Cerca nel blog

lunedì 30 novembre 2015

Sabato 12 dicembre 2015 alle ore 16: omaggio a Montale da La Francesca Resort di Bonassola (SP)


Protagonista delle celebrazioni a Monterosso un prezioso documentario di Marco De Poli dedicato al poeta.

Si proietta sabato 12 dicembre 2015 alle ore 16

 

Quattro giorni di poesia "alta" sono in programma a Monterosso (SP): dal 10 al 13 dicembre 2015 si celebra Eugenio Montale, originario del borgo delle Cinque Terre e legatissimo alla sua terra natia. Il progetto "Piacere Montale, gente, rocce e vino delle Cinque Terre" è organizzato nel borgo marinaro. L'intenso weekend lungo propone mostre, letture, proiezioni e una cena dedicata ai piatti tipici prediletti dall'artista, e nel pomeriggio di sabato 12 dicembre, alle ore 16 nella Canonica della Chiesa di San Giovanni Battista a Monterosso la proiezione di un documentario datato 1976, "La casa delle mie estati lontane", realizzato da Marco De Poli. Il titolare de La Francesca Resort di Bonassola (SP), milanese di origine ma legatissimo a questo lembo di Liguria dove si trova il villaggio creato dalla madre negli anni '50 e che gestisce da anni insieme alla moglie Giovanna, ha realizzato il film un anno dopo l'assegnazione del Premio Nobel a Montale, raccontando proprio il rapporto speciale del poeta con Monterosso e con le Cinque Terre. "Sono sempre stato appassionato di Montale – racconta Marco De Poli –, fin da ragazzino. Posso dire di conoscere a memoria almeno la metà delle sue poesie. L'idea di girare il documentario "La casa delle mie estati lontane" mi è venuta proprio a La Francesca Resort". Dalla terrazza del Ristorante Rosadimare del resort si vede la Punta del Mesco al di là della quale c'è Monterosso, citati da Montale nei suoi versi. "Ho sempre sentito molto le poesie di Montale – continua De Poli – forse perché vi colgo un amore per la natura e questi paesaggi, nello stesso tempo dolci e aspri, che mi commuove. La Francesca e i suoi panorami sono assolutamente "montaliani", e anche nella presentazione del nostro resort lo ricordiamo". L'ispirazione per il documentario, trasmesso anche da Rai Uno in occasione della scomparsa di Montale, nel 1981, viene da un verso che rievoca appunto la casa in cui il poeta ha trascorso le estati della sua giovinezza, a Monterosso, detta anche la casa delle due palme. "Vi erano due palme – racconta De Poli – che, pur essendo state piantate e curate nello stesso modo, crescevano in modo disuguale. Un simbolo poetico straordinario. Sono partito dai dettagli, come la storia del capostazione di Monterosso che non avendo denaro a sufficienza per acquistare Ossi di seppia se l'era ricopiato tutto con la macchina da scrivere. Ho raccontato Montale nel mondo quotidiano". Riversato in DVD ora il documentario è disponibile anche per il pubblico, e traccia un ritratto ammirato e nello stesso tempo semplice. del poeta. L'occasione è perfetta per trascorrere un dolce fine settimana a La Francesca Resort, che propone il soggiorno per una notte a 80 euro e per due notti a 120 euro, in appartamenti per due persone. Con la primavera saranno organizzate a La Francesca Resort anche passeggiate montaliane, a cura del naturalista Carlo Torricelli, che presenta durante il cammino scorci e riferimenti all'opera dell'artista.

 

Per informazioni:

La Francesca Resort

Bonassola (La Spezia)

Tel. 0187.813911

Ufficio Centrale: via San Marco 24 - 20121 Milano

Tel. 02.6575639  Fax 02.6599301

www.villaggilafrancesca.it

infofran@villaggilafrancesca.it



Enrico Damiani Editore e Associati. Racconto vincitore Premio Short Story


I partecipanti al concorso SHORT STORY da noi indetto nel corso del 2015 sono stati davvero molti.

La nostra giuria ha infine scelto il racconto di

Tiziana Marfisi

intitolato:

"Tra la pancia e il cuore"

Il racconto è pubblicato sul nostro sito www.enricodamianieditore.com

Con infinite grazie a tutti i partecipanti, diamo a tutti appuntamento per il nostro prossimo concorso!
Copyright © 2015 Enrico Damiani Editore e Associati, All rights reserved.
www.CorrieredelWeb.it

domenica 29 novembre 2015

Premio nazionale di narrativa storica edita e inedita "Raccontami la Storia" (Scadenza 31 marzo 2016)

Premio nazionale di narrativa storica edita e inedita "Raccontami la Storia"
(Scadenza 31 marzo 2016)

Premiazione a Rocca San Giovanni (CH)
sabato 25 e domenica 26 giugno 2016

Il Comune di Rocca San Giovanni, l'Associazione Culturale "Ericle D'Antonio", la Biblioteca comunale "Arturo Colizzi" e l'Associazione Editori Abruzzesi indicono la 2ª Edizione del Premio Nazionale di Narrativa Storica Edita e Inedita "Raccontami la Storia" dedicato a Ericle D'Antonio, riservato a libri di romanzi storici e a racconti storici inediti (di qualsiasi genere letterario) di autore italiano o di madre lingua italiana residente all'estero.


Sezione a) Romanzo storico, edito negli anni 2014-2015
Spedire entro il 31 marzo 2016, CINQUE copie di romanzi storici editi negli anni 2014-2015 (con allegata scheda di partecipazione) alla segreteria del Premio.
Premi:
- Per i tre autori Finalisti: ospitalità per 2 persone per i 2 giorni della manifestazione, Targa, cesto di prodotti enogastronomici
- Per il Vincitore premio in denaro di ? 1.000,00 (euro mille), con l'obbligo della presenza senza possibilità di delega (in caso di assenza il montepremi sarà ripartito tra gli altri autori finalisti presenti)


Sezione b) Racconto storico inedito
Spedire entro il 31 marzo 2016 racconti inediti (in PDF) di lunghezza tra le 5 e le 15 cartelle (1800/2000 battute per cartella) alla e-mail premioraccontamilastoria@gmail.com con allegata scheda di partecipazione firmata; ogni concorrente può presentare al massimo due opere.
Premi:
- Per i dieci autori Finalisti: ospitalità per 2 persone per i 2 giorni della manifestazione, Diplomi, cesto di prodotti enogastronomici
-  Le dieci Opere finaliste saranno pubblicate in un volume a cura di uno degli editori aderenti all'Associazione Editori Abruzzesi e presentato il giorno della manifestazione della 3ª Edizione del Premio. Gli autori cedono a titolo gratuito il diritto di pubblicazione (per tre anni dalla data di pubblicazione). Una copia della pubblicazione sarà loro assegnata gratuitamente.


Presidente della Giuria la dott.ssa Marta Tridente. I componenti della Giuria saranno scelti dalla Amministrazione Comunale di Rocca San Giovanni.
La partecipazione implica l'accettazione piena e incondizionata del bando di Concorso, la cui violazione comporta la esclusione dal Premio. Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.
La comunicazione ai finalisti avverrà entro il 31 maggio 2016. La proclamazione dei vincitori avverrà durante le giornate di premiazione che si svolgeranno a Rocca San Giovanni (CH) nelle date del 25 e 26 giugno 2016.


Segreteria del Premio:
Biblioteca Comunale "Arturo Colizzi"
Via Occidentale n. 1
66020 Rocca San Giovanni (CH)

premioraccontamilastoria@gmail.com


sabato 28 novembre 2015

Le mutazioni del Signor Rossi: il nuovo libro di Nando Pagnoncelli con la prefazione di G. Floris

                         Nando Pagnoncelli

Le mutazioni del Signor Rossi

Gli italiani tra mito e realtà

Prefazione di Giovanni Floris

cover e quarta con disegni originali di  Bruno Bozzetto

Edizioni Dehoniane Bologna


«Lapislazzuli» 

Pagine 216 - Prezzo e 16,00

Previsto anche in e-book  Novembre 2015

 

 «Mi occupo di sondaggi dalla metà degli anni Ottanta. E se dovessi riassumere il senso del mio lavoro direi che cerco di "sentire il polso" del Signor Rossi, lo straordinario personaggio uscito nel 1960 dalla matita del fumettista Bruno Bozzetto.

Pochi capelli, un accenno di baffi sotto un naso vistoso, giacca rossa, farfallino nero, paglietta, il Signor Rossi è stato il protagonista di cortometraggi, di film e di una serie televisiva in cui incarnava l'italiano medio dell'epoca. Il Paese viveva un boom economico senza precedenti, si facevano esperienze inedite per molti – l'acquisto di una macchina, le vacanze al mare, lo sci in montagna – ma si avvertivano anche i primi inconvenienti del progresso: la solitudine, il troppo lavoro, l'inquinamento.

Anche se molte persone attribuiscono ai sondaggisti la sfera di cristallo e la capacità di anticipare il futuro – non diversamente da ciò che spesso accade ai meteorologi – fare rilevamenti statistici significa, in fondo, capire che cosa pensa il Signor Rossi e come nel corso del tempo ha cambiato – non sempre in meglio, non sempre in peggio – le sue abitudini e i suoi comportamenti».

 

 Sommario. Prefazione (G. Floris).  Come è cambiato il Signor Rossi.  Foto di gruppo.  La dieta mediatica.  Twitto ergo sum.  Bizzarri tifosi con poco giudizio.  Che asini questi sondaggisti.  Generosi e cafoni.  Un tratto di incoerenza.  Pasta, pizza e qualità.  Sharing economy.  C'era una volta Carosello.  Neuroni specchio.  Percezioni e realtà.  Dimmi da dove vieni.  La grande bellezza e le brutte villette.  A chi apparteniamo?  Fratelli d'Italia.  La società molecolare.  Europa sì, Europa no.  L'inverno demografico.  Il guscio domestico.  Uomini e donne.  Il lavoro dei sogni.  La Chiesa vicina e lontana.  Religione «fai-da-te».  Il frigorifero di papa Francesco.  Quante famiglie nel Bel Paese.  La fine dei mediatori.  Il soffitto di cristallo.  Il leader è un racconto.  La dissoluzione della classe dirigente.  Non tutto è perduto.  Ringraziamenti.

 

Nando Pagnoncelli, sondaggista e amministratore delegato di Ipsos Italia, collabora con il Corriere della Sera e con la trasmissione televisiva Dimartedì condotta da Giovanni Floris su LA7. Tra le sue pubblicazioni: Opinioni in percentuale. I sondaggi tra politica e informazione (Laterza 2001); L'elettore difficile. Cosa influenza il voto degli italiani? (con Andrea Vannucci, Il Mulino 2006); Le opinioni degli italiani. Non sono un'opinione (intervista di Mauro Broggi, La Scuola 2011); Come siamo cambiati. Gli italiani e la Chiesa negli ultimi 50 anni (Gabrielli 2015).



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 27 novembre 2015

Aspettando Parolario: la cucina senza sprechi di Lisa Casali - 3 dicembre, Como

Prosegue il percorso di avvicinamento alla sedicesima edizione di Parolario, la manifestazione dedicata ai libri e alla cultura che si terrà dal 16 al 26 giugno a Como: giovedì 3 dicembre alle 18.30 presso la Libreria Feltrinelli di Como, Lisa Casali presenterà il libro "Tutto fa brodo. Dagli scarti alle scorte: la mia rivoluzione in cucina" (Mondadori, 2015). Durante l'incontro, organizzato da Parolario in collaborazione con Libreria Feltrinelli di Como, l'autrice dialogherà con Francesca Guido.

L'appuntamento sarà anche l'occasione per sottoscrivere la card Amici di Parolario 2016, un modo per contribuire a tenere in vita non solo la manifestazione estiva Parolario ma anche tutte le iniziative che l'Associazione Parolario programma nel corso dell'anno. La Card offre ai suoi possessori la possibilità di usufruire di molte e interessanti convenzioni, che vengono costantemente aggiornate sul sito www.parolario.it.

Il libro
In questo libro Lisa Casali porta i lettori alla scoperta di un nuovo mondo, fatto di varietà, risparmio, autoproduzione, metodi di cottura alternativi e sostenibilità ambientale: con dieci piccoli passi e tante idee innovative è possibile rivoluzionare completamente la propria vita a tavola.
Seguendo i consigli e i suggerimenti di Lisa si potrà produrre in casa – a costo zero – il dado vegetale granulare utilizzando gli scarti di una teglia di verdure, la lavastoviglie diventerà all'improvviso un meraviglioso strumento di cottura, ecologico e salvatempo e il balcone non sarà più lo stesso: come per magia regalerà fragoline di bosco, melanzane e pomodorini di stagione.
In "Tutto fa brodo" c'è tutta la filosofia per reinnamorarsi del cibo e della cucina con una nuova consapevolezza sul potenziale e sull'impatto ambientale di ogni singolo ingrediente; un utile vademecum per risparmiare, mangiare con gusto e soddisfazione e rendere il proprio stile di vita più sostenibile.

Lisa Casali
Scienziata ambientale, esperta di cucina sostenibile, indaga il mondo del cibo per diffondere la sempre più necessaria sostenibilità in cucina, promuovendo iniziative, ricette, progetti e tecniche innovative e salutari. È autrice del blog Ecocucina su D di Repubblica e di quattro volumi per Gribaudo tra cui "Autoproduzione in cucina" (2013), "Ecocucina. Azzerare gli sprechi, risparmiare ed essere felici" (2012) e l'innovativo "Cucinare in lavastoviglie. Gusto, sostenibilità e risparmio con un metodo rivoluzionario" (2011). Ambasciatrice di Women for Expo e testimonial WWF per l'alimentazione sostenibile, Lisa Casali ha condotto diversi programmi televisivi (tra cui Orto e mezzo per LaEffe e Zero Sprechi per Gambero Rosso) e rubriche di approfondimento a UnoMattina, In Famiglia, DettoFatto e Geo&Geo (Rai). Cura rubriche per Magazine Padiglione Italia EXPO, Identità Golose, One Planet Food (WWF) e Cucina Naturale.

Ingresso libero


Per informazioni:
Segreteria organizzativa Ellecistudio
Tel. +39.031.301037 - info@parolario.it - www.parolario.it
Facebook: facebook.com/Parolario
Twitter: @Parolario



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 24 novembre 2015

Nasce INDIeBOOK: le librerie indipendenti sposano il digitale

NASCE INDIeBOOK IL PROGETTO DI ACCELERAZIONE DIGITALE PER LE LIBRERIE INDIPENDENTI D'ITALIA

Già 70 le librerie che hanno aderito e che da oggi propongono all'interno del punto vendita i dispositivi tolino e l'acquisto di eBook.


24 novembre 2015
Lo aveva promesso lo scorso anno il Gruppo Messaggerie in occasione dell'ingresso con IBS.it nell'alleanza tolino e, oggi, quella promessa è un progetto concreto che porta la lettura digitale all'interno delle librerie indipendenti d'Italia. 

Si chiama INDIeBOOK - L'eBook dei librai indipendenti (www.indiebook.it) ed è il progetto di accelerazione digitale realizzato dal Gruppo Messaggerie che permetterà alle librerie indipendenti di proporre ai loro clienti l'accesso al mondo della lettura digitale con un'offerta di altissima qualità. 

"INDIeBOOK è in primo luogo un progetto di valorizzazione delle librerie indipendenti capaci, in presenza dei primi incoraggianti segnali di ripresa del mercato del libro e del loro specifico settore, di percepire il mutamento delle abitudini di lettura e di comprendere l'innovazione che l'editoria digitale ha portato, senza demonizzare questo processo ma alleandosi con esso. - spiega Alberto Ottieri, Amministratore Delegato Messaggerie Italiane e Presidente MF Libri - Con INDIeBOOK tutte le librerie che aderiranno al progetto potranno vendere direttamente gli eReader tolino e gli eBook nel loro punto vendita mantenendo il loro contatto privilegiato con il cliente che hanno fidelizzato. Al progetto hanno già aderito 70 librerie, da Trento a Ragusa, che da oggi saranno in grado di rispondere alle nuove esigenze del lettore moderno. tolino si distingue da ogni altra iniziativa fino ad oggi realizzata per il mercato eBook , principalmente per una ragione: quella di rendere protagonisti  librai e librerie.

"Siamo veramente orgogliosi di aver raggiunto questo importante traguardo e della fiducia che il Gruppo Messaggerie, con questo ulteriore passo, ci ha rinnovato. - ha dichiarato Maura Zaccheroni, responsabile dello Sviluppo Commerciale tolino per Deutsche Telekom - Deutsche Telekom ha trovato in Messaggerie il partner ideale per raggiungere in modo capillare ed efficace il mercato delle librerie indipendenti italiane. Ci auguriamo che questo progetto venga accolto dalle librerie italiane con lo stesso entusiasmo con cui è stato accolto in Germania, specialmente ora che con il lancio dei nuovi dispositivi, shine 2 HD e vision 3HD, ogni libraio avrà a disposizione tutti i mezzi con cui lottare ad armi pari con la concorrenza." 

INDIeBOOK è realizzato dal Gruppo Messaggerie, in collaborazione con Deutsche Telekom partner tecnologico dell'alleanza internazionale tolino: due attori di peso che per un anno hanno lavorano insieme per portare, anche in Italia, una proposta capace di mettere le librerie indipendenti in condizione di ampliare con un prodotto digitale di successo, il lavoro di altissima qualità che ogni giorno fanno con i propri clienti.

Alla base del programma c'è la soluzione WhiteLabel proposta dall'alleanza internazionale tolino, capace in meno di due anni di conquistare oltre il 40% del mercato tedesco e di espandersi in 6 paesi europei contando su 26 partner (catene di librerie e librai indipendenti) che hanno scelto di affiancare il loro brand a quello di tolino.

Un'alleanza strategica che pone le sue basi sulla libreria come luogo principe di vendita del libro, sia esso di carta o digitale, che ad oggi conta sul territorio europeo oltre 1800 punti vendita in costante e veloce aumento.

Interlocutori per le librerie saranno Messaggerie Libri e Fastbook, entrambe controllate da MF Libri (70% Gruppo Messaggerie, 30% Gruppo Feltrinelli). Messaggerie Libri  - storico punto di riferimento per le librerie, leader della distribuzione indipendente di libri in Italia e protagonista fin dal 1914 del panorama editoriale italiano - e Fastbook società leader in Italia nella fornitura all'ingrosso di prodotti editoriali -  saranno i punti di riferimento per le librerie indipendenti  durante tutte le fasi di sviluppo e follow-up del progetto.


COSA SIGNIFICA AFFILIARSI AL PROGRAMMA INDIEBOOK?
Il libraio, che diventa partner dell'alleanza tolino attraverso il programma INDIeBOOK, ha la possibilità di proporre all'interno del proprio punto vendita l'acquisto di eReader ed eBook, contando su soglie economiche di accesso al mondo dell'editoria digitale più che competitive.   

Il programma INDIeBOOK permette alle librerie affiliate di acquistare i dispositivi tolino a un prezzo scontato e garantisce una commissione diretta sulla vendita di ogni eBook acquistato dal sito INDIeBOOK e dagli eReader venduti direttamente dalla libreria.

Ogni volta che un cliente della libreria acquista un eBook, attraverso il dispositivo tolino o sul sito INDIeBOOK, viene riconosciuto il 10% della transazione alla libreria. Allo stesso modo, viene riconosciuta una commissione anche per la vendita degli accessori tolino.

La libreria si dota, a seconda delle proprie dimensioni ed esigenze, di un espositore tolino che le consente di dare la giusta visibilità ai nuovi dispositivi e di rendere riconoscibile  la sua affiliazione a INDIeBOOK. Messaggerie Libri e Fastbook hanno il compito di formare i librai affinché siano autonomi nella vendita dei nuovi dispositivi.  

www.indiebook.it, il sito internet dedicato all'iniziativa, è una vetrina informativa in cui sono presentate le librerie affiliate e dove è possibile trovare informazioni sull'ecosistema tolino.  Il sito gestisce inoltre la complessa parte tecnologica di distribuzione degli eBook acquistati dai clienti.   

INDIeBOOK è stato pensato per i librai e ne tutela il contatto privilegiato instaurato negli anni con i propri clienti. A differenza di altre proposte, il processo messo a punto per gestire la vendita di eBook e eReader al cliente finale si svolge in libreria e la libreria rimarrà sempre il punto di riferimento del cliente per qualsiasi acquisto di eBook successivo.

--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 23 novembre 2015

Esce L'AZZARDO, il nuovo thriller di Roberto Spingardi (Fausto Lupetti editore)

 

ROBERTO SPINGARDI
L'AZZARDO
(Fausto Lupetti editore)

Dopo Nulla è per caso, pubblicato un anno fa da Fausto Lupetti editore, esce L'azzardo, secondo thriller narrativo di Roberto Spingardi e parte di una trilogia che si concluderà con Il ritorno.  Situazioni complesse e imprevedibili si dipanano in una trama in cui i personaggi e le loro azioni tengono costantemente sulla corda il lettore svelando solo nel finale, come è d'uopo nello stile di Spingardi, i reali obiettivi della vicenda. Il contesto è quello della Roma antica e di quella moderna, coinvolgendo sia il mondo delle opere d'arte che quello della medicina, con una parentesi rilevante anche sulla società dei servizi (più o meno) segreti.  
Gli avvenimenti, che si dipanano lungo una ricerca di opere d'arte dal valore inestimabile improvvisamente scomparse e che hanno come protagonista un ambizioso presidente di una Fondazione dedicata all'Arte, hanno luogo in ambientazioni diversificate e lontane, in una cornice spazio-temporale sui generis che comprende i luoghi di Raffaello e Caravaggio, lussuose cliniche dotate della tecnologia più evoluta e sofisticata, slums del Brasile e territori inesplorati d'Africa e d'Oriente, costruendo avventure mozzafiato rette da un continuo velo di mistero e assoluto rischio. Una cornice nella quale i giochi di potere sempre aperti e in cui la posta in gioco è ai massimi livelli. Del resto, come affermava Dostoevskij , l'azzardo, come il gioco, induce abitudine, assuefazione, piacere... e smettere è quasi impossibile!
Il libro verrà presentato a Roma in due differenti incontri che vedranno intervenire, insieme all'autore e all'editore, la giornalista e scrittrice Pia Luisa Bianco, la docente universitaria e scrittrice Anna Maria Curcio e l'autore teatrale e televisivo Maurizio Gianotti.  Il doppio appuntamento è previsto l'1 dicembre presso la Libreria Feltrinelli in Galleria Alberto Sordi e il 7 dicembre alla Fiera della piccola e media editoria all'Eur, in cui sarà eccezionalmente presente anche il giornalista Giampiero Galeazzi. Entrambi gli incontri avranno luogo alle ore 18.

Roberto Spingardi
L'AZZARDO

Narrativa
Anno: 2015
Pagine: 263
Prezzo: € 15
Editore: Fausto Lupetti editore
Codice Isbn 9788868740825

LA TRAMA
Arrivato a New York dall'Italia per emergere e avere successo, Filippo incontra un mondo di sogni da realizzare, speranze da coltivare e opportunità da cogliere.
Occorre però abbandonare inibizioni, incertezze e paure e la posta in gioco può essere molto alta, anche la vita.
Che fine hanno fatto opere più o meno antiche dal valore inestimabile, scomparse da anni, riapparse poi sul mercato dell'arte per scomparire di nuovo? E qual è il gioco che si cela nel commercio internazionale delle opere d'arte?
Cosa lega la gestione di alcune cliniche sparse nel mondo e dotate delle attrezzature più evolute e sofisticate a organizzazioni umanitarie e a gruppi di affaristi privi di scrupoli?
Molti i dubbi che inducono Filippo a ricorrere all'aiuto dello "Studio" di New York chiamandone in causa i soci: Orson, René, Andrea e Arline, già protagonisti del precedente thriller di Spingardi: "Nulla è per caso".
La squadra dimostra ancora una volta la propria capacità di investigazione e intervento in un contesto di intrighi e misteri da svelare, fra personaggi e situazioni ambigui e oscuri.
Resta da capire anche chi sono realmente Filippo e Gaetano e quali i loro effettivi rapporti, consci e inconsci, nonché cosa si cela all'interno della Fondazione di cui Filippo è presidente.
Questi e altri i nodi da sciogliere, in uno scenario che inserisce Roma ed alcuni dei più illustri artisti del passato fra i principali protagonisti della vicenda.


Fausto Lupetti Editore
Direzione e redazione
Via del Pratello. 31 – 40122 – Bologna
Tel. +39 051 5870786
www.faustolupettieditore.it

Distribuzione Messaggerie Libri


ROBERTO SPINGARDI – BIOGRAFIA
Spingardi ha maturato una solida esperienza di manager, avendo gestito per anni tutte le problematiche relative al personale, all'organizzazione, all'amministrazione, alle relazioni sindacali, alle relazioni esterne ed alla comunicazione in grandi aziende operanti in contesti complessi e diversificati quali Alitalia, Finivest, Ferrovie dello Stato, Aeroporti di Roma, Sviluppo Italia. E' attualmente presidente di Luxman S.p.A.
Curiosità e passione sono il binomio che segna la vita professionale di Roberto Spingardi: curiosità per il cambiamento, per capire l'evoluzione che i sistemi aziendali complessi affrontano in questi anni, il discontinuo modificarsi di culture, valori, ritualità e miti nelle imprese che affrontano la pressione ed i rischi del mercato.
La sua prima esperienza professionale lo ha visto responsabile dell'amministrazione, gestione e sviluppo del personale, dell'organizzazione e delle relazioni sindacali di diverse aree in Italia e all'Estero di Alitalia, curando numerosi progetti di riorganizzazione, formazione e sviluppo manageriale. In particolare è stato Responsabile di Personale e Organizzazione per le Aree del Medio ed Estremo Oriente e, successivamente, del Personale Italia.
Una grande competenza nel settore della comunicazione e della produzione radiotelevisiva gli deriva anche dall'aver ricoperto, per oltre un decennio, incarichi di Direttore Centrale e Direttore Generale del Gruppo Fininvest, nell'ambito del quale ha gestito i continui riassetti organizzativi, la diversificazione, lo sviluppo della cultura di impresa ed il consolidamento della Corporate e delle diverse Divisioni. In particolare, per quanto concerne le divisioni Televisione, Cinema e Spettacolo e Pubblicità, è stato direttamente responsabile del progetto di riorganizzazione che ha portato all'avvio e sviluppo della Società R.T.I. (oggi Mediaset).
Come Direttore generale responsabile delle Risorse umane presso la Società Ferrovie dello Stato ha gestito numerosi processi di rinnovamento organizzativo ed in particolare la "divisionalizzazione" del gruppo.
Come Executive Vice President, responsabile operativo delle Risorse umane e della Comunicazione, ha gestito la transizione della Società Aeroporti di Roma, privatizzata, da pubblica e monopolistica verso un nuovo assetto organizzativo e gestionale, coerente con il nuovo modello societario e di business, curando tutti gli aspetti connessi all'"efficientamento" delle strutture ed alla definizione ed implementazione di una nuova cultura d'impresa. Presso il Gruppo ADR ha anche ricoperto l'incarico di Vice Presidente del Consiglio di amministrazione di ADR Handling S.p.A e quello di Consigliere di Amministrazione della Soc. ACSA (International Airports South Africa Ltd.).
Approdato poi a Sviluppo Italia (oggi Invitalia) come Direttore Generale, si è occupato dell'ottimizzazione delle risorse, assumendo anche la Presidenza di alcune delle società controllate (Italia Turismo, Svi Finance, Investire Partecipazioni).
Particolarmente attento all'ambito della formazione, Spingardi, laureato in Scienze Politiche presso la Sapienza di Roma dove ha conseguito anche la specializzazione in Diritto Sindacale e del Lavoro, ha ottenuto successivamente un PhD in Behavioral Science presso la Jolla University di California. Membro Advisory Board e docente Master Hospitality Management presso l'Università LUISS Business School & Turisma, si è inoltre dedicato sempre con passione all'insegnamento di materie come General Management, Relazioni Industriali, Amministrazione e Gestione del personale e Sistemi di Comunicazione d'Impresa presso l'Università John Cabot di Roma, la Facoltà di Economia dell'Università dell'Aquila, la Bocconi e la Cattolica di Milano, l'Università Pontificia Regina Apostolorum e la Link University of Malta.
Tra le mansioni di prestigio conseguiti nella sua lunga carriera professionale si segnalano gli incarichi all'interno di: Consiglio Direttivo Agens (Agenzia Confederale dei Trasporti e Servizi Connessi); Comitato Tecnico per l'area comunicazione e immagine della Confindustria; Giunta  della Federtrasporto; Consiglio Direttivo Ascai (Associazione Sviluppo Comunicazione Aziendale); Giunta Esecutiva dell'Assolombarda; Consiglio di Amministrazione dell'Asam (Associazione Studi Aziendali e Manageriali Università Cattolica – Milano); Comitato Scientifico Direttivo e docenza del Master in Gestione di Imprese Cinematografiche  ed Audiovisive (Università Tor Vergata – Roma); Comitato Scientifico del Cespel  (Centro per lo Studio dei Problemi dell'Economia del Lavoro Università Bocconi di Milano).
E' attualmente professore presso la facoltà di economia dell'Università Link Campus di Roma, nella quale è anche direttore del Master in Luxury & Fashion Management.
Roberto Spingardi è anche giornalista pubblicista e da anni coniuga la sua attività di comunicazione con la passione per la scrittura.
Nel suo "catalogo" troviamo saggi dedicati al lavoro e all'impresa, tra cui Cosa farò da piccolo, ricordi lontani di una economia vicina; Managerialmente; Un Manager piccolo piccolo; Divieto di sosta, l'Impresa nell'Italia che cambia; Per un nuovo sviluppo, il manager come risorsa; Etica conviene. Di diversa scrittura e riflessione sono opere di varie argomentazioni proposte secondo specifiche modalità narrative, tra le più recenti delle quali si segnalano Il nuovo spettatore, guida alla lettura dei media; Cara Cina Punto Com; Sai muoverti a Shangai?; In che senso pardon?; Sincera... mente. I volti della menzogna; PNL, l'arte dell'interazione; Eneagramma; Non è vero ma ci credo; Stress. Manuale di sopravvivenza.  Curiosa ed originale anche la produzione riservata a vari aspetti e segreti della città eterna: Rime per Roma e Voci di Roma. Recentemente si è dedicato alla narrativa scrivendo per Fausto Lupetti editore i romanzi Nulla è per caso e L'azzardo.

Maggiori informazioni al sito:
www.spingardi.it

domenica 22 novembre 2015

Arriva il bookish weekend in Italia

In viaggio con lo scrittore preferito:
Regala per Natale il bookish weekend, la formula nuova per viaggiare in senso "letterario". 

Sulle orme di "Finchè vita non ci separi" insieme alla scrittrice Julia Crouch:
dall'Inghilterra arriva in Italia il Bookish Italy. 


Regalare un viaggio o una cena con lo scrittore preferito può essere un'idea divertente per il Natale 2015. Direttamente dall'Inghilterra, torna per la seconda volta in Italia, il bookish weekend, la formula di viaggio letterario che, questa volta, porterà nel Belpaese la scrittrice inglese Julia Crouch, record di incassi, per un weekend con i suoi lettori all'insegna del best seller "Finchè vita non ci separi" ,Edizioni Garzanti.

L'idea del bookish weekend nasce da un connubio tutto al femminile, tra la celebre giornalista inglese Laura Lockington fondatrice del Bookish Salon, il ciclo di appuntamenti letterari che, in Inghilterra, riunisce intorno a una cena autori e lettori e Stefania Dal Ferro, direttore dell'associazione inglese  Dadaprojects, costituita nel 2010 per promuovere lo scambio artistico tra culture differenti.  

Dopo il successo dell'edizione dello scorso anno, che ha portato in Italia i fan inglesi della scrittrice Sally O' Really, è nato il Bookish Italy aperto anche ai lettori italiani che vogliono viaggiare all'insegna della letteratura inglese. Uno dei principi che anima il progetto è, infatti, proprio quello di far incontrare e interagire  culture differenti in occasioni di scambio e confronto.

"Uniamo  vecchi e nuovi amici per trascorrere weekend in Italia in compagnia di un celebre autore di best-seller per sperimentare il piacere di una condivisione 'speciale' con lo scrittore - spiegano Stefania Dal Ferro e Laura Lockington -. Parliamo del libro, incontriamo l'autore e facciamo amicizia, esploriamo le regioni poco conosciute, degustiamo la migliore cucina italiana e facciamo esperienza di una vera e propria fetta di Italia, con scrittori che amano condividere il proprio lavoro e mettersi in gioco con i lettori. Un  buon libro condiviso, infatti, può stimolare la conversazione e far stringere amicizie. Il nostro obiettivo è  far sì che il tutto avvenga in scenari  meravigliosi e con persone che vogliono partecipare".

Per la prima volta aperto al pubblico italiano, il secondo viaggio a stampo letterario si svolgerà dal 29 aprile al 1 maggio 2016 tra Bassano del Grappa e Verona per un intero weekend all'insegna della cultura e del buon cibo, in cui si potranno visitare le storiche dimore della zona, partecipare alle degustazioni sensoriali della tipica grappa e dei prodotti locali, curiosare tra gli storici mercatini locali di Bassano, perdersi tra i mille libri di Palazzo Roberti, una delle più belle librerie al mondo o semplicemente girovagare tra i vicoli di Bassano ed entrare nel Museo Remondini, uno dei più importanti musei italiani dedicati alla storia della stampa.  

Momento clou del Bookish Italy  la serata di gala, in cui la protagonista sarà la scrittrice Crouch che, per l'occasione, sarà intervistata dalla giornalista letteraria inglese Laura Lockington e dove saranno presenti insieme editori, scrittori e lettori. 

Ma la formula del Bookish Italy "made in Italy", non sarà un'iniziativa isolata: Dadaprojects ha già in programma nuovi appuntamenti letterari per i lettori inglesi appassionati dell'Italia. 
Per informazioni: www.dadaprojects.co.uk


--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 15 novembre 2015

IL PREMIO PERSEIDE SI SDOPPIA! PARTITA LA IV EDIZIONE

Perseide IV - 2



SEZIONE TELEGONO presentazione
E’ partita ufficialmente la IV edizione del PREMIO LETTERARIO PERSEIDE 2016!

Si rinnova la collaborazione con AssoArtisti Nazionale grazie alla fiducia del Direttore Ermanno Anselmi ed il Presidente Gabriele Altobelli e con LA CARAVELLA casa editrice di grande professionalità.

La grande novità è la sezione dedicata ai ragazzi delle scuole medie. Con questa iniziativa confermiamo la volontà dell’Associazione Culturale CiRCe di avvicinare i giovani al fantastico mondo della scrittura e della lettura coinvolgendoli in prima persona come scrittori e giurati lettori.

Nella pagina del nostro sito dedicata al Premio Letterario potrete scaricare i regolamenti, oppure sulle pagine facebook  https://www.facebook.com/PremioLetterarioCirce/?fref=ts

Per ulteriori informazioni:
premioperseide@yahoo.it
328.70.52.512

giovedì 12 novembre 2015

sabato 14 due grandi scrittori italiani a confronto con un forte esponente del "giallo" scandinavo

Il Festival "Tolfa Gialli & Noir" ospita due grandi giallisti italiani, Marco Malvaldi e Massimo Lugli, a confronto con lo scrittore norvegese Tom Egeland

Sabato 14 novembre il Teatro Claudio di Tolfa ospiterà il secondo appuntamento del Festival sostenuto dalla Fondazione CARICIV e giunto alla IV edizione. Attesi protagonisti, due scrittori particolarmente amati in Italia, Marco Malvaldi e Massimo Lugli, che saliranno sul palco a confronto con Tom Egeland, uno dei maggiori autori scandinavi di gialli.

​ 
Grande attesa per il secondo appuntamento del "Tolfa Gialli & Noir", festival letterario decisamente "fuori dalle righe".
Ambientato al Teatro Claudio di Tolfa (RM) e giunto alla IV edizione, il Festival promuove la scrittura e la letteratura dedicata al mondo dei gialli sia a livello italiano che internazionale, attraverso una serie di happenings allestiti in una atmosfera totalmente surreale creata ad hoc: la manifestazione ha raggiunto la sua notorietà enfatizzando temi, personaggi ed autori attraverso un totale coinvolgimento degli ospiti e del pubblico, "giocando" con un assetto teatrale delle performance, tra reading, recitazione, musica e interviste agli autori.
Il primo dei due appuntamenti, sabato 24 ottobre, è stato dedicato al Premio Lettarario Glauco Felici – Tolfa Gialli & Noir  Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, dedicato ai nuovi giallisti italiani ed ha decretato vincitore Piergiorgio Pulixi con il libro "La notte delle pantere" (Edizioni E/O).
L'evento di sabato 14 novembre avrà invece un ampio respiro internazionale, ospitando due grandi scrittori italiani, Marco Malvaldi e Massimo Lugli, che saranno chiamati sul palco incalzati ad un confronto acceso e "teatrale" con l'autore norvegese Tom Egeland, tra i maggiori esponenti della letteratura noir scandinava

Originario di Oslo, i suoi romanzi sono stati tradotti in 24 lingue. Ha raggiunto un conclamato successo nel 2001 con il libro "Il cerchio si chiude", coinvolto anche in un grande clamore internazionale per la forte somiglianza, fin nei dettagli, con "Il codice da Vinci" di Dan Brown, pubblicato due anni dopo. E' lo stesso Egeland a smentire qualsiasi possibilità di plagio da parte di Dan Brown, adducendo le similitudini a coincidenti ricerche di fonti e ispirazione.

Marco Malvaldi
, è ormai un affermato autore pisano molto amato in Italia. Hanno raggiunto la grande notorietà soprattutto i suoi cinque libri che compongono la divertente saga de "I delitti del BarLume", che su SKY CINEMA è diventata una omonima serie televisiva di grande successo, giunta nel 2015 alla seconda stagione e prodotta dalla Palomar, la stessa casa di produzione de "Il Commissario Montalbano". Malvaldi vanta una notevole produzione letteraria, che contribuisce ulteriormente a valorizzare e raccontare il territorio toscano, ed ha appena pubblicato la sua nuova opera "Buchi nella sabbia" con la casa editrice Sellerio.

Il giornalista di cronaca nera Massimo Lugli da anni affianca il suo ruolo professionale per il quotidiano La Repubblica a quello di scrittore, nonché di grande appassionato di arti marziali passione che, insieme a quella per il tiro con la pistola, si ritrova totalmente nei suoi romanzi pubblicati dalla Newton Compton.

Portati ad esempio di libri ad alta diffusione, le sue opere hanno riscosso un grande successo di pubblico rimanendo in classifica di vendite per settimane, più volte ristampate e spesso trasferite in ristampa alle collane di ampia tiratura o in ebook.

"Nei miei libri cerco di sfruttare le conoscenze che ho accumulato in quarant'anni di giornalismo di strada, prima a Paese Sera e poi a La Repubblica"

Nel 2009 Lugli si è classificato terzo al Premio Strega e ha vinto il Controstregati con "L'istinto del lupo".

L'incontro tra i tre giallisti sarà "architettato" e diretto dal criminologo e scrittore Gino Saladini  - storico e vivace conduttore del Festival.
Ideato e realizzato dall'Associazione Chirone, l'evento è nato insieme alla mente creativa di uno dei più importanti traduttori e ispanisti italiani del secondo '900Glauco Felici, e di sua moglie Antonella Biondi. Importante per la manifestazione il sostegno della Fondazione CARICIV-Cassa di Risparmio di Civitavecchia e del Comune di Tolfa

Da anni la città di Tolfa coltiva un rapporto privilegiato con la Norvegia: partner del Festival è il Centro Studi italo-norvegese di Tolfa che dal 1995 favorisce lo scambio culturale e lo studio delle tradizioni italiane. Lo stesso Assessore alla Cultura e al Turismo Cristiano Dionisi ha appena siglato per conto del Comune di Tolfa un protocollo di intesa con la città di Nesodden, ricambiando la visita dei suoi referenti al festival TolfArte; ad Oslo, durante un incontro con l'Ambasciatore italiano Giorgio Novello, ha inoltre gettato le basi per un intenso progetto di scambio sul piano artistico e turistico per il 2016. Altri partner del Festival "Gialli & Noir", l'Ambasciata norvegese in Italia e l'associazione NORLA che dalla Norvegia promuove gli scrittori a livello internazionale.

INFO EVENTOSabato 14 novembre ore 21
Teatro Claudio – Tolfa (RM) Viale D'Italia, 102

CONTATTI
www.tolfagiallienoir.it
Associazione Culturale Chirone
Via del Giardino 84 c, 00059 Tolfa (Rm)
Telefono 0766-92127. Cellulare 3897824847
E-mail: associazionechirone@hotmail.it
Facebook: https://www.facebook.com/Tolfa-GialliNoir
Promo YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=NRXp1ml1QLc

--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 9 novembre 2015

Aperto il bando per la terza edizione del Premio di letteratura Città di Como

PREMIO INTERNAZIONALE DI LETTERATURA CITTÀ DI COMO: APERTO IL BANDO DELLA TERZA EDIZIONE

Premi speciali, un prestigioso Comitato d'Onore, il Libro D'Oro scelto dalle principali librerie del territorio insubrico, le videopoesie: sono queste le principali novità della terza edizione del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como organizzato dall'Associazione Eleutheria.

Un premio che ritorna per il terzo anno consecutivo, dopo il grande successo delle edizioni precedenti che hanno visto ognuna più di 1.400 partecipanti provenienti da tutta Italia, dalla vicina Svizzera e dal mondo.

Tra i vincitori della seconda edizione Armando Massarenti per la sezione saggistica, Franco Di Mare per la narrativa edita e Tiziano Broggiato e Lucrezia Lerro per la poesia edita. A Ferruccio De Bortoli, invece, è stato assegnato un premio speciale alla carriera.

Il Premio è suddiviso nelle sezioni poesia "Alda Merini", alla quale è possibile partecipare con liriche edite e inedite e, da quest'anno, anche con video poesie; narrativa "Giuseppe Pontiggia", suddivisa nelle sotto-categorie "Libro edito di narrativa" e "Racconti del territorio"; saggistica, dedicata ai libri editi negli ultimi 5 anni; giovani per i ragazzi al di sotto dei 30 anni e aperta a tutte le classi delle scuole e, infine, "Quando l'immagine racconta ed emoziona" dedicata alla fotografia.

I vincitori saranno scelti dalla giuria tecnica presieduta da Andrea Vitali e formata da Raffaella Castagnola, Milo De Angelis, Emilio Magni, Armando Massarenti, Lorenzo Morandotti, Carlo Pozzoni, Laura Scarpelli e Mario Schiani, affiancata da una selezione di lettori scelti.

I primi classificati riceveranno un premio in denaro.

Molti i premi speciali: al migliore racconto che avrà come tema il territorio insubrico, a un racconto che avrà come tema la bioetica, a un racconto a tema sportivo e a un saggio sul tema "Il viaggio e il turismo culturale". Potranno inoltre essere assegnati premi speciali anche ai finalisti di componimenti provenienti da carceri scritti da detenuti a fini di riabilitazione.

Anche nell'edizione 2016 del Premio verrà conferito un premio a un personalità o un ente che si è particolarmente distinta per la diffusione della cultura.

La domanda di partecipazione deve essere consegnata entro il 15 maggio 2016.

Per informazioni: info@premiocittadicomo.it - www.premiocittadicomo.it

"Una manifestazione che ha coinvolto il pubblico ben oltre i confini locali, e che anzi ha saputo contribuire fortemente allo sviluppo del turismo culturale del territorio" commenta Giorgio Albonico, ideatore e organizzatore del Premio, presidente dell'Associazione Eleutheria.

Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como è nato infatti per valorizzare non solo la cultura, gli scrittori, i poeti e gli artisti che ne prendono parte ma anche il territorio.

Principale novità di questa nuova edizione il Comitato d'Onore formato dal magistrato e scrittore Giuseppe Battarino, da Giuseppe Colangelo, Pro Rettore dell'Università degli Studi dell'Insubria, da Mauro Frangi, Presidente della Fondazione Volta di Como, dal poeta Giancarlo Majorino, da Barbara Minghetti, Presidente del Teatro Sociale di Como, da Corrado Passera, ministro comasco e dal giornalista sportivo Bruno Pizzul.


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI