Cerca nel blog

lunedì 28 luglio 2014

OPIEMME porta "poesia di strada" in POLONIA, con una dedica allapoetessa nobel W. Szymborska

OPIEMME porta poesia di strada in POLONIA, con una dedica alla poetessa nobel W. Szymborska su un palazzo di 10 piani.

Annoverato dall'Huffington (Usa) post fra le "26 migliori città del mondo dove vedere street art", il Monumental Art Festival di Zaspa, Gdansk, arriva alla sua 6° edizione.
Seguendo il tema "Road is happiness" sono intervenuti il polacco Maciej Salamon, Zosen Bandido dalla Spagna, Gualicho dall'Argentina e Opiemme dall'Italia.

Quest'ultimo, Opiemme - artista torinese definito il 'poeta della street art', per il suo lavorare con immagini e parole, e per il suo portare poesia in ambienti pubblici incontro alle persone -, ha realizzato una pittura poetica di 10 piani (450 mq circa), dedicata alla poetessa Wislawa Szymborska, premio nobel per la letteratura nel 1996, citando dei passi di "Sotto una piccola stella".
Un lavoro guardato con approvazione dalla Fondazione Wislawa Szymborska di Cracovia (http://www.szymborska.org.pl).

Questo passo concretizza una ricerca portata avanti fin dal 2000 da Opiemme, che vuole avvicinare la poesia alle persone, proponendola con nuove soluzione in grado di attrarre e incuriosire il pubblico, così come nel caso del mix con la pittura murale e la street art.

Nel 2013 aveva iniziato il progetto "Un viaggio di pittura e poesia", che creò un simbolico percorso di poesia di strada nel Bel Paese.
Nel 2014 viene selezionato in Imago Mundis, una mostra itinerante curata da Luciano Benetton, e riceve il premio della critica alla fiera di Bologna Setup, con la galleria BI-BOx di Biella.
Dopodichè si reca ad Haiti per disegnare con i bimbi e nelle strade di Port Au Price, capitale haitiana sconvolta dal terremoto del 2010, in un progetto intitolato "Ask the dust, Ask the people".

www.opiemme.com

sabato 26 luglio 2014

Il 31 luglio letture e concerto degli MCCS a Mallare


Al Centro Culturale Mons. Moreno si festeggia Matisklo Edizioni

Saranno gli MCCS, il duo formato da Maksim Cristan e Daria Spada, gli ideatori del celebre “Concertino dal Balconcino”, divenuto ormai un classico fra gli appuntamenti culturali torinesi, gli ospiti musicali della lettura/concerto che si terrà al Centro Culturale Mons. Moreno di Mallare la sera del 31 luglio, in occasione del “compleanno” di Matisklo Edizioni, la giovane casa editrice digitale fondata dai mallaresi Cesare Oddera e Francesco Vico, che festeggia il primo anno di attività.
«È stato un anno denso di lavoro, ma anche ricco di soddisfazioni», commenta Francesco Vico. «Siamo partiti da una semplice idea e oggi ci ritroviamo con oltre venti libri pubblicati – da Zibba a Laura Salvai, passando per Paolo Valentini e molti altri – e altrettanti in arrivo, una rivista quadrimestrale di cultura e due concorsi letterari, uno terminato non da molto e l'altro ancora in corso, il “Premio Nazionale La Bormida al Tanaro sposa”, organizzato proprio in collaborazione con il Centro Culturale Mons. Moreno.»
Dell'appuntamento del 31 luglio parla invece Cesare Oddera: «Teniamo molto a festeggiare qui, nel paese in cui siamo cresciuti e dove la casa editrice è nata, insieme agli amici e ai nostri autori, ai quali ci sentiamo legati come accade in una famiglia e che leggeranno dalle loro opere. Li avremmo voluti tutti accanto a noi e, anche se alcuni non potranno essere presenti, li abbracceremo da lontano, perché questo successo è anche e soprattutto loro.»
Gli autori che hanno risposto all'invito sono comunque numerosi: Vera Bonaccini (Pietra Ligure), Deborah Dal Canto (Pontedera), Ciro Vittorio Formisano (Massa), Roberto Keller Veirana (Savona), Francesco Macciò (Genova), Roberto Marzano (Chiavari) Carlo Molinaro (Torino) e Clara Vajthò (Venezia).
Si alterneranno sul palco a partire dalle 20,30, accompagnati e intervallati dalla chitarra di Maksim Cristan e dalla voce di Daria Spada, che proporranno il loro originale sound punk-lirico.
Completerà l'atmosfera di festa un buffet con vino, focaccia e stuzzichini.



mercoledì 23 luglio 2014

"Nel lusso e nell'incuria" di Fernanda Ferraresso. Lecce, sabato 26 luglio 2014 ore 20.30

Un grande evento. Fernanda Ferraresso, che rappresenta uno dei punti di riferimento per la poesia e per la letteratura in Italia e anche fuori, ha scelto Terra d'ulivi per pubblicare il suo libro.

Fernanda ha già collaborato con Elio Scarciglia in altre opere e ora arriva per la prima volta nel Salento.

Sabato 26 luglio 2014 ore 20.30
Palazzo Postiglione 

Via Marsini, 23 - Salve (Le)

Comitato Tutela Ambiente e Salute e Terra d'ulivi (Le)
presentano
NEL LUSSO E NELL'INCURIA 

di Fernanda Ferraresso 
(ed. terra d'ulivi 2014)

Introduce Cosimo Negro
Modera Patrizia Pizzolante
Intervengono Fernanda Ferraresso, Antonio Imbò, Elio Scarciglia
Letture a cura di Assunta Raone e Morena Russo
Intermezzo Quintetto musicale

Durante la serata sarà proiettato "DIMMI SE" di Elio Scarciglia 
con testi di Fernanda Ferraresso

I libri di Poesia, quando si nutrono della linfa della Vita, sono terreno  fertile di scoperte, percorsi della memoria che accompagnano in sottotraccia la scrittura, illuminando le radure dove il pensiero si ferma, i nuclei significanti generano il tessuto, la struttura delle pagine. 

La lettura di questo libro è stata scoperta e riscoperta. 

Conosco Fernanda da qualche anno, e ogni suo libro mi dona una parte di lei.
Come un dialogo che non si interrompe, come un fuso paziente che raccoglie la matassa dei ricordi, dipana il filo, crea l'ordito, disegna la trama, la sua scrittura procede sicura e limpida, domina la carnalità sfiorando l'allusione, la metafora, il simbolo. 

Così, in "Nel lusso e nell'incuria" (Terra d'Ulivi, 2014), l'ordito delle memorie che partono dalla madre, dalla casa, dalle separazioni dell'infanzia, dalle voci dei vecchi (La Madia di Maya), diventa l'humus, l'ordito su cui tessere le vicende più recenti dell'esistenza. (Raffaella Terribile)

Per info: Elio Scarciglia
www.elioscarciglia.it
cell. 320 1532619

sabato 19 luglio 2014

LE ROSE DEL PARNASO: Il Mediterraneo in 3 progetti culturali allo Yap Maxxi 2014 (23 luglio, 17 e 27 settembre)


 


LE ROSE DEL PARNASO
kermesse poetica delle arti contemporanee
Un progetto di IRMA IMMACOLATA PALAZZO
da un'idea di Cosimo Cinieri
Nell'ambito della programmazione di YAP MAXXI 2014

23 luglio h 21 - ODE MARITTIMA
17 settembre h 21 - ODISSEA MEDITERRANEA
27 settembre h 21 - CANZONE da Petrarca al rap


Spazio YAP, Piazza del MAXXI
Ingresso libero
www.fondazionemaxxi.it

Nell'ambito di PLAY with YAP, il programma di eventi estivi organizzato in occasione di YAP MAXXI 2014 (Young Architects Program), il MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo) di Roma ospiterà LE ROSE DEL PARNASO - kermesse poetica delle arti contemporanee di Irma Immacolata Palazzo da un'idea di Cosimo Cinieri. Il progetto vedrà coinvolte tutte le Arti: teatro, musica, danza, canto, cinema, pittura, fotografia in tre giornate di spettacolo e incontri, rispettivamente il 23 luglio, 17 e 27 settembre in una sorta di festa dionisiaca.
L'obiettivo principe del progetto è dunque quello di declinare nelle sue varie forme la Poesia, con l'intento di abbattere ogni confine tra poesia alta e poesia popolare, ricordando che tra le due c'è stato un continuo interagire, fin dai tempi di Dante.
Cosimo Cinieri, 'pirata delirante' non vuole mettere in scena la poesia, bensì il pericolo, il gioco di equilibrio, il ritmo. Ecco la sfida, e la parola diventa corpo su cui tentare un'armonia altra. La voce dell'attore non è mezzo di comunicazione, ma strumento emozionale: mette in moto le emozioni individuali di chi l'ascolta e lo vede, scava nel profondo di ognuno sentimenti nascosti ma latenti, radicati ma raramente espressi.
Si salperà dal 'molo' del MAXXI, porto della Poesia, il 23 luglio con l'ODE MARITTIMA di Fernando Pessoa - una prima nazionale che vedrà la partecipazione di una eccezionale compagine musicale integrata da tamurrianti, danzatori etnici e un coro di bambini. Successivamente, navigando di terra in terra sul mar Mediterraneo, si assisterà il 17 settembre allo spettacolo ODISSEA MEDITERRANEA, nel suo debutto romano, una rapsodia in 10 movimenti raccontata dalla voce dei più grandi poeti delle 21 nazioni che abbracciano il Mare Nostrum nella quale, alle parole del poeta-affabulatore, si mescoleranno suoni, canti e percussioni, oltre ad una danza del velo, del ventre e della spada; lo spettacolo sarà preceduto da una conferenza-dibattito sul tema "Mediterraneo". Infine, l'approdo alla 'spiaggia' con CANZONE, da Petrarca al rap – altra prima nazionale – il 27 settembre, con una serata sfrangiata e magmatica che vedrà protagonista ritmi, assonanze, nonsense; ad anticipare le azioni sceniche che vedranno esibirsi anche una rapper ed una burlesquer, ci sarà un video sulla Roma della poesia, e un incontro organizzato dalla rivista "VIVA", in occasione di un numero speciale, nel quale saranno presenti alcuni dei più importanti poeti italiani contemporanei. Un inedito e innovativo appuntamento multidisciplinare e plurigenerazionale per gettare le ancore nell'attesa di riprendere, in un futuro non distante, altri viaggi dell'anima… La Poesia è l'arma segreta per cambiare il mondo.
Il progetto LE ROSE DEL PARNASO, prodotto dall'Associazione Culturale Vagabonda Blu, è parte del programma estivo del MAXXI PLAY with YAP ed è sostenuto dalla Regione Lazio e dalla Fondazione Roma Arte-Musei.  
Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Programma
Mercoledì 23 luglio 2014  - IL MOLO.
Ore 21
COSIMO CINIERI in ODE MARITTIMA di F.Pessoa
PRIMA  NAZIONALE
Bibiana Carusi - soprano e flauto traverso
Domenico Virgili -  orchestrazione e pianoforte
fisarmoniche  di  Marcello  Fiorini  e  Salvatore Zambataro (anche clarinetto)
Mimmo Gori - percussioni
Musiche originali di Domenico Virgili, Marcello Fiorini e Mimmo Gori
l tammurrianti e le tammorre della PARANZA di Romeo  Barbaro in collaborazione con i giovani tammorrari della S.M.S "Criscuolo" di Pagani (SA) diretti dal M°Franco  Cardaropoli
l danzatori del Gruppo musicale ETNOMUT di Giovanni Tribuzio e della COMPAGNIA SCIARABBALLO di Antonella Potenziani, musiche e danze del Centro Sud Italia (pizzica, tarante e tarantelle)
Coro di bambini a cura della Prof.ssa Laura  Curtale
IRMA IMMACOLATA PALAZZO regia
GIANCARLINO  BENEDETTI CORCOS pittore
ADELAIDE INNOCENTI pittrice FABIANA DI MARCO scenografia GIAN MARIA SPOSITO costumi DANIELE LANCI foto di scena SCENARIO STUDIOS riprese DAMIANO PALAZZO direttore di scena

Mercoledì 17 settembre 2014 - MARE NOSTRUM.
Dalle 17 alle 20  
Conferenza-dibattito a cura di Gezim Hajdari
con Livia Bazu, Anna Belozorovich, Helene Paraskeva, Latif Al Saadi sul tema: Mediterraneo.
Ore 21
COSIMO CINIERI in ODISSEA MEDITERRANEA
PRIMA ROMANA
Maurizio Trippitelli - vibrafono e  percussioni
Sasà Mendoza  - fisarmonica e  tastiere elettroniche
Clara Galante - canto
Salua - danza del ventre, della spada, ali di Iside
Musiche originali di Maurizio Trippitelli
Irma Immacolata Palazzo - Drammaturgia e regia

Mercoledì 27 settembre 2014
Dalle 17 alle 20
La rivista VIVA incontra il pubblico sul tema Tra poesia colta e poesia popolare
Lingua, dialetto, canzone, readings, video, internet, interventi, performance, dibattiti
Con: Daniela Attanasio, Daniele Bollea, Carlo Bordini, Silvia Bre, Franco Buffoni, Nicola Bultrini, Maria Grazia Calandrone, Andrea Caterini, Francesco Dalessandro, Claudio Damiani, Simone Di Biasio, Andrea Di Consoli, Paolo Febbraro, Valerio Grutt, Serena Maffia, Vincenzo Mascolo, Daniele Mencarelli, Renzo Paris, Elio Pecora, Plinio Perilli, Vanni Pierini, Poeti der Trullo, Gabriella Sica, Luigia Sorrentino. Redazione: Nicola Bultrini, Claudio Damiani, Stas'Gawronski, Giuseppe Salvatori.
Ore 20,45
Proiezioni di immagini di 50 autori e fotografi di strada sul tema: ROMA: "I luoghi della poesia-la poesia dei luoghi"
Aperitivo con vino su invito del poeta Anacreonte
Video musicale a cura di Nole Biz.
Ore 21
CANZONE da Petrarca al rap
di Irma Palazzo e Pasquale Panella
PRIMA NAZIONALE
Con Cosimo Cinieri, Pasquale Panella, Gianni De Feo e gli Allievi della Scuola di Teatro FONDAMENTA di Giancarlo Sammartano.
E con la partecipazione straordinaria di LaDyvina, Burlesquer.
Guest star: Loop Loona, Rapper.
Fabiana Di Marco – Scene
Gian Maria Sposito – costumi
Daniele Lanci - foto di scena
Scenario Studios – riprese

martedì 15 luglio 2014

Premio letterario " IL ROMANZO "


   

    ASSOCIAZIONE CULTURALE  IL RACCONTO RITROVATO 


                               Premio "Viaggiando nelle parole – IL ROMANZO – "

 


ASSOCIAZIONE CULTURALE  IL RACCONTO RITROVATO

                                    Premio di Letteratura inedita  -  

             "VIAGGIANDO NELLE PAROLE – IL ROMANZO"      

                  

                                                                                 Promosso da NEOS edizioni

                
-          1 L' Associazione no profit Il Racconto Ritrovato indice con il Patrocinio della Città di
                           Torino, della Regione Piemonte e dell'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino la
                           Prima edizione del Premio Letterario per romanzo "VIAGGIANDO NELLE PAROLE –
                           IL ROMANZO" .
                           Possono partecipare autori italiani e stranieri con un'opera inedita in lingua italiana.

-          2 Ogni concorrente potrà partecipare con un solo romanzo a tema libero di non più di
         100 cartelle (si intende 60 battute per riga, 30 righe per pagina), inviando una copia in
         forma cartacea all'indirizzo: 
        Associazione IL RACCONTO RITROVATO – C. Rosselli, 47 – 10129 Torino e una copia
        come allegato via internet a: informazioni@ilraccontoritrovato.it . Sul frontespizio deve
        essere indicato : nome, cognome, indirizzo completo, data e luogo di nascita, numero  
        telefonico, indirizzo e-mail, firma.

-          3 Il romanzo deve pervenire entro e non oltre il 31 dicembre 2014.

-    4 L' iscrizione al Concorso "VIAGGIANDO NELLE PAROLE – IL ROMANZO" è
       completamente gratuita.

-          5 Il Concorso è riservato ai Soci dell'Associazione. Coloro che ancora non fossero associati 
         e desiderassero partecipare al Concorso, potranno iscriversi all'Associazione
         http://www.viaggiandonelleparole.it/associarsi.html  versando la quota d'iscrizione di
         € 20,00 a mezzo vaglia postale o inviando assegno non trasferibile intestati a Il Racconto 
         Ritrovato – C. Rosselli, 47 10129 Torino, o con bonifico bancario
         IBAN   IT  40  P  02008  01003  000300542517  intestato a Il Racconto Ritrovato.
         L'iscrizione dà la possibilità di usufruire di tutti i servizi di consulenza letteraria de Il
         Racconto Ritrovato, degli spazi del sito a disposizione dei Soci, delle opportunità loro
         offerte nel cammino dell'ulteriore affermazione. Obiettivi e finalità dell'Associazione
         sono visibili nel sito www.viaggiandonelleparole.it .

-          6 Il premio all'opera vincitrice è fissato in € 1.000,00. Inoltre la casa editrice NEOS
         pubblicherà e distribuirà in libreria l'opera in 150 copie.

-          7 Il Comitato di lettura è costituito da 6 Soci di eccellenza.

-          8 La Giuria composta da:


         Presidente  BRUNO GAMBAROTTA 

                                 Fiorenzo Alfieri – Presidente Accademia di Belle Arti di Torino
                                 Valentino Castellani – Scienziato, già Sindaco di Torino
                                 Evelina Christillin – Storica, Presidente Fondazione Museo Egizio di
                                                                    Torino, Presidente Teatro Stabile di Torino
                                 Paolo Messina - Direttore Biblioteche Civiche di Torino

         designerà l'opera vincitrice nel mese di Settembre 2015, 15 giorni prima della Cerimonia
         di Premiazione.

-    9 Il giudizio della Giuria è insindacabile. I testi inviati non saranno restituiti. La proprietà
          letteraria resta degli autori.

-   10 La segreteria del Premio informerà direttamente il vincitore del Concorso.

-   11 La data della Premiazione sarà comunicata via mail e pubblicata sul sito Viaggiando 
        nelle Parole.

-   12 La partecipazione al Premio comporta l'accettazione e l'osservanza di tutte le norme
           presenti nel bando.

-   13 Tutela dati personali: ai sensi della legge 31/12/96 n° 675, art. 10, la segreteria dichiara
           che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla 
           gestione del premio; dichiara inoltre, ai sensi dell'art. 11 che con l'invio del materiale
           letterario partecipante al concorso l'interessato acconsente al trattamento dei dati
           personali.

Bando del concorso pubblicato alla pagina:



BiciNuragica Poesia 2014

"BiciNuragica – Poesia" 2014, Sardegna come viaggio lento, scrittura, voce, musica, arte, cultura, territorio, tradizioni e oltre … (III edizione): Aggius, Ales, Arzachena, Budoni, Cagliari, Gergei, La Corte, Monserrato, Nughedu San Nicolò, Olbia, Ollastra, Ortacesus, Padria, Quartu Sant'Elena, Sant'Antonio di Gallura, Selegas, Seulo e altre località sarde (letteratura, cicloturismo, ambiente, musica, arte, tradizioni), dal 2 al 17 agosto 2014.

Sabato 2 agosto 2014 si inaugura a Olbia, presso la Biblioteca Simpliciana, nell'ambito della rassegna "Sul filo del discorso", la terza edizione dell'evento ciclopoetico "BiciNuragica – Poesia" 2014Sardegna come viaggio lento, scrittura, voce, musica, arte, cultura, territorio, tradizioni e oltre ,  ideato e curato da Ugo Magnanti
Per questa edizione i bicinuragici sono: Daniele Contardo, Anna Nascimben, Claudia Tifi, Matteo Campulla, Numa Echos, Andrea OllaDona Amati, Ugo Magnanti, Marta Proietti Orzella.
La rassegna poetica itinerante in bicicletta, che prevede reading, musica, proiezioni, performance d'arte varia, happening, e altro, farà tappa, grazie al sostegno delle amministrazioni comunali, in diverse località dell'Isola: Aggius, Ales, Arzachena, Budoni, Cagliari, Gergei, La Corte, Monserrato, Nughedu San Nicolò, Olbia, Ollastra, Ortacesus, Padria, Quartu Sant'Elena, Sant'Antonio di Gallura, Selegas, Seulo.
La manifestazione si aprirà il 2 agosto ad Olbia per concludersi il 17 agosto a Cagliari.
Il gruppo di "BiciNuragica" percorrerà il tragitto in bicicletta portando poesia, in senso stretto e in senso lato, nei luoghi storici, nelle piazze e nelle strade delle città attraversate.
"BiciNuragica – Poesia" 2014, patrocinata dalla Regione Sardegna e dai Comuni di Cagliari e di Arzachena, è promossa e organizzata da Fusibilia Associazione e dall'Associazione HyperionArt di Cagliari, in collaborazione con Pragma srl di Arzachena, con il Club Unesco di Aggius, e con l'Associazione Italo-Tedesca di Olbia.
Trasbordi da e per il continente a cura del Consorzio GoinSardinia – nuove rotte per la Sardegna.
Ad ogni tappa di "BiciNuragica - Poesia" corrisponderà un incontro, nel quale, poeti, musicisti, e artisti sardi si affiancheranno al gruppo ciclo itinerante di BiciNuragica. Proprio alla cultura sarda, tradizionale e contemporanea, sarà riservato ampio spazio nel corso della manifestazione. Il progetto è stato sostenuto dalle amministrazioni comunali, nonché da varie realtà isolane, dalle più rilevanti istituzioni letterarie come la Biblioteca Simpliciana di Olbia, il Progetto OttobreInPoesia di Sassari, la Fondazione Cicitu Masala di Nughedo San Nicolò, la Biblioteca Comunale "Salvatore Sale" di Padria, alle più attive Associazioni locali che operano in ambito culturale o sociale sul territorio sardo, come l'Associazione Pro Loco di Ales,  l'Associazione Culturale Scirarindi, il Comitato Classe Settantaquattro Gergei, nonché dalle più dinamiche realtà turistiche o enogastronomiche dell'Isola, come l'Hotel Regina Margherita di Cagliari, il Parco Lu Cantaru SP 018 Sassari Argentiera, Enoturismo in Sardegna di Loiri Porto San Paolo, o da enti di servizio sociale come MAP Gestioni srl, Cooperativa KER - Centro Servizi Anziani "E. Jenner" di Quartu Sant'Elena.
Il logo di "BiciNuragica" è stato realizzato da Paolo Baghino.


BiciNuragici 2014

UGO MAGNANTI, poeta e promotore culturale, ha ideato e diretto numerose manifestazioni letterarie in diverse città italiane, fra cui la rassegna "Nettuno Fiera di Poesia 2010", curando azioni ed eventi, come "Otto poeti nell'immondizia", "Poesie vomitate contro la Turbogas", il body poem "Notte di Valpurga", "Petali-parole di desiderio", "Icaro e Dedalo, Ditirambi No Turbogas: poeti paracadutati", "Duetti Misti Incrociati" (2008-2011), "8 poetesse x l'8 marzo" (2008-12) e, in ambito ciclopoetico, "Sicilia Poetry Bike" (2008-2009), "EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)", 2011, e "BiciNuragica – Poesia 2012 e 2013". Sempre in ambito ciclo poetico ha partecipato come ciclopoeta a "CicloPoEtica 2010" e a "CicloInVersoRoMagna 2011". Ha pubblicato, fra l'altro, la raccolta di poesie "Rapido blé", e le plaquette "20 risacche", "Poesie del santo che non sei", "Il battito argentino". Nato a Nettuno, vive, e lavora come insegnante in un istituto superiore, nella città di Anzio e Nettuno.

DANIELE CONTARDO, musicista polistrumentista (chitarre, liuto, fisarmonica, organetto diatonico, flauti, percussioni) e cantastorie, è ormai noto con la dicitura piemontese Contador per la sua figura di moderno giullare in bicicletta. Ha appena portato a termine l'edizione 2014 del suo tour "2 Ruote di Resistenza - Alla Ricerca del Popolo che Manca" in cui ha attraversato lo Stivale tra musica, inchiesta e scambio culturale, in collaborazione con Italia che Cambia e Movimento Lento. Fin dagli anni '90 sperimenta i linguaggi del teatro di strada, giullaresco e popolare, fino all'esperienza di ricostruzione di una Compagnia di Commedia dell'Arte, con spettacoli rappresentati in un carro-teatro trainato da cavalli. Collabora con i 'Modena City Ramblers', con i quali ha partecipato a quattro album e condiviso numerosi progetti e ha all'attivo concerti e incisioni con artisti internazionali. In ambito ciclomusicale e cicloletterario ha curato o partecipato a viaggi in bicicletta, quali "2 Ruote di Resistenza" 2008, (Valsusa-Mugello-Sicilia), "CicloPoEtica" 2010 (Torino-Venezia), "Lo Sbarco-La Nave dei Diritti" 2010 (Torino-Barcellona-Genova), "BiciNuragica – Poesia" 2012 e 2013. Animatore della fragorosa fanfara di strada Bandragola Orkestar e del funambolico duo FryDa, è nato e vive a Torino.

Anna Nascimben, violinista e cantante, diplomata in viola presso il Conservatorio "B. Marcello" di Venezia, ha fatto parte del complesso strumentale "Rondò Veneziano", partecipando a numerose tournée in tutta Europa, nonché del Gruppo Orchestrale "S. Marco" di Pordenone e dell'Orchestra Filarmonica di Udine. Nel 2009 la sua esecuzione dell'inno di Mameli ha aperto ufficialmente la cerimonia inaugurale della Coppa del Mondo di Sci a Tarvisio. Fra i più recenti lavori pubblicati, l'album "Rondò", con l'etichetta Plaza Mayor Company, il singolo "A night in Venice" (Nascimben-Cappuccio) e il singolo dance "Je suis a toi" che hanno avuto ampia diffusione in Francia. Polistrumentista (violino, viola, fisarmonica, tastiere) e musicista dal vasto repertorio, spazia dalla classica rivisitata in chiave moderna, fino al jazz, al pop, e alla musica chill-out. Come cantante spazia dal repertorio lirico-operistico, alla musica vocale da camera, fino al musical. Una parte della sua produzione è caratterizzata da una mescolanza di voce lirica e violino, il tutto proposto in chiave elettronica. Attualmente si esibisce nei più vari e prestigiosi contesti artistici italiani. È nata a Spilimbergo e vive a Pordenone.

CLAUDIA TIFI, poeta, scrittrice, giornalista, ha partecipato con i Giovani Poeti d'Azione a diversi eventi di poesia, tra cui: "La notte dei musei", e "Parole in transito: incontri con l'Autore in Città", Roma 2010. Come artista solista ha preso parte a "Bibliodiversi spiriti!", nell'ambito di "Lib(e)ri sulla carta", Fiera dell'editoria indipendente di Poggio Mirteto, Rieti, 2009, e  "Poesia combinatoria, acrostica, inversa, e double-face", Fiera dell'editoria di poesia, Nettuno 2010. È stata redattrice di Abitarearoma.net,  ed è presente nelle antologie "Sono bella, ma non è colpa mia – L'inconvenienza dell'avvenenza" FusibiliaLibri, e "Costellazioni, letture e critiche sull'immaginario", Lithoslibri. Impegnata nella promozione della mobilità sostenibile e di stili di vita ecocompatibili, dal 2010 è portavoce del Coordinamento Roma Ciclabile, attraverso il quale ha organizzato eventi e convegni, quali il "Forum per la ciclabilità", "Da 4 a 2 ruote: Roma ci guadagna. Il futuro delle ciclabili nel IV Municipio" e "Dalla rigenerazione urbana alle politiche per la ciclabilità". Dopo un periodo di formazione nelle ciclofficine popolari romane ha proposto stand, eventi e laboratori di ciclo meccanica nelle scuole e nei luoghi di aggregazione sociale. Ha collaborato con i Têtes de Bois in diverse tournée del "Palco a pedali" e ha partecipato alla II edizione di BiciNuragica – Poesia. È nata ad Ancona e vive a Roma.

MATTEO CAMPULLA, videoartista, con vari sconfinamenti in ambito pittorico, musicale e letterario. Componente dal 2009 del Movimento Oscurantista, collettivo di pittori apertamente schierati contro l'arte contemporanea. Operatore televisivo e montatore ha lavorato presso TCS – Telecostasmeralda, emittente televisiva appartenente al gruppo editoriale de "L'Unione Sarda". Come freelancer, ha collaborato con Repubblica.it, prodotto videoclip musicali, realizzato diversi reportage di manifestazioni culturali e artistiche, concerti, spettacoli teatrali etc. Nel 2012 elabora "Scars (Video Project)", un progetto di videoarte che si manifesta per la prima volta nell'ambito del XXV Festival Internazionale di Performing Arts "InterAzioni" del Teatro Arka. Nel 2013, in collaborazione con Marco Fadda, dà vita al progetto audiovisivo "Boga Bisuras!" e vince il Premio Babel nella sezione video. È nato ad Iglesias e vive ad Assemini, dopo avere trascorso la prima infanzia a Ditzingen, in Germania.

NUMA ECHOS, poliartista, si muove fra poesia, musica, fotografia d'arte e pittura. Miscelando testi, musiche sperimentali-alternative, gestualità, proiezioni visive, ha realizzato lo spettacolo poetico musicale notturno work in progress "Sogni di lucida-mente: allusioni e rivelazioni di un io follemente sano", già presentato in vari contesti, fra cui "Terre Vulnerabili – a growing exhibition", Hangar Bicocca, Milano; "Step 010", Fiera annuale d'arte contemporanea, Museo della scienza e della tecnologia, Milano; "Miniera" – Futurizzonti in festa – "Shit Surfing day", evento-laboratorio, Politecnico Bovisa, Milano; "Navigli Poetry Slam", Milano; "BiciNuragica – Poesia 2013", Sardegna: la versione editoriale è in corso di pubblicazione per Caosfera Edizioni – Vicenza. Selezionata tra i semifinalisti del concorso "Arezzo Wave Festival", 2010 e 2012, e tra i dieci finalisti del concorso "Creamusica" 2009-2010, Centro Professione Musica, Milano, ha partecipato a numerosi festival musicali rock indipendenti e programmi radiofonici. Sempre in ambito musicale ha realizzato come voce solista, autrice di musica e testi, il long playing "Shady World", nell'ambito di un progetto discografico di rock-elettronica con influenze dark, industrial, trip-hop, metal e new wave. Attiva in modalità live come cantante e strumentista (tastiere, sinterizzatori), con live shows" propri ed "opening act shows" per altri artisti (Fluon, Quintorigo, etc.), e con dj set. Attiva anche in ambito "fashion", in qualità di passerellista e fotomodella.  Fra i suoi esercizi il ciclismo su strada. È nata a Castelfranco Veneto e vive a Milano.

ANDREA OLLA, performer monociclista, nei suoi interventi mescola palline, clave, monociclo, con letture poetiche ed ecologiche, sfidando i luoghi comuni sull'età matura.
Ha ideato e realizzato a livello locale e nazionale numerose manifestazioni, campagne e iniziative per promuovere l'uso della bicicletta, per favorire una mobilità sostenibile, per la tutela del territorio e per la conservazione del patrimonio paesaggistico sardo. Ciclista già fondatore a Cagliari della "Associazione Città Ciclabile" e successivamente della "Associazione Amici della bicicletta", opera ormai da decenni anche nel settore della formazione, organizzando corsi e laboratori per adulti e bambini sul tema dell'educazione alla mobilità, nonché escursioni e cicloraduni. Ha partecipato con apporti tecnici a "BiciNuragica – Poesia" 2012 e 2013. Di formazione scientifica, ha insegnato per decenni matematica e fisica negli istituti superiori. È nato a Fluminimaggiore e vive a Cagliari.

DONA AMATI, poeta, performer, editore e organizzatrice culturale. È cofondatrice dell'associazione culturale per la diffusione della poesia "Le Mele-Grane" e cofondatrice e attuale presidente di Fusibilia Associazione, nonché responsabile della casa editrice FusibiliaLibri. Ha ideato e fondato "Saffo e le Altre -  movimento per la diffusione del patrimonio letterario delle donne". Ha all'attivo diverse pubblicazioni di poesia. Ha ideato e curato, per FusibiliaLibri, i volumi antologici "Haiku tra meridiani e paralleli", "Caro bastardo, ti scrivo. Storie di male e di miele (con variazioni sul tema)", e "Haiku come fiori di ciliegio". Come organizzatrice ha curato in collaborazione con l'Ass.ne Le Mele-Grane vari eventi che hanno coinvolto autori come Dacia Maraini, Ana Guillot, Duska Vrhovac, in contesti prestigiosi come Torino Fiera del Libro, Ambasciata del Messico, Ambasciata argentina, Ambasciata serba, Casa Internazionale delle Donne, Caffeina Cultura, Viterbo, e ha recentemente ideato e curato, insieme a Monica Maggi, "Eros e Kairos" 1° Festival Internazionale della poesia al femminile. È membro della community mondiale "Poetas del mundo" e ha partecipato tra i rappresentanti della poesia italiana al 49° Raduno Internazionale degli Scrittori a Belgrado. Ha già partecipato come poeta a manifestazioni ciclopoetiche: "CicloPoEtica 2010", Pavia, "CicloInVersoRoMagna 2011" (Ferrara e Ravenna), "EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)", 2011 (curatrice tappa di Viterbo), BiciNuragica – Poesia 2013.  Nata a Roma, vive e lavora fra la Tuscia, Roma e provincia.


MARTA PROIETTI ORZELLA, attrice e regista teatrale. Si laurea con lode in Scienze Politiche con la tesi "Teatro e rivoluzione: l'esperienza del maggio francese". Vincitrice di una borsa di studio della Regione Sardegna, si diploma all'Ecole Florent di Parigi (4 anni) dove studia recitazione e regia. Seguono stages e masters (diretti, fra gli altri, da J. Sanchis Sinisterra, G. De Monticelli, A. Alvarado, K. Crawford, F. Manetti, S. Tcherkasskij, A. Dosio, J.C. Penchenat). Nel 2013 vince la selezione di un master della compagnia "Los sentidos" di Barcellona per lo spettacolo "Fermentaciòn" regia E. Vargas. È vincitrice di concorsi e premi teatrali, fra cui il Premio Nazionale Plauto e il Premio Regionale Francesco Masala. Coordina laboratori teatrali e corsi di dizione (anche per la Scuola d'arte Drammatica di Cagliari) e collabora come regista e attrice per diverse compagnie teatrali. Fra i suoi progetti lo spettacolo comico musicale "Fritto misto e baccalà". Partecipa a Festival teatrali e letterari anche con progetti legati alla cultura della Sardegna, fra cui "Cantar l'altrove – prosa e poesia di Sergio Atzeni" con il sound designer Alessandro Aresu (sinth, chitarra, percussioni, cajón). È attrice in cortometraggi (fra cui "Sinuaria", regia Roberto Carta, vincitore Concorso ISRE, "Tu ridi", regia Chiara Sulis, vincitore della IV edizione del Concorso "Il cinema racconta il lavoro") e nel film di L. Pieraccioni "Finalmente la felicità". È nata e vive a Cagliari.


Ufficio Stampa:
BiciNuragica – Poesia 2012
[Web: http://bicinuragica.net/ -
E mail: bicinuragica@libero.it -
Cell: 3471808068

martedì 8 luglio 2014

Premio Città di Como: i finalisti ufficiali


PREMIO DI LETTERATURA "CITTÀ DI COMO"
I FINALISTI UFFICIALI

Premiazione sabato 12 luglio, ore 16
Villa Gallia, Como


Si terrà sabato 12 luglio, alle 16 a Villa Gallia, la cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como organizzato dall'Associazione Eleutheria, primo premio letterario del capoluogo lariano, rivolto ad autori e case editrici per opere edite e inedite.

Al premio – suddiviso nelle sezioni poesia, dedicata ad Alda Merini, narrativa, dedicata allo scrittore comasco Giuseppe Pontiggia, e under 25 – hanno aderito 1400 autori provenienti da tutta Italia e dall'estero: i testi sono giunti dalla vicina Svizzera, ma anche dalla Germania, dalla Spagna, dalla Grecia e persino dagli Stati Uniti.

Per ogni categoria la giuria tecnica, presieduta dallo scrittore Andrea Vitali e formata da Giorgio Albonico, Maurizio Cucchi, Laura Garavaglia, Emilio Magni e Lorenzo Morandotti, e la giuria popolare, composta da un gruppo di lettori, hanno selezionato i finalisti tra i quali verrà decretato il vincitore.
Per la sezione "Poesia edita" sono stati nominati Donatella Bisutti, con "Un amore con due braccia"; Mario Fresa, con "Uno stupore quieto"; Marica Larocchi, con "La cometa e l'ibisco"; Alberto Pellegatta, con "L'ombra della salute"; Claudio Recalcati, con "Cartoline dell'addio"; Mario Santagostini, con "Felicità senza soggetto"; Wolfango Testoni, con "La prima ora" e Ida Travi, con "Katrin saluti dalla casa di nessuno".

I finalisti della sezione "Poesia inedita", invece, sono Nicoletta Grillo, con "Inediti"; Stefano Guglielmin, con "Strani stridori"; Piero Marelli, con "Il venditore di orologi"; Luca Minola, con "Inediti"; Alessandro Pancotti, con "Cortile di altri tempi" e Maria Pia Quintavalla, con "Quinta Vez".

Cinque sono i finalisti della sezione "Aforismi": Rinaldo Caddeo, con "Etimologie del caos"; Giovanni Leone, con "Vite parzialmente scremate"; Sandro Montalto, con "L'eclissi della chimera"; Stefano Morleschi, con "Derive" e Alessandra Paganardi, con "Centodiciotto".

Per la sezione "Narrativa edita", invece, sono stati selezionati Camilla Baresani, con "Il sale rosa dell'Himalaya"; Massimo Bargna, con "Un taxi per l'Africa"; Daniele Bondi, con "Il caso Cartesio"; Pierluigi Comerio, con "Gigi Meroni"; Paolo Corticelli, con "Quel giorno nella vita"; Aurelio Picca, con "Un giorno di gioia"; Stella Stollo, con "I delitti della primavera" e Vincenzo Todisco, con "Rocco e marittimo".

I finalisti della sezione "Racconti del territorio" sono Angelo Brofferio, con "Melancolia"; Laura D'Incalci, con "A cavallo sono un re"; Renzo Romano, con "La cruna del lago"; Marco Scarpelli, con "Sulla Funicolare"; Sergio Scipioni e Andrea Fogarollo, con "La sfrosina"; Gennaro Sica, con "Quel cielo azzurro oltre l'arcobaleno".

Infine, i finalisti "Under 25": Lorenzo Nguyen, con "Un'altra isola"; gli alunni dell'Istituto Comprensivo Arma di Arma di Taggia (IM) e dell'Istituto San Carpoforo di Como, entrambi con poesie inedite.

I vincitori riceveranno un premio in denaro. In particolare, ai primi classificati nelle categorie "Volume Edito di Poesia", "Inediti Poesia" e "Libro Edito di Narrativa" verranno assegnati 1.000 euro ciascuno, mentre i primi classificati in "Racconti del territorio" e "Aforismi" verranno premiati con 500 euro ciascuno. Nella sezione "Giovani" invece, verrà dato un premio di 250 euro al primo classificato, di 150 al secondo e di 100 al terzo. Potranno essere conferiti ulteriori premi in denaro ai secondi e ai terzi classificati nelle varie sezioni e saranno assegnati riconoscimenti e segnalazioni della giuria con diplomi e targhe. 

Inoltre, saranno assegnati anche due premi speciali: uno in ricordo di Carla Porta Musa, scrittrice che per molti anni ha onorato la vita culturale comasca, e un premio all'associazione Iubilantes – Organizzazione di Volontariato Culturale – ONLUS di Como che, in questi ultimi due anni, si è distinta per la diffusione della cultura.

Alla cerimonia di premiazione, presentata dalla giornalista di Espansione TV Claudia Ricifari, saranno presenti l'attore Marco Ballerini, che leggerà le poesie e alcuni passi dei brani vincitori (che saranno inseriti eventualmente in un'antologia), Sergio Scappini, maestro alla fisarmonica MI.DI e docente al conservatorio di Milano, che eseguirà l'accompagnamento musicale, e le figlie di Alda Merini.

La seconda edizione del Premio Internazionale di letteratura Città di Como, in programma per il prossimo anno, sarà presentata in anteprima a Parolario il 6 settembre. All'incontro parteciperanno anche alcuni dei vincitori della prima edizione.

Il Premio è organizzato con il patrocinio di: Provincia di Como, Comune di Como, Camera di Commercio di Como, Comune di Erba e con il contributo di Corriere di Como, Comolake.com, Editoriale Lariana, Associazione Italiana di Cultura Classica, Città della Comunicazione, Partners Advertising & Web Addicted, Espansione Tv, Associazione Culturale Parolario, Casa della Poesia di Como, Amici di Como e Centro Studi Casnati.

Per informazioni
Dott. Giorgio Albonico
ASSOCIAZIONE ELEUTHERIA
Via Oriani, 8 – 22100 Como
tel. 031.241392 – 340.9439256

lunedì 7 luglio 2014

Massa, città fiabesca di mare e di marmo (Scadenza 31/07/2014)



P R E M I O   L E T T E R A R I O   E U R O P E O


L'Associazione Culturale "Versilia Club", al fine di valorizzare le bellezze paesaggistiche di questa zona apuana, felicemente situata a confine fra le Regioni di Liguria e Toscana, organizza e indìce la ottava edizione 2014 del Premio Letterario Europeo intitolato
Massa, città fiabesca di mare e di marmo"

Il Premio, aperto a tutti coloro che amano scrivere, si articola in cinque Sezioni:
Prima Sezione A) - Poesia a tema libero edita o inedita, senza limite al numero dei versi (sono ammesse massimo DUE Poesie).

Tra tutti i Concorrenti saranno proclamati cinque Vincitori Assoluti.

1º classificato premio di € 600;
2º classificato premio di € 500;
3º classificato premio di € 400;
4º classificato premio di € 300;
5º classificato premio di € 200.

Pergamena-ricordo e pregiata bottiglia di vino di Candia, Cena d'Onore e Ospitalità in Hotel nel pernottamento di sabato 27 Settembre a ognuno dei Vincitori. Le cinque poesie premiate saranno lette nelle Piazze e, pubblicate in opuscolo, saranno distribuite in Teatro (fino a esaurimento copie) come Omaggio ai presenti alla Cerimonia di Premiazione sabato 27 settembre.
Attestati di Merito: altri Poeti verranno premiati con Pergamene-ricordo e medaglie.

*** E' previsto un PREMIO SPECIALE per i migliori Sonetti
N.B. Le poesie inviate a concorso, ognuna in 5 (cinque) copie anonime e non firmate, andranno spedite in plico ben chiuso all'Associazione Culturale "Versilia Club" Via Stradella, 112 - 54100 MASSA MS Tel.0585/807912
Assieme alle cinque copie verrà inserita dentro al plico una busta chiusa contenente i dati dell'Autore (nome - cognome - indirizzo - telefono fisso - cellulare - email per chi ce l'ha - cenni autobiografici. Ripetere il titolo delle Poesie inviate, dichiarando che le opere sono di propria creatività). Una Giuria di alto profilo, il cui verdetto è inappellabile, aprirà le buste con i dati anagrafici soltanto a graduatoria di merito conclusa.

Seconda Sezione B) - Libro di Poesie edito (pubblicato negli ultimi dieci anni).
Premio di € 500 al più votato dalla Giuria. Il Vincitore Assoluto, oltre a essere Ospite con un familiare alla Cena d'Onore, sabato 27 Settembre 2014, sarà anche ospite in Hotel nel pernottamento.

Ai cinque Finalisti andranno € 200 come gettone di presenza, pergamena-ricordo e pregiata bottiglia di vino di Candia. Spedire tre copie del libro assieme ai dati dell'Autore, all'indirizzo del Versilia Club: Via Stradella 112 * 54100 MASSA MS.


Terza Sezione C) - Un Racconto in (max.) cento parole (ivi comprese congiunzioni e articoli).
Premio di € 500 al più votato dalla Giuria. Inviare cinque copie anonime con (in busta chiusa) i dati dell'Autore, all'indirizzo del Versilia Club: Via Stradella 112 * 54100 MASSA MS. Il Vincitore Assoluto sarà Ospite con un familiare alla Cena d'Onore sabato 27 Settembre 2014; e ospite in Hotel nel pernottamento.

Ai cinque Finalisti andranno € 100 come gettone di presenza, pergamena-ricordo e pregiata bottiglia di vino di Candia.
Segnalazione di merito: pergamena-ricordo e pregiata bottiglia di vino di Candia per altri Racconti particolarmente interessanti.
E' possibile entrare in gara con più Racconti, inviando le correlate quote.


Quarta Sezione D) - Libro di Narrativa edito (pubblicato negli ultimi dieci anni).
Premio di € 500 al più votato dalla Giuria. Il Vincitore Assoluto sarà Ospite con un familiare alla Cena d'Onore, sabato 27 Settembre 2014; e anche ospite in Hotel nel pernottamento.

Ai cinque Finalisti andranno € 200 come gettone di presenza, pergamena-ricordo e pregiata bottiglia di vino di Candia.
Spedire tre copie del libro assieme ai dati dell'Autore, all'indirizzo Versilia Club Via Stradella 112 * 54100 MASSA MS.


Quinta Sezione E) - Poesia in dialetto (UNA o max. DUE poesie, allegando versione in italiano).
Premio di € 300 alla più votata dalla Giuria.
Il Vincitore Assoluto sarà Ospite con un familiare alla Cena d'Onore sabato 27 Settembre 2014; e ospite in Hotel nel pernottamento.
Inviare cinque copie anonime con (in busta chiusa) i dati dell'Autore, all'indirizzo Versilia Club Via Stradella 112 * 54100 MASSA MS
Ai dieci Finalisti pergamena-ricordo e pregiata bottiglia di vino di Candia.
E´ previsto un riconoscimento per il migliore GIOVANE TALENTO, Poeta non ancora maggiorenne alla data del 31/12/2014. Premio di € 150,00 al più votato dalla Giuria.
Ai dieci Finalisti pergamena-ricordo.
Sesta Sezione F) - Arte fotografica. Inviare in cartaceo UNA foto a soggetto libero, in bianco e nero o a colori, preferibilmente in formato 20X30 allegando i dati del Partecipante e il titolo dell'Opera. Gli Autori delle 10 fotografie scelte dalla Giuria riceveranno l'Attestato di Artista-Fotografo e saranno Ospiti con un Familiare alla Cena d'Onore di sabato 27 Settembre. Tutte le foto in gara verranno esposte al pubblico nella festa della Premiazione.

1°) La quota di partecipazione per ciascuna Sezione del Premio è di € 20. Potrà essere inviata con assegno bancario o assegno circolare o vaglia, intestando a Versilia Club - 54100 MASSA MS. Se spedito in raccomandata, si può inviare la quota in contanti nel plico.
Per pagamento con bonifico bancario IBAN: IT 48 P 02008 13604 000401414481 allegando la ricevuta al plico. Per bonifici dall'estero, premettere il codice Bic Swift UNCRITM1F30

2°) Cerimonia di Premiazione in Teatro poi, a beneficio dei media, il gruppo di Vincitori, Finalisti nonchè di tutti quei Poeti e Scrittori che vorranno essere presenti, sarà nelle Piazze del Centro Storico della Città, splendide per magnifici monumenti in marmo. Un DVD dell'evento sarà realizzato da "Videando Art" di Cristiano Papucci (cell. 348/6989365).

3°) Scadenza per l'invio di ogni elaborato fissata al 31 Luglio 2014. Cerimonia di Premiazione sabato 27 Settembre con inizio alle ore 15,30 nel Teatro dei Servi, a Massa (Toscana). Seguirà la passeggiata declamatoria nelle Piazze del Centro Storico, con Sbandieratori, Tamburini, Dame in costume rinascimentale. Poi, alle ore 20,00 la Cena d'Onore: Ospiti, assieme a un familiare, i Vincitori Assoluti delle 5 Sezioni, altri Poeti e Scrittori aventi titolo, i componenti della Giuria e i Consiglieri del Direttivo dell'Associazione.

4°) L'omaggio del pernottamento in Hotel (27 Settembre) è inteso per Vincitori Assoluti se provenienti da fuori Regione.

5°) I risultati finali del Premio saranno pubblicati il 15 settembre 2014 nelle pagine del Sito dell'Associazione: www.premiopoesiamassa.it Vincitori, Finalisti e Concorrenti meritevoli di Encomio saranno avvisati direttamente o per telefono o con SMS o con mail.
Per INFO e dettagli, chiedere al COORDINATORE RESPONSABILE del Premio, prof. Giuliano Lazzarotti * tel 0585/807912 cell. 338-6304153. www.premiopoesiamassa.it email: info@premiopoesiamassa.it versiliaclub@libero.it

N.B. - Tutti i Partecipanti V.I.P. (7 stelline - Concorrenti che hanno partecipato a ogni edizione del Premio) sono invitati, come Ospiti d'Onore, alla Cena di sabato 27 settembre.

P.S. * Gli asterischi posti davanti all'indirizzo di Poeti e Scrittori attestano le annuali partecipazioni al Premio Letterario "Massa città fiabesca". Al conseguimento del terzo asterisco l'Autore riceverà in omaggio la Tessera di Socio Onorario del Versilia Club.

* I Libri inviati a Concorso, a cura della Associazione Versilia Club verranno distribuiti (senza scopo di lucro) a Centri Culturali, Scuole, Biblioteche, Unitre, con intenti di promozione e diffusione e affinchè possano incontrare molti nuovi Estimatori e Lettori.

MAXXI kermesse delle arti contemporanee LE ROSE DEL PARNASO 23 Luglio ore 21 ingresso libero

Il rapsodo COSIMO CINIERI in 
ODE MARITTIMA 
di Fernando Pessoa


YAP MAXXI ORE 21               
Ingresso LIBERO fino a esaurimento posti
Roma- Via Guido Reni, 4a


Con BIBIANA CARUSI, soprano e flauto traverso;
DOMENICO VIRGILI, direzione, orchestrazione, pianoforte;
MARCELLO FIORINI e SALVATORE ZAMBATARO, fisarmoniche;
MIMMO GORI, percussioni.
Musiche originali di Domenico Virgili e Marcello Fiorini.
Regia: IRMA IMMACOLATA PALAZZO


Quasi un trip iniziatico che, prendendoci per mano, non si risparmia nessuna scaltrezza linguistica per guidarci con autentica emozione tra le diverse stazioni di un'esaltante via crucis: dalle mirabolanti e pericolose avventure di feroci pirati-riassunti alle loro vittime-sintesi, dove tutto e il contrario di tutto diviene possibile. Essere un saccheggiatore e al tempo stesso la vittima bambina di quel saccheggiatore. Tutto il Bene e il Male. Il Sogno e la Realtà. Tutto e tutto insieme. Con voce talora seducente e dai forti accenti epici.

Con l'Ode marittima, scritta nel 1915, preannunciamo le celebrazioni della Guerra 15-18, con la partecipazione straordinaria deitammurrianti e le tammorredella "Paranza" di Romeo Barbaro in collaborazione con i giovani tammorrari della S.M.S "Criscuolo" di Pagani (SA) diretti dal M°FrancoCardaropoli e un Coro di bambinia cura della Prof.ssa Laura Curtale. E per finire, inviteranno il pubblico ad aprire le danze della festa dionisiaca i danzatori del gruppo musicale ETNOMUT di Giovanni Tribuzio e della COMPAGNIA SCIARABBALLO di Antonella Potenziani, musiche e danze del Centro Sud Italia (pizzica, tarante e tarantelle).

Il mare futurista e l'abito della sirena sono opera del pittore Giancarlino Benedetti Corcos e di Adelaide Innocenti. Scene: Fabiana Di Marco, costumi: Gianmaria Sposito, foto di scena:Daniele Lanci, riprese: Scenario Studios.

La piazza del MAXXI ospita, con spirito pionieristico,nell'ambito di PLAY withYAP il programma di eventi estivi organizzato in occasione di YAP MAXXI 2014 (Young Architects Program),l'evento LE ROSE DEL PARNASO-kermesse poetica delle arti contemporaneeche,in tre giornate di spettacolo e incontri, vedrà coinvolte tutte le Arti: teatro, musica, danza, canto, cinema, pittura, fotografia.

Progetto di Irma Immacolata Palazzo da un'idea di Cosimo Cinieri, prodotto dall'Associazione CulturaleVAGABONDA BLUe sostenuto dallaFondazione MAXXI, dalla Regione Lazioe dalla Fondazione Roma Arte-Musei.

La manifestazione vuole essere una festa dionisiaca e invita tutta la città a partecipare ai tre appuntamenti.Si parte dal'molo' (il MAXXI, porto della Poesia) il 23 luglio con l'ODEMARITTIMA di F.Pessoa, prima nazionale, e poi, andando di terra in terra sul mare Mediterraneo, il17 settembre si assisterà allo spettacolo ODISSEA MEDITERRANEA, debutto romano, per approdare alla 'spiaggia' il 27 settembre con CANZONE da Petrarca al rap (prima nazionale), ritrovandosi al punto di partenza più ricchi e pronti ad un nuovo viaggio.

L'obiettivo principe della manifestazione LE ROSE DEL PARNASO è quello di declinare nelle sue varie forme la Poesia, perché come suggerisce la Zambrano "la poesia si dà a tutti ed è diversa per ciascuno", con l'intento ambizioso di abbattere quello steccato tra poesia alta e poesia popolare. A moltissimi artisti piacerebbe rivivere una stagione come quella che Yeats inaugurò a Cool Park, luogo mitico della letteratura irlandese. Ancora oggi c'è un albero in quel parco, dove il poeta e tanti altri protagonisti di quel periodo vi incisero i loro nomi: Synge, Joyce, Shaw, Wilde… o come quella parigina del gruppo di Breton.

Un antico detto indiano suggerisce: un soldo per il pane, uno per la rosa. Questo il nostro equilibrio, perché la Poesia non è un'estranea, è vita. E' ovunque, dice Pessoa, perfino nei baffi di un gatto. Legata all'emozione, ogni volta è una nuova esperienza. Per Borges ognuno SA di poesia, sebbene non sappia spiegarlo.

A differenza del filosofo, che deve rimanere lucido e desto –ragionevole-, ci illumina Maria Zambrano, il poeta si ubriaca di vita, si nutre di ombre, piange inconsolabile sull'istante che trascorre, sulla fragile bellezza della sera, non accetta la morte della rosa. E' un catturatore di apparenze. Il filosofo le disdegna, il poeta vi si aggrappa proprio perché le sa periture. Non ammette il dileguare inesorabile della bellezza e questo fa di lui un innamorato della vita, di ogni cosa. La poesia è sempre stata aperta alle cose, e la sua forza è nell'infinita disponibilità al mondo. Nel suo sapersi prendere cura di esso. Ma proprio come un ubriaco (e qui il confine tra Apollo e Dioniso è davvero labile) il poeta parla e non sa quel che dice –la poesia non è ragione, lo sappiamo- sebbene il poeta abbia una sua coscienza, una speciale lucidità. Per lui vivere è delirare, perché nel delirio acquista vita e lucidità; nel delirio la parola germoglia in tutta la sua purezza originaria; la parola, di cui è schiavo. E Sartre ci insegna che le parole sono azioni, possono cambiare la storia.


Ufficio Promozione al Pubblico
Alt Academy tel: 06.4746390 cell.:339.5932844

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI