Cerca nel blog

domenica 31 maggio 2015

Sesta edizione del Concorso di Poesia Casa Mia... Casa Mia...


A tutti gli amici dell'Associazione Culturale R.E.G.I.S.

Ringraziamo tutti coloro che hanno partcipato al concorso di poesia

CASAMIA...CASA MIA...

Il bando è sacaduto il 13 maggio 2015

Ora vi aspettiamo

alla PREMIAZIONE

nella Sala del Carroccio in Piazza del Campidoglio n.1

giovedì 25 giugno alle ore 17

Per informazioni telefonate al 3913678485 oppure scrivete a regis.cultura@gmail.com

per saperne di più http://www.regisassociazioneculturale.it/regis-eventi-e-bandi/99-casa-mia-casa-mia-vi-edizione.html




--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 28 maggio 2015

Premio Città di Como: i finalisti ufficiali

Si terrà sabato 13 giugno a Villa Olmo la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como organizzato dall'Associazione Eleutheria, rivolto ad autori e case editrici per opere edite e inedite.  

Un'edizione ricca di novità alla quale hanno aderito 1400 partecipanti provenienti da tutt'Italia, da molte parti d'Europa e persino da Israele, a conferma del risultato della prima edizione.

Oltre alle già consolidate sezioni di poesia "Alda Merini", narrativa "Giuseppe Pontiggia" e "I luminosi" per aforismi ed epigrammi, questa nuova edizione del Premio si è aperta anche alla saggistica e alla fotografia, allargando i propri temi al racconto sportivo, al viaggio, al turismo culturale e alla bioetica.

Come nella prima edizione, anche quest'anno il Premio Città di Como offrirà un riconoscimento speciale a una personalità che si è particolarmente distinta per la diffusione della cultura italiana negli ultimi due anni. 

La scelta è caduta su Ferruccio De Bortoli, giornalista italiano già direttore de Il Sole 24 Ore e, per ben due volte, del Corriere della Sera e presidente della casa editrice Longanesi.

I finalisti della seconda edizione del Premio Città di Como sono stati selezionati da una giuria tecnica presieduta dallo scrittore Andrea Vitali e formata da Bruno Pizzul, Maurizio Cucchi, Andrea Fazioli, Giorgio Albonico, Laura Garavaglia, Emilio Magni, Lorenzo Morandotti, Carlo Pozzoni e Mario Schiani, affiancata a sua volta da una selezione di lettori scelti.

Ecco di seguito, categoria per categoria, i nomi dei finalisti tra i quali verrà decretato il vincitore.

Per la sezione "Poesia edita" sono stati nominati Cristina Annino con "Chanson turca", Tiziano Broggiato con "Città alla fine del mondo", Nicoletta Grillo con "Lettere all'amministrazione del condominio"; Lucrezia Lerro con "Il corollario della felicità", Giancarlo Majorino con "Torme di tutto", Claudio Pagelli con "La vocazione della balena", Marco Pelliccioli  con " C'è Nunzia in cortile", Daniela Raimondi con "Diario nella luce" e Filippo Ravizza con "Nel secolo fragile".

I finalisti della sezione "Poesia inedita", invece, sono Massimiliano Bossini con "Reparto", Giancarlo Consonni con "A mia figlia", Chiara Converso con "Ore 7-19", Benedetto Marano con "Estate" e Paolo Meriggi con "La barchetta".

Per la sezione "Narrativa edita" sono stati selezionati Anna Antolisei con "Legno e cristallo", Valeria Corciolani con l'e-book "Il morso del ramarro", Domenico Dara con il suo romanzo d'esordio "Breve trattato sulle coincidenze", Franco Di Mare con "Il caffè dei miracoli", Roberto Fiorentini con "Le chajim alla vita", Francesco Grasso con "Il matematico che sfidò Roma", Pina Ligas con "Solo il mio silenzio", Lorenzo Marone con "La tentazione di essere felici", Marta Morazzoni con "Il fuoco di Jeanne", Luigi Pistillo con il suo romanzo d'esordio "Il paradosso di Pancrazio", Raffaella Silvestri con "La distanza da Helsinki" e Francesco Vecchi con il romanzo d'esordio "Avrà l'odore delle cose nuove".

I finalisti della sezione "Racconti del territorio" sono Nazareno Caporali con "Il cannivello", Alfredo Caseri con "Un gesto di amore", Lucia Fornaini con "Perdere il cuore", Elena Salem con "Puntini nell'universo", Marco Scarpelli con "Il richiamo del mare" e Giovanni Soldati con "Il legionario".

Per la sezione "Saggistica" sono stati selezionati Gian Nicola Bisciotti con "I miei occhi sul mondo", Ignazio Cavarretta ed Eletta Revelli con "Pirati", Mario Di Francesco con "Il costo dell'unità", Anna Maspero con "Il mondo nelle mani. Divagazioni sul viaggiare", Armando Massarenti con "Istruzioni per rendersi felici", Angelo Moncini con "La cartiera nel deserto" e Daniela Musini con "I 100 piaceri di D'Annunzio".

Per la sezione unica "I luminosi", dedicata ad aforismi ed epigrammi, la giuria ha scelto Amedeo Ansaldi con "Manuale di scetticismo", Luciana Loureiro con "Aforismi", Roberto Morpurgo con "Pregiudizi della libertà", Alessandra Paganardi con "Lampi" e Lidia Sella con "La figlia di AR".

Tra gli "Under 30", invece, Carolina Canziani con "Rimedi contro il mal di gola", Valentina D'Urbano con "Quella vita che ci manca", Gianluca Lizzano con "I granelli di sabbia", Federico Pennestrì con "Ritorno al mondo", Erica Pramauro con "Sportello d'ascolto" e i bambini delle classi prima e seconda primaria e secondaria dell'Istituto San Carpoforo di Como con alcune poesie.

Infine, i finalisti del concorso fotografico "Quando l'immagine racconta": Antonia Bellacicco con "Amore viscerale", Marco Colciago con "Il messaggero", Giovanni Colombo con "Visioni lariane", Ennio Ghilardi con "Antropologia famigliare" e Raluca Tudor con "L'amore è sempre giusto".

I primi classificati riceveranno un premio in denaro: 1000 euro per le sezioni volume edito di poesia, libro edito di narrativa e sezione saggistica, 500 euro per gli inediti di poesia, le categorie "Racconti del territorio", "I luminosi" – a cui andrà anche un riconoscimento speciale dell'AIPLA (Associazione Italiana per l'Aforisma) – e fotografia. Nella sezione giovani, invece, saranno assegnati 250 euro al primo classificato, 150 al secondo e 100 al terzo.
Saranno consegnati ulteriori premi in denaro ai secondi classificati e, nell'ottica del Premio di voler contribuire allo sviluppo del turismo culturale del territorio, verranno assegnati soggiorni premio in alcuni importanti alberghi di Como e del lago agli emergenti e alle opere prime.

Alla cerimonia di premiazione, presentata da Cinzia Poli di Radio Due, interverrà Sergio Scappini, maestro alla fisarmonica MI.DI e docente al conservatorio di Milano, che eseguirà l'accompagnamento musicale.

Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como è organizzato con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Como, Comune di Como, Comune di Erba, Camera di Commercio di Como, Associazione Italiana per l'Aforisma, Università degli Studi dell'Insubria e in collaborazione con Parolario, Amici di Como, Comolake.com, Editoriale Lariana, Corriere di Como, Espansione Tv, La casa della poesia di Como, AICC - Associazione Italiana di Cultura Classica, Città della Comunicazione, Partners Advertising & Web Addicted e Centro Studi Casnati.

Per informazioni
ASSOCIAZIONE ELEUTHERIA
Via Oriani, 8 – 22100 Como
tel. 031.241392 – 340.9439256
info@premiocittadicomo.it - www.premiocittadicomo.it
Facebook: facebook.com/premiocittadicomo

mercoledì 27 maggio 2015

Bologna In Lettere Festival - l'ultimo step della kermesse pasoliniana


Bologna in Lettere 2015
Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea
III° Edizione – Sistemi d'Attrazione
Venerdì 29 maggio: "Pasolini. La diversità consapevole". L'ultimo appuntamento al Cassero LGTB Center
Dopo la serie di eventi distribuiti nelle prime quattro giornate del Festival, giunge alla sua ultima tappa il Focus dedicato alla complessa ed articolata figura di Pier Paolo Pasolini.

La kermesse pasoliniana si concluderà nella splendida cornice del Cassero LGTB Center, venerdì 29 maggio, dalle 19.00 alle 23.00, e comprenderà un intervento di Roberto Chiesi sui luoghi bolognesi del cinema pasoliniano, la performance "Io non ritratto" di Dome Bulfaro, la presentazione, a cura di Daniele Poletti e in anteprima nazionale, del saggio "Sulla rivoluzione incompiuta di Pasolini" di Peter Carravetta (Diaforia Edizioni), la proiezione del documentario "Pier Paolo Pasolini" di Carlo Di Carlo (aiuto regista di Pasolini in Mamma Roma, La Ricotta, La Rabbia), un'affabulazione di Sonia Caporossi, un intervento di Antonella Pierangeli e la kermesse "Oltre ogni possibile fine: Versi per PPP" a cura di Claudio Finelli e Carmine De Falco, con Bruno Galluccio, Ferdinando Tricarico, Omar Ghiani,Costanzo Ioni.


PROGRAMMA DELLA SERATA
Cassero Lgbt Center
Via Don Minzoni 18
dalle 19.00 alle 23.00

Pasolini, la diversità consapevole


Peter Carravetta
Sulla rivoluzione incompiuta di Pasolini
Edizioni Diaforia/Cinquemarzo
Presentazione di Daniele Poletti, Ermanno Moretti

Roberto Chiesi
Una terra separata, un'isola – Appunti sulla Bologna di Pasolini

Proiezione del documentario Pier Paolo Pasolini di Carlo Di Carlo con un'introduzione di Roberto Chiesi

Dome Bulfaro
Io non ritratto
con videoritratti degli allievi della classe 5D del Liceo Artistico Statale "Lucio Fontana" di Arese (MI)

Oltre ogni possibile fine: Versi per Pier Paolo Pasolini Cura Claudio Finelli, Carmine De Falco
con Bruno Galluccio, Ferdinando Tricarico
Omar Ghiani, Costanzo Ioni

Affabulazioni, Narrazioni per l'a venire
Sonia Caporossi P.P.P. (da Opus Metachronicum, Edizioni Corrimano, 2014)

Antonella Pierangeli
Voci, ruderi e pale d'altare. Pasolini e la memoria del paesaggio culturale

La macchina miracolante
(Recital ispirato alla corrispondenza epistolare tra Pasolini, Leonetti e Roversi, dalla quale è scaturita l'esperienza della rivista letteraria bolognese "Officina")
Testi e Regia Enzo Campi
Con Alessandro Brusa, Enea Roversi
Musiche Mario Sboarina

----------
IL PROGRAMMA COMPLETO 
DEL FESTIVAL
https://boinlettere.wordpress.com/2015/04/19/bologna-in-lettere-2015-il-programma/


Sito
https://boinlettere.wordpress.com/
Pagina Facebook
https://www.facebook.com/BolognaInLettere
Gruppo Facebook
https://www.facebook.com/groups/973708872640682/
Twitter
https://twitter.com/bilfestival
Canale Video
https://vimeo.com/bolognainlettere
Instagram
@bolognainlettere
Mail to



--

martedì 26 maggio 2015

Premio GAMBRINUS "GIUSEPPE MAZZOTTI" (Scadenza posticipata al 6/6/2015)

Allo scopo di ricordare la figura e l'opera di Giuseppe Mazzotti (scrittore, alpinista, gastronomo, salvatore delle ville venete, per lunghi anni consigliere del Touring Club Italiano) l'Associazione "Premio Letterario Giuseppe Mazzotti", bandisce la XXXIII edizione del Premio GAMBRINUS "GIUSEPPE MAZZOTTI", per la letteratura di montagna, alpinismo, esplorazione-viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e Finestra sulle Venezie.


Il Premio si articola in sei sezioni, distinte in due terne alternativamente biennali

I TERNA
a) Montagna: cultura e civiltà;
b) Esplorazione - viaggi;
c) Finestra sulle Venezie per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto;

II TERNA
d) Alpinismo: imprese, vicende storiche, biografie e guide;
e) Ecologia e Paesaggio;
f) Artigianato di tradizione.

Per questa XXXIII edizione, vengono prese in considerazione le tre sezioni appartenenti alla I terna.


Il Premio, patrocinato e sostenuto dal Touring Club Italiano, dal Comune di San Polo di Piave, dalla Regione del Veneto, dal Club Alpino Italiano, dalla CONFARTIGIANATO DEL VENETO, dalla VALCUCINE Spa, con il sostanziale contributo della FONDAZIONE VENETO BANCA, è riservato a opere scritte o tradotte in italiano, pubblicate dal 1 gennaio 2013 al 31 maggio 2015 e riguarderà in particolare le seguenti tre sezioni della I terna:

. Montagna: cultura e civiltà;
. Esplorazione - viaggi;
. Finestra sulle Venezie, per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto.


La Giuria, a suo insindacabile giudizio, indicherà i vincitori delle tre succitate sezioni a ciascuno dei quali sarà assegnato un premio di duemila euro.
Essa ha altresì la facoltà di assegnare, di concerto con la Presidenza dell'Associazione, riconoscimenti speciali.

La Giuria è composta da:


Dario Benetti
Via Maff ei, 1 - 23100 Sondrio
Orietta Bonaldo
c/o InfoCamere Scpa - Corso Stati Uniti, 14 - 35127 Padova
Danilo Mainardi
Cannaregio 1295 (MT) - 30121 Venezia
Amerigo Restucci
c/o Rettorato Università IUAV - Tolentini
S. Croce 191 - 30135 Venezia
Anna Maria Spiazzi
Via Marignana, 69/A 31021 Mogliano Veneto TV
Mirella Tenderini
c/o Silvia Tenderini - Fuori Classe, Via Parini, 33 - 23900 Lecco
Alessandra Viola
Via Benedetto Bompiani, 26 - 00147 Roma


Le opere dovranno pervenire direttamente a tutti i membri della Giuria, presso i rispettivi indirizzi sopra riportati, entro e non oltre il 6 giugno 2015; contemporaneamente, tre copie di ciascuna opera dovranno pervenire, entro gli stessi termini, alla Segreteria del Premio.
Nel contesto della celebrazione conclusiva del Premio, grazie al voto di preferenza espresso da una apposita Consulta di 40 lettori fra le opere già premiate dalla Giuria nelle tre Sezioni della I terna (Montagna: cultura e civiltà, Esplorazione-viaggi, Finestra sulle Venezie: per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto), verrà assegnato il Super Premio di tremila euro, denominato "VENETO BANCA - La Voce dei Lettori".
A tal fi ne, le Case Editrici o gli autori delle opere vincitrici nelle tre Sezioni del Premio dovranno far pervenire 40 copie del volume di loro pertinenza alla Segreteria del Premio che provvederà al successivo inoltro a ciascuno dei membri della Consulta dei Lettori. La Segreteria del Premio provvederà al pagamento dei volumi al prezzo agevolato che sarà concordato con le stesse Case Editrici o con gli autori.
La partecipazione al concorso comporta l'accettazione di tutte le norme del Regolamento allegato.


La consegna dei Premi avverrà al Parco Gambrinus di San Polo di Piave (Treviso) Sabato 21 o 28 novembre 2015 alle ore 16.30. La data defi nitiva della cerimonia delle premiazioni verrà fissata a fine febbraio 2015 e riportata nella homepage del nostro sito internet www.premiomazzotti.it nonché nelle successive comunicazioni.



REGOLAMENTO 2015



1) L'Associazione "Premio Letterario Giuseppe Mazzotti" promuove il PREMIO GAMBRINUS "GIUSEPPE MAZZOTTI" PER LA LETTERATURA DI MONTAGNA, ALPINISMO, ESPLORAZIONEVIAGGI, ECOLOGIA E PAESAGGIO, ARTIGIANATO DI TRADIZIONE E FINESTRA SULLE VENEZIE.


2) Il Premio si articola complessivamente in sei sezioni distinte in due terne alternativamente biennali:

I TERNA
a) Montagna: cultura e civiltà;
b) Esplorazione-viaggi;
c) Finestra sulle Venezie per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto;

II TERNA
d) Alpinismo: imprese, vicende storiche, biografie e guide;
e) Ecologia e Paesaggio;
f ) Artigianato di tradizione.


3) Il Premio è riservato a opere scritte o tradotte in italiano e, per questa XXXIII edizione 2015, riguarda esclusivamente le tre sezioni della I terna:

. Montagna: cultura e civiltà;
. Esplorazione - viaggi;
. Finestra sulle Venezie, per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto.


4) Le opere dovranno essere edite per la prima volta in senso assoluto, e perciò non dovranno essere né rifacimenti né riedizioni, anche se con titolo diverso.


5) La Giuria esamina le opere inviate dagli autori e dagli editori, pubblicate nel periodo 1 gennaio 2013 - 31 maggio 2015 e comunque pervenute agli indirizzi di tutti i membri della Giuria, riportati nel Bando di Concorso, entro e non oltre il 6 giugno 2015.


6) Tre copie di ciascuna opera dovranno pervenire entro gli stessi termini alla Segreteria del Premio, in via Papa Luciani, 18 - 31020 SAN POLO DI PIAVE TV.


7) Le opere sono inviate a titolo gratuito e non saranno restituite.


8) Non possono essere ripresentate opere che hanno concorso alla precedente edizione.


9) Il Consiglio Direttivo dell'Associazione nomina di anno in anno la Giuria del Premio e il Presidente del Premio stesso. L'accettazione della nomina da parte dei membri della Giuria comporta l'accettazione del presente regolamento.


10) I componenti della Giuria, eleggono ogni anno, a rotazione, il Presidente da eleggersi tra coloro che appartengono alla Giuria da almeno un anno.


11) I membri della Giuria hanno l'obbligo di partecipare a tutte le riunioni, nonché alla proclamazione dei vincitori.


12) La Giuria redige la relazione conclusiva dei lavori indicando i criteri e i motivi che hanno determinato le decisioni. La relazione è unica ed è resa pubblica durante la cerimonia di proclamazione.


13) I vari premi saranno consegnati ai vincitori durante la cerimonia della proclamazione. La Giuria, ha altresì la facoltà di assegnare, di concerto con la Presidenza dell'Associazione, riconoscimenti speciali.


14) La Giuria può segnalare autori e opere nonché editori particolarmente meritevoli.


15) La Giuria, a suo insindacabile giudizio, si riserva il diritto di non assegnare i premi, qualora le opere presentate non siano ritenute adeguatamente degne.


16) I premi sono indivisibili e consistono in somme di denaro, il cui ammontare viene reso pubblico di anno in anno nel relativo Bando di Concorso.

17) I premi vengono assegnati esclusivamente agli autori, tuttora viventi, delle opere che la Giuria ha scelto.


18) I premi debbono essere ritirati personalmente dai vincitori in occasione della cerimonia di proclamazione; altrimenti non verranno corrisposti.


19) L'Associazione "Premio Letterario Giuseppe Mazzotti" istituisce inoltre il Super Premio "VENETO BANCA - La Voce dei Lettori" di euro 3.000,00, che sarà assegnato, nel contesto della celebrazione conclusiva, all'opera che, tra le vincitrici nelle tre Sezioni della I terna (Montagna: cultura e civiltà, Esplorazione - viaggi, Finestra sulle Venezie: per opere riguardanti aspetti della civiltà, della cultura territoriale ed ambientale del mondo veneto) avrà ottenuto il maggior numero di voti da parte della Consulta dei Lettori. In caso di parità di voti fra più opere, il Premio sarà attribuito ex aequo con la conseguente ripartizione.


20) La Consulta dei Lettori viene nominata, ogni anno dal Consiglio Direttivo dell'Associazione, entro il 30 aprile; si compone di 40 membri non più rieleggibili per almeno un quinquennio successivo. Spetta al Consiglio stabilire, di anno in anno, criteri e modalità di nomina della stessa e del suo Portavoce, scelto fra personalità di alto profilo nell'ambito della conoscenza e divulgazione libraria.


21) I componenti della Consulta dei Lettori hanno l'obbligo di partecipare alla votazione per l'elezione dell'opera vincitrice del Premio "VENETO BANCA -La Voce dei Lettori", che avrà luogo nel corso della Cerimonia delle Premiazioni. Qualora, per causa di forza maggiore, fossero impossibilitati a presenziare, potranno far pervenire il loro voto in busta chiusa alla Segreteria del Premio almeno tre giorni prima della Cerimonia. In caso di inadempienza non giustificata, il "mancato lettore" è tenuto alla restituzione delle tre opere vincitrici ricevute tramite la Segreteria del Premio.


22) I membri della Consulta dei Lettori svolgono la loro funzione a titolo gratuito. Tutti coloro che parteciperanno di persona alla votazione saranno considerati ospiti del Premio e potranno quindi partecipare a titolo gratuito al Dinner Party in onore dei vincitori, che seguirà subito dopo la Cerimonia delle Premiazioni, presso il Parco Gambrinus di San Polo di Piave.


23) L'accettazione della nomina da parte dei membri della Consulta dei Lettori comporta anche l'accettazione del presente Regolamento, nonché del Bando di Concorso del Premio.


24) Agli autori e alle Case Editrici delle opere vincitrici nelle tre Sezioni del Premio, verrà assegnata una specifica medaglia.


25)Le Case Editrici o gli autori delle opere vincitrici nelle tre Sezioni del Premio, dovranno far pervenire 40 copie del volume di loro pertinenza alla Segreteria del Premio che provvederà al successivo inoltro a ciascun membro della Consulta dei Lettori. La Segreteria del Premio provvederà al pagamento dei volumi al prezzo agevolato che sarà concordato con le stesse Case Editrici o con gli autori.


26) La Segreteria del Premio farà pervenire gratuitamente a tutti i membri della Consulta dei Lettori, copia delle opere vincitrici, accollandosi pure le spese di spedizione.


27) La Cerimonia delle premiazioni avrà luogo Sabato 21 o 28 novembre 2015 alle ore 16.30 presso il Parco Gambrinus di San Polo di Piave (Treviso). La data definitiva della cerimonia delle premiazioni verrà fissata a fine febbraio 2015 e riportata nella homepage del nostro sito internet www.premiomazzotti.it nonché nelle successive comunicazioni.


28) L'esito del Concorso verrà reso noto tramite organi di stampa, emittenti radiotelevisive e sul sito Internet del Premio www.premiomazzotti.it.


29) Il presente Regolamento è stilato dal Consiglio Direttivo dell'Associazione "Premio Letterario Giuseppe Mazzotti" e potrà essere aggiornato di anno in anno.


Bando XVI Concorso nazionale di poesia e narrativa "Guido Gozzano"

XVI CONCORSO NAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA
"GUIDO GOZZANO", IN TERZO (AL) – EDIZIONE 2015 –



L'Associazione Culturale "Concorso Guido Gozzano" in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, indice la XVI edizione del Concorso nazionale di poesia e narrativa "Guido Gozzano".


REGOLAMENTO

Il concorso "Guido Gozzano" si divide in quattro sezioni:

- sezione A: libro edito di poesie in italiano o in dialetto con traduzione (pubblicato a partire dal 2010).
Può essere inviato un solo libro di poesie per Autore in quattro copie. In un foglio a parte vanno inseriti nome, cognome, indirizzo, numero di telefono,e-mail  e la dichiarazione che l'opera è frutto del proprio ingegno.

- sezione B: poesia inedita in italiano o in dialetto con traduzione senza preclusione di genere (massimo tre poesie).
I concorrenti devono inviare quattro copie di cui solo una copia firmata con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail e la dichiarazione che l'opera è frutto del proprio ingegno.

- sezione C: silloge inedita in italiano o in dialetto senza preclusione di genere. Si possono inviare da un minimo di 7 a un massimo di 12 poesie in quattro copie di cui solo una copia firmata con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail e la dichiarazione che l'opera è frutto del proprio ingegno.

- sezione D: racconto inedito in italiano a tema libero da un minimo di 2 a un massimo di 5 fogli con spaziatura normale e carattere 12 Times New Roman. I partecipanti potranno inviare un solo racconto in quattro copie di cui solo una copia firmata con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail e la dichiarazione che l'opera è frutto del proprio ingegno.


Le opere dovranno essere inviate, entro sabato 4 Luglio 2015 (fa fede il timbro postale) a:
CONCORSO NAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA "GUIDO GOZZANO", VIA LA BRAIA, 9 - 15010 TERZO (AL).

Solo per le sezioni inedite è possibile inviare le opere in un'unica copia via e-mail a concorsogozzano@virgilio.it. Le dichiarazioni di paternità e i dati anagrafici possono essere inseriti nel file con i testi oppure in un file a parte. Il formato preferito è word ma accettiamo anche il formato pdf.  E' preferibile ma non è obbligatorio fare una scansione della tassa di lettura. Sulla busta contenente tutto il materiale, oltre all'indirizzo sopraindicato, dovrà essere segnalata la sezione alla quale l'Autore intende partecipare. Non è possibile partecipare con opere inviate nelle precedenti edizioni.

LA PREMIAZIONE SI TERRÀ PRESSO LA SALA BENZI DI TERZO (VIA BROFFERIO, N. 15), SABATO 10 OTTOBRE 2015

Il giudizio della Giuria si intende come insindacabile ed inappellabile.


Tasse di lettura

Sezione A, B, C, D: 15 euro
La tassa di lettura di 15 euro permette di partecipare a tutte le sezioni pagando un'unica quota.
Per le case editrici la tassa di lettura è di 15 euro per ogni pacco inviato.

Il versamento della tassa di lettura potrà essere eseguito sul conto corrente postale numero 1020106926 intestato ad "Associazione Culturale Concorso Guido Gozzano", oppure con bonifico bancario a favore dell'Associazione Culturale Concorso Guido Gozzano - coordinate bancarie ABI 07601 – CAB 10400 – c/c 1020106926.
IBAN IT47T0760110400001020106926.

Per i vincitori dell'ultima edizione del Concorso di Poesia "Città di Acqui Terme", della Biennale di Poesia di Alessandria e dell'Alexandria Scriptori Festival la partecipazione è gratuita (solo per le sezioni di poesia e narrativa).


PREMI

SEZIONI A, B, C, D:
PRIMO CLASSIFICATO: 500 EURO, ED ATTESTATO DI MERITO;
SECONDO CLASSIFICATO: 300 EURO ED ATTESTATO DI MERITO;
TERZO CLASSIFICATO: 200 EURO ED ATTESTATO DI MERITO;

SEZIONE A – PREMIO PER IL MIGLIOR LIBRO STRANIERO DI POESIA TRADOTTO IN ITALIANO: FARFALLA IN FILIGRANA ED ATTESTATO DI MERITO
SEZIONE A – PREMIO PER LA MIGLIORE OPERA PRIMA: FARFALLA IN FILIGRANA ED ATTESTATO DI MERITO

La Giuria ha la facoltà di attribuire Segnalazioni o Premi Speciali.
La Giuria è composta da: Carlo Prosperi (Presidente della Giuria), Emiliano Busselli, Gianni Caccia, Cristina Daglio, Marco Ercolani, Mauro Ferrari, Raffaele Floris, Gianfranco Isetta,  Alessandra Paganardi, Luisa Pianzola, Giancarlo Pontiggia, Piero Rainero.

I risultati della XVI edizione saranno resi noti a partire dal  22/09/ 2015  con la pubblicazione sul BLOG http://concorsoguidogozzano.wordpress.com  del Concorso Guido Gozzano; i concorrenti potranno inoltre informarsi, sempre da tale data, telefonando alla segreteria del Concorso (0144/594221 o 3474996094).
I vincitori dovranno essere presenti alla cerimonia di premiazione; in caso di indisponibilità potranno delegare altri a partecipare, in loro vece, alla premiazione.

Gli organizzatori garantiscono l'ospitalità gratuita presso le strutture alberghiere locali  ai primi classificati delle quattro sezioni e si riservano di estendere l'ospitalità anche ai vincitori che vengono da più lontano.

Ogni autore con la sua partecipazione e firma accetta il contenuto del presente bando e concede il trattamento dei dati secondo le disposizioni della legge sulla privacy 675/96 Questi dati saranno in futuro utilizzati unicamente per comunicazioni riguardanti il concorso e per comunicati a carattere culturale.

lunedì 25 maggio 2015

Continua “il Sabato della Poesia” di Villa Ravino


Il residence di Ischia dedicata un appuntamento fisso nel mese di maggio ai più celebri autori del Novecento italiano, per appassionati e curiosi.

Gli autori più importanti del secolo d’oro della letteratura moderna italiana nello splendido panorama ischitano: quello che Villa Ravino propone ai suoi visitatori è un ciclo di eventi magico, un vero e proprio appuntamento per celebrare le migliori opere poetiche del Novecento grazie alla collaborazione di due esperti quali Lina D’Onofrio e Giuseppe Castigione.

“Il sabato della poesia, poeti del Novecento” si tiene tutti i sabato di maggio alle ore 18 presso la sala Moby Dick della villa, una vecchia cisterna ora trasformata in una suggestiva saletta per convegni e mostre d’arte: il percorso è iniziato con Pascoli e D’annunzio, Saba, Cardarelli, Ungaretti e Quasimodo e si concluderà il 30 maggio con l’incontro finale dedicato alla figura e alle opere di Eugenio Montale.

Vivere un tramonto sull’isoladi Ischia, rivivere le suggestioni poetiche dei principali autori del Novecento: un’esperienza unica quella offerta da Villa Ravino, un momento di grande pace e riflessione completamente immersi nella selvaggia natura ischitana.

Questo residence, infatti, oltre ad offrire diversi spunti culturali nel corso dell’anno pensati per intrattenere i propri ospiti e visitatori, è anche circondato da uno dei giardini di piante grasse più grande d’Europa per varietà e numero, una vera e propria chicca che non smette mai di stupire i molti ospiti che vengono qui a seguire gli incontri.

“Il successo del ciclo letterario Il sabato della poesia, poeti del Novecento, è dato dal perfetto mix di diverse caratteristiche: cultura, relax e natura, tre elementi su cui abbiamo sempre puntato e che rappresentano la vera essenza della nostra struttura.” Spiega Luca D’ambra, Responsabile di Villa Ravino. “I nostri ospiti ci confermano che è proprio questa particolarità a rappresentare l’elemento distintivo, ciò che rende l’esperienza qui davvero indimenticabile: anche chi viene a trovarci unicamente per gli incontri di poesia del sabato, resta incantato dal paesaggio da sogno e sceglie di tornarci, perchè Ischia non può che entrarti nel cuore.”

venerdì 22 maggio 2015

La Felicità di Scrivere





 


 

Pietrasanta, 3-5 luglio 2015

 

 

Si svolgerà a Pietrasanta dal 3 al 5 luglio prossimo la Felicità di Scrivere, festa degli autori e dei lettori. Promossa dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol, in collaborazione con l'amministrazione della città, la manifestazione darà il via al Festival La Versiliana.

 

"Non riusciamo a sentirci in crisi. I libri che ci passano per le mani sono sempre più belli. Il sindaco di Pietrasanta ci ha offerto una occasione per inventare un evento e noi nel nostro decimo anno di vita lo vogliamo dedicare alla felicità di scrivere, pubblicare, leggere nonostante tutto e tutti" dichiara Stefano Mauri, presidente e amministratore del Gruppo editoriale Mauri Spagnol.

 

Il festival di Pietrasanta si inserisce nei festeggiamenti del decennale del gruppo, iniziati al Salone del Libro di Torino con la premiazione dei 300 finalisti del torneo letterario IoScrittore e che proseguiranno alla Fiera di Francoforte per concludersi a ottobre in occasione di Bookcity Milano.

 

Tre giorni di incontri, letture ed eventi per festeggiare autori, lettori e libri. Scrittori conosciuti si accostano a esordienti per offrire al pubblico uno scorcio sull'ampio panorama editoriale del Gruppo, che nei suoi dieci anni di vita ha sempre conservato nel proprio dna lo spirito libero e il desiderio di cultura dei suoi fondatori.

 

I protagonisti degli incontri: Alice Basso, Alessandro Bergonzoni, Gianni Biondillo, Marco Buticchi, Donato Carrisi, Gherardo Colombo, Valentina D'Urbano, Albert Espinosa, Leonardo Gori, Elda Lanza, Giulio Leoni, Claudio Magris, Vito Mancuso, Lorenzo Marone, Carlo A. Martigli, Nadia Nicoletti, Gianluigi Nuzzi, Lavinia Petti, Clara Sánchez, Angela Terzani Staude, Marco Vichi, Andrea Vitali, Silvia Zucca.

 

 

 

Contatti: Barbara Migotto | 3477605087 | b.migotto@libero.it

 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI