Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 24 agosto 2016

Premio Antonio Fogazzaro: riprendono gli incontri culturali

PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2016:
RIPRENDONO A SETTEMBRE GLI INCONTRI CON GLI AUTORI E L'ATTESA PREMIAZIONE DEI CONCORSI LETTERARI


Riprenderanno a settembre, dopo la pausa estiva, gli incontri culturali e letterari del Premio Antonio Fogazzaro con l'attesa premiazione dei concorsi letterari 2016 a Villa Gallia di Como, la riscoperta della straordinaria ricchezza letteraria e poetica della lingua dialettale lombarda, l'incontro con l'ultimo romanzo di Giovanni Cocco e i social come strumento per il lancio e l'autopromozione di autori esordienti.

Sabato 3 settembre alle 20.45, presso la Sala Rossa del Centro Servizi BIM di Porlezza (via Cuccio angolo via Osteno, Porlezza - CO) si terrà l'incontro "De là del mur, Delio Tessa e la lingua lombarda nel patrimonio letterario italiano": a 130 anni dalla nascita di Delio Tessa (1886-1939), senz'altro la voce più alta della poesia dialettale lombarda del Novecento italiano, verrà proiettato il film-documentario "De là del mur, la poesia di Delio Tessa", di Alberto e Gianni Buscaglia (produzione Rai, colore, 55 minuti, 1982) con Tino Carraro e interventi di Dante Isella.

Con il regista Alberto Buscaglia interverrà il poeta Fabio Pusterla. Dialogherà con loro Giuseppe Gervasini. In collaborazione con BiM Bacino Imbrifero Montano del Ticino.

Domenica 4 settembre alle 11.00, presso la Fiera del Libro di Como si terrà l'incontro Un Premio tra scrittura cultura e lettura, in collaborazione con New Press Edizioni

Con Alberto Buscaglia, ideatore e curatore del Premio Antonio Fogazzaro, il giornalista Davide Cantoni e Paolo Giomo per New Press Edizioni, si ripercorreranno i nove avventurosi anni del premio letterario più attivo sui laghi Ceresio e di Como, fra concorsi letterari, incontri con autori, con la musica, il cinema e originali iniziative editoriali… in attesa del prossimo traguardo decennale.

Sabato 10 settembre alle 16.00 a Como, nello splendore di Villa Gallia, si terrà la Premiazione dei concorsi letterari Premio Antonio Fogazzaro 2016 "Racconto inedito", "Poesia edita" e "Microletteratura per Facebook". Conduce Rossella Pretto.

Venerdì 23 settembre alle 20.45 presso la Biblioteca A. Fogazzaro di Loggio Valsolda (CO) Giovanni Cocco presenterà il suo ultimo romanzo, "La promessa" (Nutrimenti, 2015). 

Dopo "La caduta", finalista al Premio Campiello 2013, Giovanni Cocco torna con il secondo originalissimo capitolo del suo "romanzo globale". 

Un libro inquieto e lacerante che dal folle gesto di un uomo – il suicidio del pilota del volo 4U9525 che coinvolse 144 ignari passeggeri – trae lo spunto per una dolente riflessione sul senso stesso della vita. 

Con l'Autore dialogheranno Giuseppe Gervasini e Alberto Buscaglia.

Venerdì 7 ottobre alle ore 18.00 presso la Libreria Feltrinelli di Como, Esordi letterari al tempo di Facebook. 

Quanto conta, e quanto paga l'autopromozione letteraria sui social net work per un autore esordiente? 

 Incontro con Crocifisso Dentello autore del romanzo Finché dura la colpa (Gaffi, 2016) e con Francesca Marzia Esposito autrice del romanzo La forma minima della felicità (Baldini&Castoldi, 2015). 

Dialogano con loro Giovanni Cocco e Alberto Buscaglia. In collaborazione con Aspettando Parolario e Libreria Feltrinelli di Como.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

Il Premio Antonio Fogazzaro è realizzato con il Patrocinio di Ministero Beni e Attività Culturali e del Turismo, Regione Lombardia, Comunità di Lavoro Regio Insubrica, Provincia di Como, Comune di Como, Camera di Commercio Como, Università degli Studi dell'Insubria di Como, Accademia OLIMPICA di Vicenza.

Con il contributo e il sostegno di Regione Lombardia, Intesa Sanpaolo, Fondazione Cariplo, Comune di Valsolda, BiM Bacino Imbrifero Montano del Ticino a Porlezza, Comune di Porlezza.

Partner e Sponsor: New Press edizioni, Allianz – agenzia di Porlezza, Hotel Stella d'Italia, Domasino, Marco d'Oggiono, La Provincia, Hotel Merloni, Parolario, Progetto Itaca.



Per informazioni:
Facebook: facebook.com/PremioLetterarioAntonioFogazzaro                



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 22 agosto 2016

Recensione di Raffaele Piazza al DNA di Rossana Bucci-Oronzo Liuzzi

Rossana Bucci – Oronzo Liuzzi "DNA" --EUREKA EDIZIONI – Corato (BA) – 2015 – pagg. 29 


Rossana Bucci, coautrice dell'opera che prendiamo in considerazione in questa sede, è nata a Corato (BA) dove vive e lavora. 

Poetessa, artista e performer, da sempre ha operato nel mondo dell'arte e della letteratura. 

"Petali di me in volo" (2014) è la sua prima raccolta di poesie. 

Fa parte di numerose antologie e le sue poesie sono apparse su numerosi blog, tra i quali "Poetrydream" e "Big Splash_Network Poetico". 

E' stata protagonista di numerose mostre, tra le quali, "Rosso di donne" e "Arte di facciata".

Oronzo Liuzzi, coautore della presente opera, è nato a Fasano (BR) e vive e lavora a Corato (BA). 

Artista poliedrico, durante la quarantennale attività, ha esposto in numerosi musei e gallerie a carattere nazionale ed internazionale. 

Ha pubblicato numerosissime raccolte di poesie ed è inserito in molte antologie tra le quali "In forma di scritture" (2012) e "L'evoluzione delle forme poetiche", a cura di Ninnj Stefano Busà e Antonio Spagnuolo (2013). 
DNA è una densa e originale plaquette scaturita dal sodalizio letterario tra Bucci e Liuzzi che, empaticamente uniti nel loro poiein e forti di notevoli e raffinati strumenti espressivi, producono un testo armonico e avvertito. 

In esso i materiali forniti dai due autori divengono esteticamente un unico discorso, proprio per la sintonia, sorgiva, spontanea ed estatica che li lega. 

Questa si rivela nella fluida urgenza del dire, in una parola attenta e tesa a scandagliare il reale, a riflettere su tutte le situazioni del mondo esterno, partendo, e questo è un dato fondante, dalla dualità dei testi presentati, che si fa un unico ipertesto.

Perché il titolo "DNA"? 
A questa domanda sembra di trovare la risposta nelle parole di Rossana quando nello scritto iniziale, intitolato "Dialogo in azione" afferma che il nostro DNA è un'energia necessaria completamente nuova, originale che abbatte tutte le barriere e distanze come la poesia e l'arte vuol essere.

Se ognuno di noi ha un DNA unico, proprio nella creazione artistica il poeta, essendo in quell'atto, più che in ogni altro, autenticamente se stesso, riesce a raggiungere la verità, sgretolando ostacoli e spazi, come dice la stessa Bucci.

La poesia deriva da una scatto biologico connesso alle profondità dell'inconscio e sotteso per ogni vero poeta proprio al DNA: così, come afferma Liuzzi, il poeta si fa interprete del rapporto che unisce l'essere al divenire per ri-trovare un transito di appartenenza e soprattutto per vivere la vita come luogo di costruzione e di condivisione.

Si potrebbe aggiungere che proprio tra essere e divenire si situa l'attimo in senso heidegeriano, feritoia atemporale, dalla quale scaturiscono i versi, unico antidoto, nello stabile tendere e avvicinarsi all'indicibile, allo scorrere inesorabile del tempo.

In Gocce di emozioni, una delle poesie più alte del testo, il binomio Bucci – Liuzzi (in corsivo le parole di lei e in formato standard quelle di lui), realizza un tessuto linguistico suadente, luminoso, icastico e magico, nel riflettere sui temi della verità, del dire, del tempo, dello spazio e sul comprendersi tra persone.

In una chiarezza sottesa ad un uso magistrale di metafore e sinestesie, si giunge ad un livello ontologico nella poesia stessa che ricorda vagamente, che sembra essere somigliante, come da una provenienza, alla poetica di Mario Luzi.

Raffaele Piazza





--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 21 agosto 2016

PREMIO SIRMIONE LUGANA 2016 SCADENZA AL 15/9/2016 - NARRATIVA E POESIA - UN DEFRIBILLATORE PER AMICO

Avete ancora tempo per iscrivervi!
La scadenza delle iscrizioni è il 15/9/2016
Il concorso aderisce all'imprtante Iniziativa sociale "Un defribillatore per amico"
La premiazione sarà il giorno 5 novembre 2016
Quest'anno si torna a Sirmione all'Hotel Porto Azzurro
leggi qui il regolamento: http://www.circumnavigarte.it/sl2016-bando.html
Un defibrillatore per Amico: http://www.laviagardigena.eu/un-defribillatore-per-amico.html

distinti saluti
A. Gozzoli



IL REGOLAMENTO:


Premio Letterario Nazionale Sirmione Lugana 2016
VII° Edizione
Per poesia in lingua italiana, dialetto e lingua straniera, video poesie, narrativa edita e libri di poesie
con il patrocinio della Provincia di Brescia e Comune di Sirmione


scadenza iscrizioni: 15 settembre 2016

cerimonia di premiazione: 05 NOVEMBRE 2016 – Hotel Porto Azzurro (Sirmione)







0.0)      NOTA INTRODUTTIVA AL REGOLAMENTO

Ai fini della partecipazione all'iniziativa e di evitare qualsiasi possibile controversia successiva, il presente regolamento deve essere letto attentamente in ogni sua parte prima dell'adesione al "Premio Letterario Sirmione Lugana 2016". Qualsiasi dubbio o incertezza sul regolamento e le modalità di partecipazione e sul ritiro dei premi devono essere chiariti prima dell'iscrizione al concorso.

In nessun caso verranno accettate contestazioni successive all'iscrizione al concorso e l'organizzazione non è tenuta a fornire alcuna informazione dopo l'accettazione del regolamento di partecipazione avvenuta con l'iscrizione al concorso.

Qualora fosse inviato materiale e/o documentazione in maniera non conforme a quanto espressamente indicato nei vari punti sotto elencati, il comitato organizzatore escluderà le opere e i rispettivi autori dalla competizione senza l'obbligo di darne notizia e/o giustificazione.

La partecipazione al concorso rappresenta tacita accettazione di tutte le norme del regolamento senza possibilità di successive contestazioni.





1.0)        SEZIONI DI PARTECIPAZIONE

Il premio letterario si articola in diverse sezioni di partecipazione, per le sezioni di poesia verrà stilata una sub-classifica per giovani autori di età inferiore ai 21 anni:

SEZIONE A:       Premio "La Rocca Scaligera" per poesia inedita in lingua italiana, dialetti e lingue straniere;

SEZIONE B:       Premio "Grotte di Catullo" per video poesia inedita in lingua italiana;

SEZIONE C:      Premio "Graffiti Camuni Narrativa" riservato a opere di narrativa edita;

SEZIONE D:       Premio Speciale "Antea" per libri di poesie editi

N.B.: per le sezioni di poesia il tema delle opere presentate è libero.



1.1)      ARTISTI AMMESSI IN CONCORSO

            Saranno ammessi a partecipare artisti di qualsiasi nazionalità e provenienza, residenti in Italia e all'estero, maggiorenni e minorenni (purché provvisti di consenso scritto da parte dei genitori).

           

1.2)      TERMINI DI SCADENZA ISCRIZIONI

            Il termine di scadenza per la presentazione delle opere è il seguente: 15 settembre 2016

            Nel caso di invio a mezzo posta farà fede la data del timbro postale; nel caso di inoltro a mezzo posta elettronica il termine di scadenza è fissato alle ore 24,00 del giorno ultimo di presentazione opere.

           

2.0)        SEZIONE A "Premio La Rocca Scaligera" – poesia in lingua italiana, dialetti e lingue straniere

Potranno partecipare poeti di qualsiasi età (per i minori e necessaria autorizzazione scritta di un genitore).

Ogni autore potrà proporre un massimo di due opere inedite.

Per le poesie in dialetto o lingua straniera ogni opera dovrà essere accompagnata dalla traduzione del testo in lingua italiana. Ogni opera non dovrà superare le 30 righe spazi inclusi.

Le modalità di invio delle opere sono specificate in seguito nel punto 3.0) e seguenti del presente regolamento.



2.1)      SEZIONE B "Premio Grotte di Catullo" – video poesia

Potranno partecipare poeti di qualsiasi età (per i minori e necessaria autorizzazione scritta di un genitore).

Le video poesie non dovranno superare (indicativamente) i 3 minuti e dovranno essere inviate per posta su supporto DVD contenente il file in formato .Avi, Wmv e Mp4.

Le modalità di invio delle opere sono specificate in seguito nel punto 3.0) e seguenti del presente regolamento.



2.2)      SEZIONE C "Premio Graffiti Camuni Narrativa" – Narrativa edita

Categoria riservata a romanzi e/o saggi editi pubblicati nel periodo 01/01/2011 – 30/05/2016.

Le modalità di invio degli elaborati sono specificate in seguito nel punto 3.0) e seguenti del presente regolamento.



2.3)      SEZIONE D "Premio Speciale Antea"- libri di poesia editi

Categoria riservata a libri di poesia pubblicati nel periodo 01/01/2011 – 30/05/2016.

Le modalità di invio degli elaborati sono specificate in seguito nel punto 3.0) e seguenti del presente regolamento



3.0)      INVIO E SPEDIZIONE OPERE SEZIONE "A" IN FORMATO ELETTRONICO

I caratteri di stampa ammessi sono i seguenti: arial, time new roman e century grandezza 12, colore nero.

Sezione A: gli elaborati di stampa (nr. 1 copia per ogni poesia) dovranno contenere una sola opera per elaborato; le poesie dialettali o in lingua straniera saranno trasmesse o inviate in due elaborati (uno per l'originale e uno per la traduzione). 

Le opere potranno essere trasmesse in FORMATO ELETTRONICO oppure per POSTA ORDINARIA secondo le modalità indicati nei punti seguenti.

Le opere e la documentazione dovranno essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica:


Alla mail dovranno essere allegati:

·         elaborati contenenti le poesie presentate in concorso;

·         copia della ricevuta attestante il versamento;

·         dati anagrafici dell'autore e recapiti;

·         autorizzazione dei genitori per i minori

SI RICORDA CHE NON SARANNO ACCETTATE RACCOMANDATE.

Per i minori che vorranno iscriversi è necessaria la firma di uno dei genitori.



3.1)      INVIO E SPEDIZIONE OPERE SEZIONE "B"

·         file della videopoesia presentata in concorso;

·<span style="font-style: normal; font-weight: normal; font-size: 7pt; line-height: normal; font-size-adjust: none; font-stretch: normal; font-feature-settings: normal; font-language-override:



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 5 agosto 2016

"Il mentore", il thriller italiano che ha conquistato l'America. Cosa faresti se una persona a cui tieni fosse un serial killer?

Cosa faresti se una persona a cui tieni fosse un serial killer?
Ambientata nella Londra odierna tra il 2014 e il 2017, la trilogia del detective Eric Shaw ha come protagonista un caposquadra della sezione scientifica di Scotland Yard, che si trova ad affrontare un periodo cruciale della propria vita.
L'eccessiva dedizione al lavoro ha causato il fallimento del suo matrimonio e l'ha trasformato in un poliziotto pronto a infrangere più di una regola pur di soddisfare la sua ossessione di assicurare i criminali alla giustizia.
Il suo già precario equilibrio viene minato da una criminologa della sua squadra, molto più giovane di lui, Adele Pennington, per cui prova dei sentimenti che lui stesso considera inappropriati vista la differenza d'età, e da una serie di delitti sui quali indaga insieme alla figlioccia Miriam Leroux, detective della Omicidi.
Essi mostrano delle somiglianze con un caso irrisolto del 1994, nell'ambito del quale lo stesso Eric aveva tratto in salvo da una scena del crimine una bambina di sette anni, unica testimone del massacro della propria famiglia.

L'edizione inglese de "Il mentore" di Rita Carla Francesca Monticelli è un bestseller internazionale con oltre 165.000 lettori in tutto il mondo!
I primi 2 libri li puoi trovare online:

IL MENTORE

SINDROME



Il libro finale della trilogia, "Oltre il limite", uscirà nel 2017.

Pino Aprile apre il Premio Letterario Caccuri 2016

PINO APRILE: "AL SUD E' STATO UN GENOCIDIO E VI SPIEGO PERCHE'"


Pino Aprile apre domani, sabato 6 agosto, i battenti del Premio Letterario Caccuri. 

L'appuntamento è per le 18,30 sul sagrato della chiesa Santa Maria delle Grazie. 

Lo scrittore presenterà il suo ultimo libro "Carnefici" insieme al cantautore Mimmo Cavallo che, con le sue canzoni, ha raccontato la storia dei briganti meridionali. 

A dialogare con loro sarà il giornalista Gianluca Coviello.





--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 1 agosto 2016

Premio letterario Short Story

E' ripartito
SHORT STORY !
2ª Edizione 2016
Enrico Damiani editore crede nel genere italianissimo del racconto – così in sintonia con la velocità e brevità della nostra epoca – e rilancia quest'anno il concorso per un racconto che abbia come oggetto "l'oggi, la realtà anche se trasposta o deformata, la durezza e la problematicità delle questioni contemporanee".

Fra i racconti pervenuti entro il 30 settembre sarà segnalata una triade entro fine novembre.

Al vincitore viene riconosciuto un premio di 1.000 euro e la pubblicazione sul sito di Enrico Damiani Editore.


La partecipazione al premio comporta il pagamento di una quota di iscrizione di euro 20,00 da versare tramite bonifico bancario o Paypal.
Vedere il regolamento sul sito www.enricodamianieditore.com

--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 22 luglio 2016

Marco Tullio Barboni e il suo “…e lo chiamerai destino” approdano a "InChiostro d'Estate..."


Si svolgerà il prossimo 26 luglio in terra toscana  un appuntamento culturale ad ingresso libero assolutamente  da non perdere.

L'importante iniziativa letteraria  sarà accolta  da InChiostro d'Estate... Il Teatro fuori dalla Fonderia; a  cura di Comune di Follonica - Associazione Proloco - Casa Editrice Ouverture Edizioni, con la collaborazione dell'Associazione culturale Occhio dell'Arte presieduta da Lisa Bernardini.

A presentare il libro  "...e lo chiamerai destino", edito da Kappa, oltre  all'Autore Marco Tullio Barboni, che prosegue il tour di itineranza della sua prima opera letteraria presentata inizialmente a Roma lo scorso marzo presso il Teatro Le Salette, e proseguita finora in tre  tappe laziali  ed una  campana , sarà il giornalista RAI Giovanni Masotti, ex corrispondente RAI da Mosca, Londra, Bruxelles e Parigi e gia’ illustre vicedirettore del TG 2 nonche’ ex vicedirettore di RAI 2.

Dopo una  vita trascorsa nell'ambito del cinema, Marco Tullio si è orientato sempre più verso il mondo della letteratura, con forti apprezzamenti di critica e pubblico.
Sceneggiatore, regista e scrittore, Marco Tullio  appartiene ad una famiglia di “cinematografari”, figlio del “mitico” regista che con lo pseudonimo di E.B. Clucher ha legato gran parte della sua fama a film interpretati da  Bud Spencer e Terence Hill e all’indimenticabile filone degli spaghetti western. Frequentatore di set fin da bambino, molto spesso nelle vesti di comparsa, come ad esempio “Beh Hur”, “Barabba”, “Un treno per Durango” e “Django”, Marco Tullio Barboni sarà a Follonica per la presentazione di  un dialogo letterario  impossibile quanto affascinante: Conscio vs Inconscio come celebrati personaggi dello spettacolo del piu’ celebrato degli spettacoli: la vita. Un faccia a faccia raccontato come mai nessuno prima. I lettori trovano nel volume un dialogo animato, sorprendente, sfrontato e finanche rivelatore tra due entità cui è affidata la più grande delle responsabilità: quella di scegliere.

Come rivela l’Autore: “Se parlare o tacere, amare od odiare, combattere o fuggire. Oscar e Felix danno voce al Conscio e all’Inconscio di George Martini in un botta e risposta serrato e senza esclusioni di colpi. Ne deriva il racconto di una vita, metafora di milioni di altre vite, anche della nostra”.

Contributi video del Prof. Domenico Mazzullo e di Bud Spencer, nella formula classica che è prevista da Marco Tullio per spiegare al pubblico i principali contenuti di questa sua opera prima. Tra l'altro  la breve clip video relativa a  Bud, recentemente scomparso, è l'ultima apparizione pubblica dell'indimenticabile attore.

"...e lo chiamerai destino", scritto totalmente in forma dialogica, sta continuando a far parlare di sé per sapienza di contenuti e padronanza di tecnica.

Inizio alle ore 21.30, con letture a cura del circolo LaAV (letture ad Alta Voce) di Follonica.
Ingresso libero. Apertura chiostro ore 19:00. Per l’occasione apre l’InChiostro AperiBar fino alle 24.
Pro Loco Follonica, via Roma 49, telefono 0566.52012
Associazione Culturale Occhio dell'Arte www.occhiodellarte.org 347.1488234

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI