere, figure che forse volontariamente avevo chiuso in un cassetto per custodirne in segreto gli sguardi, lontano dalla polvere dei giudizi.
Il privilegio di vivere e provare sulla pelle il sapore di una storia che il destino mi aveva negato per nascita e mi ha donato per appartenenza.
Un' altra occasione per creare e possedere più mondi di quanti io ne possa perdere.

L'autore in breve: Giorgio Manacorda è nato a Roma nel 1941. Ha insegnato letteratura tedesca all’Università della Calabria e all’Università della Tuscia. Ha scritto vari saggi su autori di lingua tedesca (da Goethe a Heiner Müller passando per Hofmannsthal, Roth, Kafka, Bachmann e altri) e si è occupato di poesia italiana contemporanea. Il suo libro più recente è Scrivo per te, mia amata e altre poesie (1974-2007), Scheiwiller 2009. Il corridoio di legno è il suo primo romanzo.

L'interprete in breve: Ivan Festa (1 febbraio 1972) è un attore, regista italiano.Inizia presto a recitare in teatro dove è chiamato ad interpretare vari ruoli, dalle voci dei vicoli di Raffaele Viviani fino ad adattamenti di novelle di Luigi Pirandello, monologhi di Anton Cechov, di Adelbert von Chamisso o di Italo Svevo. Nella sua carriera artistica importanti sono stati gli incontri con Mico Galdieri, ex presidente dell'Ente Teatrale Italiano, ed Ernesto Calindri.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI