Cerca nel blog

martedì 30 settembre 2014

Pasquale Celona apre il Mese della Cultura italiana a Montecarlo


PASQUALE CELONA
Mese della Cultura e della Lingua Italiana a Montecarlo

dal 1° al 31 ottobre 2014
Yacht Club
MONACO

PASQUALE CELONA A MONTECARLO PER IL MESE DELLA CULTURA ITALIANA 
 

 

Due tele del Presidente
di Florence Biennale
allo Yacht Club di Monaco

dal 1° al 31 ottobre 2014
 

Le opere di Pasquale Celona saranno esposte a Montecarlo per il Mese della Cultura e della Lingua Italiana. Due tele del Presidente di Florence Biennale sono state scelte per la mostra ospitata allo Yacht Club di Monaco dal 1° al 31 ottobre 2014.

Giunto alla quarta edizione, il Mese della Cultura e della Lingua Italiana di Montecarlo vedrà l'avvicendarsi di eventi, esposizioni, workshop e spettacoli, con la presenza di autorità e personaggi del mondo dello spettacolo del nostro Paese.

Un mese fitto di manifestazioni, a cura dell'Ambasciata d'Italia, su ideazione dell'Ambasciatore Antonio Morabito, a cui quest'anno parteciperà con due marine anche il Presidente della Biennale Internazionale d'Arte Contemporanea di Firenze, Pasquale Celona, nella sezione speciale della mostra di Artisti Contemporanei dal tema IL MARE.


Press Office 
Francesca Puliti
(+39) 392 9475467
press@florencebiennale.org
www.florencebiennale.org / www.spaziolinea.org

PASQUALE CELONA
IN MONTECARLO
FOR THE MONTH
OF ITALIAN CULTURE


The President
of Florence Biennale
at Monaco Yacht Club

from October 1st to 31st 2014

.

Pasquale Celona's artworks will be shown in Montecarlo in occasion of the Month of Italian Culture and Language. Two canvas of the President of Florence Biennale were chosen for the exhibition at Monaco Yacht Club from October 1st to 31st 2014.

On its fourth edition, the Month of Italian Culture and Language of Montecarlo will host a variety of events, as shows, workshops, exhibitions, with the participation of Italian authorities and personalities of showbiz.

A month rich of happenings, cured by the Embassy of Italy, conceived by Ambassador Antonio Morabito, which includes this year the participation of the President of Florence Biennale Pasquale Celona, with two seascapes, in the special section of the exhibit dedicated to THE SEA.

 
Marsha Steinberg
Copyright © 2014 ARTE STUDIO SRL, All rights reserved.
www.florencebiennale.org








PREMIO "MONTEFIORE NEL MONDO" per il giornalista di origine giuliese Lino Manocchia edito dalla casa editrice Artemia


La giuria del Premio letterario Montefiore ha assegnato il Premio Montefiore nel mondo all'opera edita dalla casa editrice Artemia "La lotteria un cani, tedesco per prigionieri di guerra" durante la manifestazione che si è svolta Domenica 28 Settembre alle ore 15.00 presso il Teatri Malatesta di Montefiore Conca.

La ARTEMIA edizioni ringrazia il "Premio Letterario Internazionale Montefiore" per aver assegnato il premio "Montefiore nel mondo"

con l'opera "La lotteria, un campo tedesco per prigionieri di guerra" al commendatore Lino Manocchia, noto giornalista americano di origine giuliese, che non ha mai perso contatti con la propria terra di origine. 

ARTEMIA, inoltre, ringrazia la signora Vincenzina Andrenacci per la traduzione del testo dall'inglese all'italiano e l'ing. Enzo Delle Monache per l'operazione di editing. 

La signora Orsini Maria Teresa, direttrice della ARTEMIA, rivolge un ringraziamento particolare al commendatore Lino Manocchia, che, un anno fa, scelse di pubblicare il suo primo lavoro "LINO E IL MICROFONO - Interviste e ricordi- con la suddetta casa editrice.

 


Premio Letterario Il Molinello, scadenza 15 ottobre 2014


Premio Letterario Internazionale Il Molinello, XIX Edizione - Partecipa ad una storia di grande prestigio! 

Manuale di Mari - Poesia e letteratura nei mari del web - Il Portale letterario diretto da Nicla Morletti
---

Al via la nuova edizione del Premio Letterario Internazionale Il Molinello.

Si tratta di un evento unico nel panorama dei premi letterari italiani perché insieme a personaggi noti vengono premiati ogni anno anche giovani, autori esordienti e scoperti talenti nuovi.

Nicla Morletti, con cui dirigo il Portale Manuale di Mari, è Presidente del Premio Letterario Il Molinello.

Questa è la diciannovesima edizione.
Il bando per partecipare scade il 15 ottobre 2014.

In tutti questi anni sono stati premiati ed hanno partecipato al Molinello personaggi che hanno fatto la storia della Letteratura italiana, della musica, del cinema e del teatro. Tra questi ricordiamo: Romano Battaglia, Giorgio Saviane, Mario Luzi, Indro Montanelli, Enzo Biagi, Enzo Bettiza, Piero Angela, Luciano De Crescenzo, Giorgio Albertazzi, Vincenzo Cerami, Alberto Ronchey, Maria Luisa Spaziani, Amedeo Minghi, Carlo Azeglio Ciampi, Sergio Rubini, Arrigo Levi, Giorgio Ficara, Vittorino Andreoli, Raffaello Uboldi, Maurizio Costanzo, Massimo Lucchesi, Giampaolo Pansa, Corrado Augias, Kaled Fouad Allam, Giuseppe De Carli, Alberto Manca, Onofrio Dispenza, Alfredo Macchi, Marco Presta, Raffaele Morelli, Amineh Pakravan, Angelo Tajani, Maria Venturi, Maurizio Maggiani, Andrea Camilleri, Francesca Sanvitale, Rosetta Loy, Dacia Maraini, Lidia Ravera, Silvana Giacobini, Michela Murgia, Magdi Cristiano Allam, Margherita Oggero, Anna Maria Mori, Ugo Riccarelli, Melania G. Mazzucco e numerosissimi altri illustri scrittori e pensatori.


Per prelevare il bando:

CLICCA QUI

Per guardare i video dei protagonisti e consultare l'Albo d'oro del Premio:

Vai nel Portale Manuale di Mari


Twitter
Linkedin


MANUALE DI MARI
Poesia e letteratura nei mari del web
Il Portale letterario diretto da Nicla Morletti
www.manualedimari.it


Premio Nazionale Letteratura del Calcio “Antonio Ghirelli” (Scadenza 30/11/2014)




La Federazione Italiana Giuoco Calcio e La Fondazione Museo del Calcio bandiscono il Premio Nazionale Letteratura del Calcio "Antonio Ghirelli".

Finalità del Premio
Valorizzare le opere letterarie sui temi collegati alla disciplina sportiva del calcio che possano contribuire, con i loro contenuti, a promuovere e diffondere la cultura dello sport fondata su valori sani e su principi costruttivi.

Requisiti delle opere
Possono partecipare al bando annuale tutte le opere letterarie su temi collegati al mondo del calcio.
Sono ammesse a partecipare opere pubblicate nel periodo compreso tra l'1 gennaio 2010 ed il 30 novembre 2014.
Ciascun autore potrà partecipare al bando con una sola opera.
Non sarà possibile presentare opere che hanno già concorso alle prime tre edizioni del Premio Nazionale Letteratura del Calcio "Antonio Ghirelli".

Categorie
Sono istituite cinque categorie, per ciascuna delle quali è prevista l'assegnazione di n°1 Premio di categoria.
Le categorie sono:
1) Tecnica e Studi Specializzati;
2) Saggistica e Narrativa;
3) Economia e Management;
4) Opera Straniera;
5) Premio speciale "Fotografia del pubblico".

Giuria
La Giuria è nominata dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e sarà composta da un numero massimo di 5 [cinque] componenti a cui si affiancherà un Direttore del Premio che non avrà diritto di voto.

Presidente
Il Presidente di Giuria sarà nominato dal Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, tra i componenti della Giuria.

Segreteria
A cura della Federazione Italiana Giuoco Calcio, viene individuata una Segreteria del Premio, per il coordinamento e la realizzazione di tutte le azioni propedeutiche alla promozione del bando, alla selezione delle opere ed all'assegnazione del Premio.
Alla Federazione Italiana Giuoco Calcio spettano tutte le decisioni relative a quanto non espressamente previsto dal regolamento.

Modalità di selezione
Le opere oggetto di valutazione possono essere presentate spontaneamente e/o individuate e selezionate direttamente dalla Giuria in considerazione della riscontrata rispondenza ai requisiti ed alle finalità del Premio.
Non sarà possibile presentare opere che hanno già concorso alle prime tre edizioni del Premio Nazionale Letteratura del Calcio "Antonio Ghirelli".
Un autore potrà, altresì, partecipare con un'altra opera.
La Giuria può valutarle liberamente e secondo criteri di valutazione autonomamente individuati.

Modalità di presentazione delle opere
La richiesta di partecipazione dovrà pervenire, a cura dell'autore, o dell'editore previa autorizzazione dell'autore, in forma scritta, in carta semplice, all'attenzione della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Via Po, 36 - 00198 Roma, all'attenzione del Centro Studi, entro il 30 novembre 2014.
La richiesta dovrà pervenire in busta chiusa, riportando all'esterno della busta la dicitura "Bando - Premio Nazionale Letteratura del Calcio "Antonio Ghirelli".
La richiesta, pena la non ammissibilità della stessa, dovrà contenere:
- Indicazione della categoria per la quale si partecipa;
- Dati anagrafici de/degli autore/i;
- Recapito de/degli autore/i;
- Indirizzo email de/degli autore/i;
- Recapito dell'editore;
- Telefono de/degli autore/i;
- Copia del presente bando sottoscritta per totale accettazione.
Ciascun partecipante dovrà far pervenire n° 8 [otto] copie della propria opera entro e non oltre il 30 novembre 2014, al medesimo indirizzo e nelle medesime modalità sopra riportate, pena la decadenza della domanda di partecipazione.
Per quanto attiene la categoria "Fotografia del pubblico", le adesioni saranno aperte dal mese di settembre 2013. Tutti i dettagli del concorso saranno comunicati attraverso i siti istituzionali www.figc.it e
www.vivoazzurro.it.
Le copie delle opere non verranno restituite e saranno destinate ai membri della Giuria e alle biblioteche della FIGC e della Fondazione Museo del Calcio.

Vincitori
Le opere vincitrici per categoria verranno individuate dalla Giuria entro il 30 marzo 2014. Il giudizio della Giuria è insindacabile. La Giuria si riserva il diritto di assegnare degli ex-aequo e delle "Menzioni Speciali".

Premi
A ciascuna delle n°5 [cinque] opere vincitrici, verrà assegnato il riconoscimento di Vincitore del PremioNazionale Letteratura del Calcio "Antonio Ghirelli" per singola categoria, oltre ad un premio lordoomnicomprensivo pari a € 2.000 euro [duemila].
I Premi dovranno essere ritirati di persona, pena la decadenza dell'assegnazione, nel corso di un eventopubblico, con sede e data da stabilire a cura della Federazione.
I Premi potranno non essere assegnati, nel caso in cui la Giuria non ritenga idonea alcuna opera tra quelle correttamente presentate.

Regolamento
Il presente regolamento dovrà essere siglato e allegato alla domanda di partecipazione in segno di totale accettazione da parte dei concorrenti.

Varie
La FIGC e la Fondazione Museo del Calcio si riservano la facoltà di modificare le date per l'assegnazione in luogo di specifiche esigenze organizzative.

lunedì 29 settembre 2014

Presentazione del libro di poesie di Alberto Princis "I lari del seminario"


                                                                                                                                       
PaRDeS
Laboratorio di Ricerca D'Arte Contemporanea                                                      Concerto d'Arte Contemporanea
Via Miranese 42 – 30035 Mirano (VE)                                                                                  Associazione Culturale

Domenica 5 ottobre alle ore 18.00 presso PaRDeS, Laboratorio di ricerca d'arte contemporanea  presentazione del libro di poesie di Alberto Princis "I lari del seminario". Sarà presente l'autore, introdotto da Tobia Ravà, artista multimediale.

"I lari del seminario" (poesie per un teatro scritte in vacanza da un giovane seminarista di fine secolo, bocciato di recente in antropologia), ultimo volume di versi del poeta e scrittore goriziano Alberto Princis, edito dalla Ibiskos Editrice Risolo.
Questa corposa raccolta di versi, scritti fra il 1991 e il 1996, è stata pubblicata grazie alla collaborazione tra il Premio "Trieste Scritture di Frontiera", organizzato dall'Associazione Altamarea e dedicato a Umberto Saba, e la Ibiskos. Il prestigioso premio triestino nel 2011 ha premiato il poeta nella sezione "Poesia d'Autore".









Elvio Guagnini scrive: "Difficile davvero individuare un centro di questa ricerca che non sia una continua sofferenza-insofferenza-inquietudine-mancanza di cardini. Alla quale opporre uno sguardo capace di cogliere l'ambiguità del reale e le sue manipolazioni, e una scrittura in grado di inseguire i labirinti del pensiero e di giocare con le parole per confondere, spiazzare, suscitare reazioni problematiche… Anzi, i versi di Alberto Princis pongono qualche quesito importante intorno ai procedimenti di una poesia che non sia direttamente realistica, didattica, narrativa secondo linee più distese… La poesia piegata – con il gioco e con la frusta - a inseguire i moti, i lampi, gli scacchi, gli scatti, gli inganni, i disinganni, i disincanti e le illusioni della vita".

Alberto Princis definisce questa sua opera, che a suo tempo piacque a Giovanni Raboni, come "un cinico trattatello in versi classici, ancorché disobbedienti, che inseguono un genere erotico-amoroso: la poesia sembra tendere a una sorta di sermone in favore di un'onesta visione delle cose sacre e profane, ma è comunque irriverente e in apparenza ludica - benché molto introversa, drammatica, feroce e in qualche modo filosofica. In realtà forse aspira, con l'ausilio di vari deliri di tipo moderno, più a qualche misteriosa stregoneria, a un palcoscenico o a un altare, piuttosto che a uno specchio di modeste persuasioni".

Alberto Princis è nato nel 1959 a Gorizia, dove risiede e lavora. Si è laureato nel 1986 al DAMS della Facoltà di Lettere e Filosofia all'Università di Bologna, con una tesi in Psicologia delle Arti dal titolo "James Hillman: arte e terapia". Ha conseguito inoltre un Master di II livello in Scritture per il cinema / Sceneggiatura e critica al DAMS dell'Università di Udine. Traduttore di letteratura ispano-americana, è inoltre membro del P.E.N. Club International, Centro di Trieste. Tra i riconoscimenti la Menzione speciale al Premio Trieste Scritture di Frontiera 2004 dedicato a Umberto Saba.
È ideatore del Progetto Ex Border e a Gorizia nel 2006 è stato direttore artistico della Festa della Cultura interdisciplinare Nudo_Cosmo e, nel 2007, di Dis_Orienti.

Nel 1988 viene inserito nel volume dedicato al Friuli Venezia-Giulia dell'Antologia dei poeti italiani, edita dalla Forum / Quinta Generazione di Forlì. Collabora dal 1992 alla rivista letteraria "I quaderni della Luna", edita da Campanotto. Nel 1999 partecipa alle "Scuole di lettura", iniziativa del Ministero dei beni e delle attività culturali, che coinvolge scrittori e poeti nelle principali biblioteche italiane; i libri degli autori vengono acquistati dal ministero e inviati agli istituti italiani di cultura all'estero.
Nel giugno 1999 ha esposto "Le luci di Afrodite, reportage nudo" (fotografie e testi poetici, Sala Esposizioni della Biblioteca Statale Isontina di Gorizia). Nel 2001 partecipa con altri artisti all'iniziativa "Il muro delle cinque lingue" a Piedimonte (Gorizia) e realizza con il pittore Ernesto Paulin "Ali di serpente", un intervento poetico e artistico sul muro del cortile interno della Biblioteca Statale Isontina.

Ha pubblicato finora sei libri di versi: "Le orme e i cancelli" (1985), "L'amore opaco" (1989), "Le lucciole del corpo" (1999) per le edizioni Braitan di Cormons (GO); "Parole senza cornice" (1993) per i tipi dell'Istituto Giuliano di Storia Cultura e Documentazione di Trieste; "Versi al Cappello" (Transmedia, 2004) e Campionario Estate/Autunno (Hammerle Editori, 2008). Suoi testi poetici sono presenti nel volume/Cd Io è un altro – poeti per la pace (Nota-Valter Colle, 2007). Un volume di aforismi, epigrammi e prosa varia, "La grandezza e l'alibi", è stato pubblicato dall'editore Campanotto nel 1994.

Ha tradotto dallo spagnolo il volume di poesie "La mulatta del balcone di fronte" di Juan Carlos Iglesias (Ibiskos, 2001), i romanzi "La favola di Innocenzo Onesto", "Il decapitato di Juan Octavio Prenz" (Marsilio, 2001) e "Morte nel bosco" di Eugenio Fuentes (Marsilio, 2002).
Ha scritto inoltre saggi critici sull'opera di alcuni artisti, tra i quali Tobia Ravà ("L'anima del suono", in "Orienti Occidentali", AlcArte, 1987), Ernesto Paulin (Il macello, in Studi Goriziani, Biblioteca Statale Isontina 91-92, 2000 e Sull'arciere, in "Figure del presente", Galleria Regionale Spazzapan, 2005) e Roberto Kusterle ("Reliquie animali ironici inferni, controcanti per ritratti", in "Riti del corpo", Galleria Regionale Spazzapan, 2003).

L'evento si colloca nell'ambito dell'esposizione ἐνέργεια Enèrgheia. Cariche e flussi artistici di energie alternative, a cura di Maria Luisa Trevisan, a PaRDeS a Mirano, via Miranese 42 aperta fino al 9 novembre con opere di Bruno Baldari, Ariela Böhm, Andrea Buti, Alessandro Cadamuro, Françoise Calcagno, Alessandro Cardinale, Sonia Casari, Franco Cimitan, Franco Corrocher, Saul Costa, Franco Costalonga, Nadia Costantini, Alberto Di Fabio, Pablo Echaurren, Stefania Fabrizi, Fabiola Faidiga, Dorit Feldman,  Roberto Fontanella, Catalina Gonzalez, Cristina Gori, Bobo Ivancich de La Torriente, Abdallah Khaled, Enrico Lomaestro, Anna Lorenzini, Sirio Luginbühl, Augusto Mia Battaglia, Roberto Marconato, Loreto Martina, Hertha Miessner, Elvino Motti, Giorgio Nalon, Hermann Nitsch, Pain Azyme, Aldo Pallaro, Paolo Patelli, Günter Pusch, Tobia Ravà, Ana Maria Reque, Raffaele Rossi, Miljenka Šepic, Hana Silberstein, Annamaria Targher, Erika Trojer, Cesare Vignato, Luigi Viola, Carla Viparelli.

Ricordiamo che solo prima e dopo l'incontro sarà possibile visitare la mostra. Si fa presente inoltre che è aperta fino al 5 ottobre anche la sezione veneziana della mostra ἐνέργεια con opere di Bruno Baldari, Alessandro Cadamuro, Françoise Calcagno, Franco Cimitan, Saul Costa, Franco Costalonga, Nadia Costantini, Stefania Fabrizi, Catalina Gonzalez, Dorit Feldman, Abdallah Khaled, Enrico Lomaestro, Augusto Mia Battaglia, Pain Azyme, Tobia Ravà, Miljenka Šepic, Hana Silberstein, Cesare Vignato, Carla Viparelli.

L'energia è un argomento di scottante attualità e ci riguarda tutti, dal momento che le risorse non sono infinite e l'energia è sempre più preziosa. E' forse il vero e più grande problema che la contemporaneità è chiamata a risolvere e perciò sempre più spesso siamo invitati a risparmiare energia attraverso iniziative pubbliche che coinvolgono anche l'arte. Enèrgheia è un termine greco,  ἐνέργεια, composto da "en", particella intensiva, ed "ergon", capacità di agire. Questa parola è stata introdotta da Aristotele in ambito filosofico per distinguere la "dynamis" (δύναμις), la possibilità, la "potenza" propria della materia informe, dalla reale capacità (ἐνέργεια) di far assumere in atto, realtà formale alle cose. Gli artisti invitati hanno interpretato l'argomento in maniera diversa ma non così differente da come erano le premesse in quanto la maggior parte di essi ha ricercato l'energia nella natura, nei quattro elementi, nel corpo umano e nel pensiero dell'uomo secondo coscienza, vale a dire anche a seconda dell'urgenza della problematica percepita o dell'avvertimento di pericolo per sé come essere vivente su questo pianeta.

Desideriamo dedicare questa seconda parte della mostra e degli eventi al nostro caro amico artista e regista Sirio Luginbühl che martedì 2 settembre ci ha lasciato anche se continuerà a vivere nei film, nelle opere e nel ricordo di quello che ci ha con tanto entusiasmo, tenacia, caparbietà trasmesso.

Sono inoltre previsti i seguenti eventi:
Sabato 11 ottobre PaRDeS aderisce alla X Giornata del Contemporaneo promossa dall'Amaci.
Martedì 14 ottobre ore 18 Anna Cassarino presentazione del libro "Acqua, Aria, Terra e Fuoco. Energie del mondo", 2012 "A  scuola dagli alberi".
Domenica 19 ottobre ore 16.30 "L'energia delle parole e della musica". Incontro di consulenza filosofica con Anna Maria Corradini e musica jazz con "Ombre rosse".
Domenica 9 novembre finissage in musica "Lieben sie Brahms?" ("Le piace Brahms?") con Argit Butzke, soprano; Alessandra Bon, mezzosoprano; Marco Concoreggi, tenore; Giuseppe Cutaia, baritono. Elena della Siega, Alessandra Semenzato, pianoforte.

Patrocini: Comune di Mirano e Fondazione Bevilacqua La Masa - Venezia
Pubblicazione con testi di Maria Luisa Trevisan, Antonio Costanzo
Organizzazione: Concerto d'Arte contemporanea – Associazione culturale, in collaborazione con Daniella P. Bacigalupo, Antonio Costanzo, Anna Maria Corradini, Antonella Crosera, Francesca Giubilei, Delia Mangano, Sara Raquel Mason, Galleria Flavio Stocco, Castelfranco V.to (TV)
Patrocini: Comune di Mirano e La Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia
Mostra a cura di Maria Luisa Trevisan
Allestimenti e grafica: Tobia Ravà
Grafica e stampa: Grafiche Turato, Rubano (PD).Brindisi offerto da Castello di Roncade (TV).

Ingresso gratuito.

Venezia: Art Factory Tobia Ravà, Fondamenta dell'Arzere, Dorsoduro 2324 – Venezia 11 giugno – 5 ottobre con pausa estiva dal 14 luglio al 6 settembre da mercoledì a domenica dalle 16.30 -19.30 (in altri orari telefonare al 3457830244)

A PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d'Arte Contemporanea, via Miranese 42 – Mirano: visite, incontri e workshop su prenotazione da mercoledì a domenica dalle ore 15 alle 19.

Concerto d'Arte Contemporanea e PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d'Arte Contemporanea
via Miranese 42, 30035 Mirano (VE) tel./fax  041/5728366 cell. 349 1240891; www.artepardes.it; www.artrepardes.orgwww.tobiarava.com; www.concertodartecotemporanea.org; (anche su Facebook); e-mail: cartec@alice.it; artepardes@gmail.com.


XV PREMIO DI SCRITTURA FEMMINILE “IL PAESE DELLE DONNE” (Scadenza 31/10/2014)


XV PREMIO DI SCRITTURA FEMMINILE "IL PAESE DELLE DONNE"
dedicato all'artista cilena Maria Teresa Guerrero (Maitè) e congiunto al
XXII PREMIO "DONNA E POESIA"

Le associazioni "Il Paese delle donne" e "Donna e Poesia", attive dagli anni Ottanta, partecipi dell'iter costitutivo della Casa internazionale delle donne, socie fondatrici dell' Affi e di Archivia, promuovono un Premio in 6 (sei) sezioni, per Autrici, senza limiti di età, cittadinanza, residenza e titolo di studio. Concorre materiale in italiano o plurilingue con traduzione italiana.

1) Saggistica (sezione A): opere edite;

2) Narrativa (sezione B): opere edite;

3) Tesi di Laurea (sezione C): Tesi conseguite in Università italiane, pubbliche e private: a. Tesi di dottorato; b. Tesi di Laurea triennali; c. Tesi di Laurea specialistiche; d. lavori (cartacei) dell'ultimo anno degli Istituti superiori;

4) Poesia (sezione D) coincidente con il XXII Premio "Donna e Poesia": a. opere edite (escluse antologie a più firme e pubblicazioni in quotidiani e riviste); b. poesie inedite (massimo tre poesie per autrice); c. silloge di poesie inedite (massimo 12 componimenti di non più di 400 versi complessivi).

5) Arti visive (sezione E): opere edite e nuovi media.

6) Teatro (sezione F): Sceneggiature a firma femminile di atti unici, corti teatrali, monologhi (spettacolo già debuttato);

Le sezioni A, B, C, E, F esprimono primo e secondo premio; la sezione D uno solo per l'edito e uno solo per l'inedito; sono previste Segnalazioni e un "Premio Speciale Paese delle donne".

Le vincitrici saranno avvisate entro le h. 24.00 del 31 Ottobre 2014.
Premiazione: 29 Novembre 2014, Casa Internazionale delle donne, Via della Lungara 19 Roma.
I premi consistono in opere d'arte e/o d'artigianato artistico.
Le recensioni delle opere premiate saranno pubblicate su "Il Foglio de Il Paese delle donne" inviato a tutte le concorrenti e abbonate e leggibile su "Paese delle donne-on line".

Modalità di spedizione: spedire in pacco chiuso contenente:
1) Sez. A, B, C, D, E: una copia (cartacea) del materiale; sez. F supporto multimediale.
2) Foglio con titolo dell'opera, generalità, recapiti telefonici, postali ed e-mail.
3) Fotocopia del versamento della quota d'iscrizione di € 25,00 (euro venticinque): c/c postale n. 69515005, intestato: Associazione il Paese delle donne"; causale "Premio".
I pacchi dovranno pervenire entro le h. 24,00 del 12 Luglio 2014 (prorogabile, previo accordo, per la sezione per la sezione C), al seguente indirizzo: M. P. Fiorensoli – Premio il Paese delle donne, Via Gran Sasso 38, 00141 Roma.

Attenzione: la Giuria esaminerà il materiale con criterio insindacabile, non impugnabile in alcuna sede; pacchi mancanti di uno o più requisiti non saranno selezionati; il materiale non sarà in nessun caso restituito; non inviare materiale fuori concorso; non si ritirano raccomandate.

Associazione Il Paese delle donne: sede legale Via della Lungara 19 00165 Roma.
Info: www.womenews.net; associazionepdd@gmail.com; cell. 3470336462 (feriali, 10 - 17).
Associazione Donna e Poesia: info: cell. 3498757498 - 3485605528 (feriali, h. 10 - 17).


domenica 28 settembre 2014

LETTURE BERGAMASCHE - Presenta la Poetessa LILIANA ZINETTI





DOMENICA 5 OTTOBRE 2014 ALLE ORE 11:00
Riprende la serie d'incontri dedicata alle "Letture Bergamasche" presso IL Museo Cividini nell'Antica Zecca, in Via Donizetti, 18 a, Bergamo Alta.

Sarà protagonista dell'incontro la Poetessa LILIANA ZINETTI presentata dalla scrittrice e giornalista Maria Tosca Finazzi, coordinatore dell'incontro, come sempre, il Poeta Umberto Zanetti, vicepresidente dell'Ateneo Di Scienze Lettere Ed Arti di Bergamo.

Liliana Zinetti risiede a Casazza (Bg) dove è nata nel 1954. Ha pubblicato le raccolte di poesia: Volo di terra (LietoColle 2004), L'ultima neve (Lietocolle 2007), la plaquette Una poesia (Pulcinoelefante, 2008) l'eBook Due (I giorni del sole fermo) (Clepsydra Edizioni, 2009), Nel solo ordine riconosciuto (L'Arcolaio, 2009), I cipressi di Van Gogh (Ladolfi Editore, 2011), la plaquette Improvviso il mare (L'Arcolaio, 2012), Minime da una fine con le fotografie di Viviana Nicodemo (Ibrida, 2013).


Sue poesie sono apparse su Incroci, Le Voci della Luna, Poesia, Soglie e altre riviste letterarie, nonché in varie antologie, in rete, in quotidiani.
Ha vinto alcuni premi di poesia per l'edito e l'inedito, tra cui Il Litorale, Violetta di Soragna, Laurentum, Città di Salò, Antica Badia di San Savino, Città di Romano, Astrolabio, Gozzano, Borgognoni. È stata ispiratrice e promotrice del Premio e laboratorio di poesia "Il lago verde" di Casazza.


Grazie ad anni fecondi e appartati di apprendistato poetico, la voce lirica e drammatica di Liliana Zinetti ha raggiunto una maturità artistica che le viene ampiamente riconosciuta dalla critica più attenta. I premi conferiti alle sue opere, le richieste di collaborazioni con altri percorsi artistici, come con la fotografia, sono solo le manifestazioni più evidenti di una poesia che, pur percorrendo le profondità oscure e dolorose della vita, è riuscita a trovare la sua voce e il suo pubblico. Sempre aggiornato e sempre aperto al dialogo con gli altri è il suo spazioweb:spaziozero54.altervista.org
Maria Tosca Finazzi

L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.

L'appuntamento è al Museo Cividini in Via Donizetti, 18/A Bergamo alle ore 11:00
Dopo le letture è previsto un pranzo conviviale, a cura del gruppo "Mangia Con Me".
Per partecipare al convivio o avere informazioni scrivete una mail a pierantonio@volpini.org o chiamateci allo 035244071 e al 39318660566

La rassegna "Letture Bergamasche" versi e prose da e per Bergamo, ha il patrocinio della Camera di Commercio e del Comune di Bergamo ed è organizzato dalla "Associazione Per Voi".



mercoledì 24 settembre 2014

AD ALTA VOCE 2014

Torna ad ottobre la 14° edizione della manifestazione dedicata a tutti gli amanti della lettura!

La maratona di lettura è ormai alle porte, ricca di tante novità! Gli ospiti, attraverso le loro letture ed interpretazioni, ci condurranno in un percorso in cui le parole si trasformano in emozioni, donando ai  libri una voce propria. Saranno presenti  Bergonzoni, testimonial della manifestazione, Stefano Benni, Gaetano Curreri,  Michele Serra, Giovanna Zucconi, Don Patriciello, Patrizia Cavalli, Giuseppe e Vittorio Sgarbi e tanti altri artisti.

 A ospitare le letture promosse da Coop Adriatica saranno, come da tradizione, luoghi normalmente non destinati ai libri. A Venezia, l'evento avrà luogo presso il Teatro Toniolo, mentre a Bologna sarà il Teatro Duse ad ospitare la manifestazione.

L'appuntamento è dunque per il 4 ottobre a Venezia e l'11 ottobre a Bologna, due serate uniche trasmesse in Diretta a Rete Unificata alle 18:00 per dare la possibilità di partecipare anche ai lettori che non potranno assistere di persona.

XXVI Giornata mondiale della poesia




Il 2 ottobre 2014, il Centro Culturale Studi Storici di Eboli, aderisce alla XXVI giornata mondiale della poesia che si terrà a Guardialfiera (CB).




Chi intende partecipare deve avvertire, telefonicamente o via mail, il presidente Giuseppe Barra entro il giorno 28 settembre 2014.

martedì 23 settembre 2014

Premio TULLIOLA a poeti, narratori, saggisti. Per la legalità a Liana Esposito, per la cultura a Masullo, Montano e Piscopo. Formia, 7 ottobre


Associazione culturale Tulliola

Premio letterario internazionale Tulliola - Renato Filippelli
 XXII Edizione – 2013/2014

Martedì 7 ottobre 2014 ore 16,30
Castello Miramare di Formia (LT)
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,




La medaglia del Presidente della Repubblica alla XXII edizione della manifestazione
Formia, 7 ottobre: Premio 'Tulliola' a poeti, narratori, saggisti
Per la legalità a Liana Esposito, per la cultura e l'impegno sociale a Masullo, Montano e Piscopo



            Al Premio internazionale "Tulliola" è stata conferita la Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica in merito alla ventiduesima edizione della manifestazione. La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si terrà martedì 7 ottobre 2014 alle ore 16:30 al Castello Miramare di Formia (LT).
            Carmen Moscariello, fondatrice e presidente dell'Associazione culturale Tulliola, organizzatrice del Premio, ha anche ottenuto – per il Premio per la Legalità contro le mafie – una Medaglia dal Presidente della Camera per Liana Esposito, Pubblico Ministero della Direzione Distrettuale Antimafia presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli, e una Medaglia dal Presidente del Senato per Aniello Montano, che sarà tra i premiati di spicco insieme ad Aldo Masullo e a Ugo Piscopo per aver contribuito alla nascita di uno Stato sempre più democratico a garanzia dei diritti umani.
            Di seguito l'elenco dei finalisti, proclamati dalla Giuria presieduta da Ugo Piscopo (presidente onorario è Erasmo Magliozzi) e formata da: Marina Argenziano, Mary Attento, Lorenzo Ciufo, Serena Dal Borgo, Manfredo Di Biasio, Gelsomina Filippelli, Michele Graziosetto, Giuseppe Limone, Erasmo Magliozzi, Giuseppe Manitta, Carmen Moscariello, Giuseppe Napolitano, Domenico Pimpinella, Annella Prisco, Mario Rizzi, Antonio Spagnuolo.
            Vincitori della sezione Poesia edita "Renato Filippelli" sono: primo posto a Michele Urrasio per "Sillabe di silenzio", secondo a Nazario Pardini per "Si aggirava nei boschi una fanciulla", terzo ad Andrea Verzi per "Cielo di cristallo", quarto a Michela Marano per "Frammenti in versi", quinto a Laura Croce per "La scienza e la voce".
            Sezione Narrativa edita: primo premio ad Antonio Piscitelli per "Zacinto mia", secondo premio a Nicoletta e Luigino Vador per "Il maestro di violino"; terzo premio ex aequo: Antonino Crisafi "Gocce d'amore", Giancarlo Piciarelli "Come quando fuori piove"; quarto ex aequo: Giuseppa Mistretta "Lettera a Corleone", Lorenzo Tenerani "Geminix"; quinto ex aequo: Vincenzo Pisanò "Le ali del gabbiano", Vittorio Casali "Ancora insieme".
            Per la Saggistica, primo premio a Paolo Miggiano per "A testa alta", secondo premio ad Albino Bernardini per "Un secolo di memorie", terzo premio a Gennaro Cesaro per "Napoli dei suicidi, delle vite bruciate e della monnezza", quarto premio a Federico Bardanzelli per "L'isola di Circe".
            Per la sezione Opere edite e inedite dedicate a Renato Filippelli saranno premiati: Dante Ingrossi "Verso l'infinito", Antonio Villa "A volo radente. Nella spiritualità di Renato Filippelli".
            La Presidente dell'Associazione Tulliola ha inoltre deciso di assegnare una Menzione speciale a Giovanni D'Andrea per la meritoria e singolare opera letteraria di divulgazione scientifica "La lunga guerra all'ultimo guerriero divino nel Meridione d'Italia: l'Arcangelo Michael".
            Ai vincitori del Premio (di cui sono segretari Barbara Vellucci e Mario Rizzi) saranno donate opere degli artisti: Celestino Casaburi, Antonio Conte, Ernesto D'Argenio, Franco De Luca, Gerardo De Meo, Raffaella Fusciello, Antonio Scotto, Chiara Scrobogna, Gianni Simione.
            L'Associazione culturale "Tulliola", che è la più antica di Formia (figura al N. 8 nell'elenco delle associazioni), lo scorso anno è stata premiata con una medaglia del Presidente della Repubblica per le meritorie finalità perseguite. Per l'organizzazione del Premio Tulliola e per altre iniziative non chiede contributi ad enti pubblici, né a privati.



,,,,,,,,,,,,,,,,,,
INFO:
Carmen Moscariello, presidente Associazione culturale "Tulliola"
via Paone S. Remigio, 04023 Formia (LT)
tel: 320/8597966 - email: carmen.moscariello@yahoo.it

giovedì 18 settembre 2014

Emozioni senza nome nelle Immagini spezzate di Claudio Rampin

Si intitola Immagini spezzate la nuova raccolta di poesie dell'autore novarese Claudio Rampin, appena pubblicata da Edizioni Eventualmente.

Poesie brevi, introspettive, che scaturiscono da uno spirito analitico e sensibile capace di isolarsi per immergersi in un mondo diverso e parallelo, a volte incatenato al passato, dove i tempi sono dilatati e i rumori ovattati, e dove è possibile cogliere quegli attimi e quei dettagli che sfuggono ai più.

Immagini spezzate deve il titolo alla precedente pubblicazione Un cuore sotto la pioggia (2007), di cui è il proseguimento. 

Sono infatti la tristezza e il dolore i temi che ricorrono nei versi di Rampin, ma anche la solitudine, l'indifferenza, l'ansia, il vuoto, la fatalità, gli incidenti di percorso, la stanchezza. 

Ciò che colpisce maggiormente è proprio la capacità dell'autore di tradurre in parole quelle sensazioni ed emozioni, che spesso ci trovano impreparati e disorientati, al punto che risulta difficile persino raccontarle e condividerle con altri. Allora ci si affida all'ispirazione poetica, quasi come una sorta di codice, ed è in queste Immagini spezzate che ognuno di noi può trovare qualcosa di se stesso.

Il pensiero di Rampin vola spesso a persone scomparse anche prematuramente, che hanno lasciato un segno nella sua vita. Ha una parola per tutti, dagli amici privati ai personaggi pubblici, come Marylin Monroe e Lady Diana, Alda Merini e Giovanni Paolo II, Enzo Biagi e Mike Bongiorno.
E come tutti i poeti, spesso si ritrova ad andare controcorrente, col disperato desiderio di esprimere la propria autenticità, semplicità e umanità.

Claudio Rampin, nato a Conselve in provincia di Padova, dagli anni '70 risiede e lavora a Novara. Amante dell'arte e della fotografia, ha all'attivo ben 15 pubblicazioni ed è presente in 66 antologie e altri libri.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI