Cerca nel blog

sabato 8 ottobre 2016

Quando il dolore diventa poesia. Una vita di un Autore di successo, quella di Andrea Brusa – ora anche conduttore radiofonico – devastata dal dolore per la perdita di sua Moglie Chiara: “Quello che faccio lo faccio solo per lei. Amarla, significa pensarla sempre... anche fra milioni di cose a cui pensare”.

Il dolore è un postino grigio, silenzioso, col viso asciutto, gli occhi d'un azzurro chiaro, dalle sue spalle fragili pende la borsa, il vestito è scuro e consumato. Nel suo petto batte un orologio da pochi soldi; timidamente sguscia di strada in strada, si stringe ai muri delle case, sparisce in un portone. Poi bussa. Ed ha una lettera per te.
"Nonostante le ferite, il legame più forte che ho è con la vita. Pure nei momenti di massimo sconforto, tipici non solo della mia esperienza personale ma dell'esistenza di ogni uomo o donna che ha una sensibilità raffinata come la mia, si può avere la tentazione di darsi la morte. Voglio credere che il dolore sia una delle componenti insopprimibili di questo mondo, insieme alla gioia e non ci resta che viverle entrambe. Solo che, come abbiamo il diritto ad esprimere la nostra felicità, abbiamo il diritto innegabile e sacrosanto di dire la nostra sofferenza, di riaffermare la dignità negata, di gridare il nostro disappunto e il nostro delirio. Certe volte la comunicazione rischia di addolcire con forme stilistiche ovattate la reale pesantezza della realtà. Essere franchi per me significa anche dire cose che bruciano non solo a chi scrive ma anche a chi legge. Forse feriscono riaprendo ferite faticosamente dimenticate e me ne dispiace. Ma la crudezza è realismo, mitigare è illusione o falsa difesa. È il disagio di provare a vivere con le idealità in cui si è cresciuti e che invece ci rendono soli e inadattabili a un mondo che ha riferimenti troppo minimi e spesso superficiali. Mani, gambe, braccia che sembrano voler afferrare, stringere, quel che si rivela, poi, un vuoto, una mancanza, occhi che catturano volti perduti, pensieri di abbandono, desidero di morte a finire il dolore, desidero di vita a spegnere il pianto, mani fredde e svuotate… La propria sacrosanta libertà non contempla l'offesa, il maltrattamento, l'uso degli altri a proprio vantaggio, la vuotezza e la falsità delle parole. Le relazioni autentiche non possono essere fugaci, legano nelle profondità della interiorità di ognuno e ci rendono responsabili di quelli cui siamo legati. Ogni nostra scelta dunque non è un indifferente. Purtroppo però si deve mettere in conto il rischio della perdita e del lutto che ne consegue. È vero pure che se invece sono vissute in modo epidermico e leggero non c'è rischio di farsi male. Si, la passionalità che mi distingue passa anche attraverso l'incapacità del silenzio e l'irriverenza. Mi hanno detto che ho la guerra in testa. È vero. Non posso ammettere che si manipoli l'evidenza, che si stia in silenzio davanti all'ingiustizia, che si diventi remissivi di fronte al male. Altrimenti è connivenza o bugiardo bigotto perbenismo. So anche che esagero e fatico a contenermi. Ma non dire ciò che penso o nascondere edulcorandola la mia verità sulle cose è per me come offendere le persone che amo. Dovrei forse imparare la forma. Ma senza la verità la pace è impossibile. Sapeste com'è triste... il "giorno dopo"... sentire quel vuoto dentro... ...quel velo di tristezza... ho ancora mia moglie negli occhi... il suo profumo sulla pelle... la sua voce riecheggia intorno a me... ...e lei...lontana ...di nuovo... Chiudo gli occhi...e ripenso a ieri... a quanto era bello averla accanto... ...a quanto ogni volta ci solidificavamo... Il sorriso al mio arrivo... ...il voler fermare il tempo... e lo sguardo malinconico... quando inevitabilmente...dovevo partire. Amarla, significa pensare sempre a lei... anche fra milioni di cose a cui pensare... Amarla...è sentire "dolore" quando non c'è......e il giorno dopo...  Prometto di regalarle ogni istante… quel noi che siamo diventati in un giorno d'estate, quando quel sole non poteva di certo competere con i nostri sorrisi. E questo mio Amore immenso, che mi scoppia nel cuore ogni volta che mi sfiora".

Un'intervista dalla quale ne sono uscito in lacrime. Non capisco come sia possibile che sua moglie non sappia nulla e non provi commozione per cotanto amore sofferto.

Se amate il romanticismo e la magia allo stato puro seguite l'autore nelle sue trasmissioni radiofoniche su RADIO PLAY TIME (www.radioplaytime.net) tutti i Lunedì ed i venerdì dalle 16.00 alle 17.00 con SULLE SPALLE DI PAPA'  e tutti i Mercoledì dalle 21.00 alle 23.00 con FAVOLE, RACCONTI E NARRAZIONI CON LA CODA…

CARMINE SALLUSTIO
Editorialista 

Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI