Cerca nel blog

lunedì 25 aprile 2016

Poesia: Concorso riservato ai giovani con Borsa di Studio

 NonXX Concorso di poesia "Il Saggio-città di Eboli" CON BORSA DI STUDIO

Sezione D - giovani a tema libero in vernacolo (fino a 18 anni al 30 aprile 2016); - Gratuita
Per i Giovani che partecipano con poesie in vernacolo vi è una borsa di studio di 500, 300 e 200 Euro messa in palio dalla famiglia Carratù – tale borsa è valevole solo se si raggiunge un numero di 100 poesie).
Copie - I concorrenti debbono inviare 5 copie e una ulteriore copia completa di nome e cognome, indirizzo, recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail.
Scadenza del bando - Le poesie dovranno essere spedite non oltre il 30 aprile 2016 (timbro postale) a: Centro Culturale Studi Storici - via don Paolo Vocca, 13 - 84025 Eboli (SA) oppure a ilsaggioeditore@gmail.com
La giuria ha la facoltà di attribuire premi speciali e di menzionare o segnalare le liriche più meritevoli.
Alcune poesie potranno essere pubblicate su "Il Saggio, poesia, arte, libri", organo del Centro. La cerimonia di premiazione avrà luogo in Eboli dal 18 al 23 luglio 2016
La giuria viene nominata di anno in anno dal Presidente del Centro e le norme di valutazione vengono prese separatamente, previo incontro con il Presidente di giuria. Il giurato esamina e valuta dando un voto da 0 a 60 per ogni poesia. Il segretario, che non fa parte della giuria, fatta la somma di tutti i voti forma una classifica delle poesie e la passa alla giuria. La giuria forma i gruppi: 1°-15°, 16°-30°, 31°-50°. Durante la settimana della manifestazione le poesie saranno lette pubblicamente e la giuria formerà la classifica finale. Sarà presente anche una giuria popolare).
Annotazione - Le poesie pervenute non verranno restituite e potranno essere utilizzate per un'eventuale pubblicazione edita dal nostro Centro. Ogni opera dovrà essere frutto esclusivo del proprio ingegno. Le poesie oggetto di plagio saranno automaticamente escluse dal Concorso ed il partecipante sarà cancellato dall'elenco dei poeti del Centro Culturale Studi Storici. E' vietata la partecipazione al Concorso a tutti quelli che fanno parte della Redazione de "Il Saggio", del Direttivo del Centro Culturale, nonché ai collaboratori editoriali e loro parenti di primo grado. La partecipazione al concorso implica l'accettazione incondizionata del presente regolamento.
Legge 196/2003 - Il Centro Culturale Studi Storici assicura che i dati personali acquisiti vengono trattati con la riservatezza prevista dalla legge e saranno utilizzati esclusivamente per l'invio di informazioni. Ogni poeta può richiedere la cancellazione dagli elenchi cartacei e telematici del Centro inviando una semplice comunicazione.
Giuseppe Barra




--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 23 aprile 2016

Annunciati i tre finalisti del Premio Letterario Edoardo Kihlgren - Tre appuntamenti gratuiti per conoscerli


XVII Edizione Premio Letterario 
EDOARDO KIHLGREN OPERA PRIMA – CITTÀ DI MILANO
Presentazione dei Finalisti


Milano, Aprile 2016 – L'Associazione Amici di Edoardo Onlus presenta i tre finalisti del Premio Letterario Edoardo Kihlgren Opera Prima – Città di Milano, arrivato quest'anno alla XVII edizione, e annuncia il calendario degli appuntamenti con i giovani autori, che si terranno come di consueto al Barrio's Café del Barrio'sil vitale centro di aggregazione di via Boffalora:

Claudio Giunta – 'Mar Bianco' – 27 Aprile 2016 – ore 18:00
Ginevra Lamberti – 'La questione più che altro' – 10 Maggio 2016 – ore 18:30
Enrico Ianniello – 'La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin'  - 17 Maggio 2016 – ore 18:30 

Tutte le presentazioni saranno arricchite da brani letti dall'attrice Augusta Gori con accompagnamento musicale. 

Claudio Giunta presenterà Mar Bianco (Mondadori) ambientato, come suggerisce il titolo, nell'arcipelago russo delle isole Solovki, dove un tenace giornalista italiano viaggerà alla ricerca di risposte sulla scomparsa di tre amici fiorentini, giunti sul posto nei mesi precedenti.

Gaia è la giovane, irrequieta e un po' annoiata, protagonista de La questione più che altro(nottetempo), il titolo che presenterà Ginevra Lambertiil racconto di una generazione in cerca del proprio posto nel mondo. 

Enrico Ianniello proporrà infine La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Feltrinelli), storia di un personaggio dal talento singolare, la cui esistenza verrà spesso scombussolata ma che non mancherà di regalargli anche importanti insegnamenti

Tre le giurie chiamate a giudicare le opere dei finalisti,la Giuria delle Scuole, composta da circa 300 studenti di 12 classi di scuole superiori milanesi, laGiuria del Barrio's, composta dai più attivi frequentatori delle iniziative culturali del Barrio's, e la Giuria d'onore, che comprende, oltre agli autori premiati nelle edizioni precedenti, anche importanti personalità del mondo della cultura tra cui Mario Andreose, Rosellina Archinto,  Paolo Biscottini, Isabella Bossi Fedrigotti,  Adele Carrara CagniVallarino Gancia, Grazia Casagrande, Sergio Escobar, Roberto Gulli, Carlotta Niccolini, Ermanno Olmi, Moni Ovadia, Cesare Rimini. 

Il Premio Letterario Edoardo Kihlgren, seguito sempre con molto affetto dal pubblico milanese e che negli anni ha scoperto tanti talenti della nostra letteratura, come Antonio ScuratiRoberto Saviano, SilviaAvallone, Benedetta Tobagisi propone prima di tutto di avvicinare i giovani alla lettura e al mondo della cultura, come ricorda Rosella Milesi, Presidente dell'Associazione Amici di Edoardo Onlus: "Questa è una manifestazione fatta dai giovani per i giovani: da una parte rappresenta una vetrina per coloro che esordiscono come scrittori, dall'altracoinvolge circa 300 studenti dei nostri licei che ogni volta vediamo partecipare con grande curiosità ed entusiasmo". 

"Il segreto e il grande merito di premio Edoardo Kihlgren Opera Prima – sostiene Don Gino Rigoldi, fondatore di Comunità Nuova a cui il Barrio's è fortemente legato - sta nel creare opportunità di incontro e confronto tra scrittori esordienti e lettori con diversi gradi di competenza, trasformando un luogo di periferia in un vitale centro di iniziativa culturale cittadina. Contribuendo, anche, a tessere dei legami importanti che, come ha insegnato la saggia volpe al Piccolo Principe, vanno oltre il momento contingente. Il premio ha ottenuto il patrocinio e il contributo del Comune di Milano, un riconoscimento non formale a conferma dei legami che qui sono stati creati e rinsaldati con la città".

La Serata Finale di Premiazione si terrà mercoledì 25 maggio 2016 alle ore 20:00 presso il  Museo Diocesano di Milano con una cerimonia condotta da Lella Costa e Massimo Cirri.  

Le librerie associate a LIM – Librerie Indipendenti Milano – riserveranno nei propri negozi uno spazio destinato ai 3 libri finalisti e offriranno informazioni sul premio e le attività ad esso collegate. 

Da quest'anno anche la Libreria Hoepli dedicherà uno spazio ai tre libri finalisti.

Il Centro Sociale Barrio's, teatro degli incontri tra gli Autori Finalisti e gli studenti, nasce nel 1997 grazie al sostegno economico dell'Associazione Amici di Edoardo Onlus, al Comune di Milano che ha concesso lo spazio e all'esperienza di solidarietà di Don Gino Rigoldi Presidente di Comunità Nuova. 315 giorni di apertura, 60.000 presenze, oltre 400 eventi proposti ogni anno: questi i numeri del Barrio's, che si rivolge ai giovani ma non solo, offrendo attività artistiche, culturali, ricreative, educative e formative e  promuovendo importanti iniziative di solidarietà volte all'integrazione sociale degli immigrati e degli emarginati.

Tutte le serate di presentazione saranno a ingresso libero fino ad esaurimento posti



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 20 aprile 2016

“La Ventiquattrore. Delitto in albergo”: continua il successo del primo giallo dell'autore originario di Pontedera Maurizio Castellani

Un'indagine avvincente nella quale la giusta dose di mistero ed un pizzico di buona cucina mantengono il lettore con il fiato sospeso, alla ricerca della verità.

"La Ventiquattrore. Delitto in albergo" (Casa editrice Kimerik) è il primo romanzo giallo dello scrittore Maurizio Castellani. Un libro che ha finora ottenuto ottime recensioni tra le quali quella di Francesco Alberoni che lo ha definito "un gustosissimo racconto". 
Il protagonista è Marco Vicenti che, stancatosi di svolgere la professione di geometra, ritenendola oramai solo un disbrigo puramente burocratico, e dopo aver ereditato un albergo a Casciana Terme, decide di cambiare vita e lavoro. Sarà l'occasione per intraprendere una nuova carriera di albergatore ma anche per conoscere molte persone e per trovarsi immerso in un vero e proprio caso da risolvere. 
Tra i primi clienti compare c'è un certo Corrado Fantozzi, definito dal nostro protagonista con il soprannome de "l'asciutto" per il portamento e il fisico prestante, il quale si aggira portando sempre con sé una misteriosa valigetta e che sembra svolgere un'attività poco chiara. 
Due giorni dopo, Marco troverà il Fantozzi morto nel letto della camera 106, mentre la valigetta sembra essere scomparsa nel nulla. Tante le domande a cui dover dare una risposta e tante le scomode verità che emergeranno per un giallo da decifrare pagina dopo pagina e dove a far da sfondo ci sono da una parte i paesaggi unici della Toscana e dall'altra le sue prelibatezze culinarie.


Scheda dell'autore:
Maurizio Castellani nasce nel 1959 a Pontedera, in provincia di Pisa, dove tutt'ora svolge l'attività di libero professionista. Lavora sia in Italia che all'estero, ha lavorato per tre anni a Dakar occupandosi di Social Housing. La famiglia, la cucina e il mare sono i tre amori della sua vita. Dopo tanti anni passati a leggere, decide di mettersi a scrivere. La ventiquattrore è il suo primo racconto giallo, dove la trama delittuosa si mescola a comicità e ricette di cucina.


--
www.CorrieredelWeb.it

IO, D'ANNUNZIO




 
IO D'ANNUNZIO
a cura di
Giordano Bruno Guerri


Chi di me, oggi e nei secoli, potrà indovinare quel che di me ho voluto nascondere?

Un d'Annunzio parlante e vivente abita queste pagine, vi si svela e vi si nasconde.

Con versi e parole presi dai mille scritti a noi lasciati dal Vate, Giordano Bruno Guerri, Presidente della Fondazione del Vittoriale degli Italiani, studioso, storico e autore, che verso una nuova vitalità guida ora il Vascello del Poeta, ce lo racconta in azione fra vita, scena, pagina, storia.
 

In tutte le librerie il secondo libro della nostra collana gli unici,
in edizione limitata e numerata, in ottavo,
copertina bodoni con sovracoperta pag 120, € 60,00.

Allegato al volume il CD "G.B.Guerri legge d'Annunzio".

Non libro celebrativo, ma lavoro di messa in tensione e sintesi necessaria alla considerazione critica che infine dobbiamo a un autore di statura universale (il più cliccato sul web dopo Dante)
--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 18 aprile 2016

XX Concorso Internazionale di Libri e poesie

XX Edizione Concorso Internazionale di Poesia "Il Saggio - Città di Eboli"


Il Concorso si articolerà in quattro sezioni:
Sezione A - Poesie a tema libero in lingua italiana;
Sezione B - Poesia a tema libero in vernacolo;
Sezione C - Poesia religiosa;
Sezione D - giovani a tema libero (fino a 18 anni al 30 aprile 2016);
Sezione E - Libri editi (categorie: Poesia, Narrativa, Saggistica);
Sezione F - Libri inediti (categorie: Poesia, Narrativa, Saggistica).
Quota di partecipazione - Per ogni opera iscritta al concorso nelle sezioni A - B - C - E si richiede un contributo di partecipazione di 10,00 Euro (gratuito per le carceri e per gli istituti di cura - serve il timbro della struttura). Per ogni gruppo di tre poesie il contributo richiesto è di 25,00 Euro. Per la sezione D non necessitano quote.  Per la sezione F la quota è di 25,00 Euro. Ogni concorrente può partecipare con un numero illimitato di poesie o libri (la sezione D con una sola poesia). Tale contributo servirà a coprire parzialmente le spese organizzative. La quota di partecipazione può essere cumulabile tra le sezioni A, B, C, E. La quota di partecipazione dovrà essere versata sul CCP n. 1009316868, intestato a Centro Culturale Studi Storici (tel. 3281276922) via Don Paolo Vocca, 13 - 84025 Eboli (SA), indicando nella causale XX Concorso Internazionale di Poesia "Il Saggio - Città di Eboli". IBAN: IT80 B076 0115 2000 0100 9316 868
Copie - I concorrenti debbono inviare 5 copie per ogni poesia (A,B,C,D), una ulteriore copia completa di nome e cognome, indirizzo, recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail. Per la sezione E e F necessitano tre copie del libro, specificando la categoria: Poesia, Narrativa, Saggistica.
Scadenza del bando - Le poesie dovranno essere spedite unitamente alla copia della ricevuta di versamento, non oltre il 30 aprile 2016 (timbro postale) a: Centro Culturale Studi Storici - via don Paolo Vocca, 13 - 84025 Eboli (SA).
Premi - La Giuria, il cui giudizio è insindacabile ed inappellabile, premierà i primi dieci classificati più altri 40 premi speciali delle sezioni A, B, C, D, con le eventuali medaglia (se saranno concesse): della Presidenza del Senato, della Presidenza della Camera, del Pontefice, targhe, diplomi ed altro. La giuria ha la facoltà di attribuire premi speciali e di menzionare o segnalare le liriche più meritevoli. Per la sezione E e F, la Giuria premierà i primi cinque classificati con medaglie e targhe, mentre se il libro è inedito stamperà l'opera e donerà trenta copie all'autore. Alcune poesie potranno essere pubblicate su "Il Saggio, poesia, arte, libri", organo del Centro. La cerimonia di premiazione avrà luogo in Eboli dal 18 al 23 luglio 2016 (solo per le sezioni A, B, C, D) (La giuria viene nominata di anno in anno dal Presidente del Centro e le norme di valutazione vengono prese separatamente, previo incontro con il Presidente di giuria. Il giurato esamina e valuta dando un voto da 0 a 60 per ogni poesia. Il segretario, che non fa parte della giuria, fatta la somma di tutti i voti forma una classifica delle poesie e la passa alla giuria. La giuria forma i gruppi: 1°-15°, 16°-30°, 31°-50°. Durante la settimana della manifestazione le poesie saranno lette pubblicamente e la giuria formerà la classifica finale. Sarà presente anche una giuria popolare). La premiazione delle sezioni E e F avverrà nel mese di ottobre 2016.
Annotazione - Le poesie pervenute non verranno restituite e potranno essere utilizzate per un'eventuale pubblicazione edita dal nostro Centro. Ogni opera dovrà essere frutto esclusivo del proprio ingegno. Le poesie oggetto di plagio saranno automaticamente escluse dal Concorso ed il partecipante sarà cancellato dall'elenco dei poeti del Centro Culturale Studi Storici. E' vietata la partecipazione al Concorso a tutti quelli che fanno parte della Redazione de "Il Saggio", del Direttivo del Centro Culturale, nonché ai collaboratori editoriali e loro parenti di primo grado. La partecipazione al concorso implica l'accettazione incondizionata del presente regolamento.
Legge 196/2003 - Il Centro Culturale Studi Storici assicura che i dati personali acquisiti vengono trattati con la riservatezza prevista dalla legge e saranno utilizzati esclusivamente per l'invio di informazioni. Ogni poeta può richiedere la cancellazione dagli elenchi cartacei e telematici del Centro inviando una semplice comunicazione.

Giuseppe Barra

www.edizionilsaggio.it



--
www.CorrieredelWeb.it

Al via domani le iniziative del Circolo dei lettori nell'ambito della settimana di Torino che legge


 
il Circolo dei lettori – Via Bogino 9, Torino
da martedì 19 a domenica 24 aprile 2016
IL CIRCOLO DEI LETTORI
PER TORINO CHE LEGGE

Il Circolo dei lettori prende parte a Torino che legge, la settimana dedicata alla lettura che dal 18 al 24 aprile animerà biblioteche, librerie, scuole, bus e metropolitane, vie, piazze, e altri luoghi della cultura, con una settimana di iniziative legate al mondo della letteratura, immersioni nell'universo di Shakespeare, nella musica jazz e nell'editoria catalana.

Il programma degli appuntamenti a cura del Circolo dei lettori, che si tengono nelle sale di via Bogino 9, inaugura martedì 19 aprile una serata-omaggio a Shakespeare, in occasione dei quattrocento anni dalla morte del bardo che ha saputo come pochi raccontare gli uomini, senza limiti di tempo e luoghi.  

Alle ore 18 l'appuntamento è con Da Oxford a Torino, via Milano in cui a parlare dell'autore è il gruppo di docenti torinesi che ha lavorato a Tutte le opere (Bompiani), a partire dall'ultima edizione dell'Università di Oxford. 

Con Giuliana Ferreccio, Letteratura inglese, Chiara Lombardi e Luigi Marfè, critica letteraria, Franco Marenco, Letterature moderne e comparate e Carla Pomarè, Letteratura inglese. Alle ore 21 si prosegue con Shakespeare in Love il rerading a cura di Giuseppe Culicchia con l'accompagnamento del violoncello di Lucia Sacerdoni, per rivivere la melodia dei sentimenti che i Sonetti di Shakespeare hanno saputo raccontare.

Venerdì 22 aprile alle 18.30 Salvatore Striano presenta in anteprima nazionale viene il suo ultimo libro La tempesta di Sasà (chiarelettere) che racconta l'incontro con i versi di Shakespeare a Rebibbia e le opere che gli hanno letteralmente cambiato la vita.

Sabato 23 e domenica 24 aprile alle ore 19 è la volta di After Shakespeare a cura di TPE. Un incontro con sei autori (Nicola Fano, curatore del progetto, Alberto Gozzi, Donatella Musso, Sergio Pierat­tini, Lidia Ravera, Lia Tomatis) che hanno composto altrettante drammaturgie teatrali immaginando il destino degli eroi shakespeariani al calare del sipario. (info e biglietteria 011 5634352 | fondazionetpe.it).

Tra i percorsi che si snodano durante la settimana di Torino che legge al Circolo, uno è dedicato all'editoria e alla letteratura catalane.

Mercoledì 20 aprile dalle ore 19.30 rose e libri trovano casa in via Bogino nella serata A Night in Barcelona realizzata con la direzione artistica di Superbudda. Un viaggio di sola andata per rivivere le atmosfere della Catalogna. 

Ci sono gli underwater visuals, per respirare sotto il livello del mare; il rosso delle rose, nate, secondo leggenda, dal sangue del drago ucciso da Sant Jordi; il sound in perfetta modalità barceloneta. Line up: ore 19.30-20 Sheesma; ore 20-20.30 Ramon Moro; ore 20.30-21 Sheesma; ore 21-22 Mark Piñol (riservato carte Plus e Smart)

Giovedì 21 alle ore 18 si prosegue con l'incontro Roses i llibres, occasione per esplorare la Catalogna letteraria che ha varcato i confini italiani grazie ai quattro scrittori (presenti al Circolo) Martí Gironell, Marc Pastor, Sílvia Soler, Eduard Márquez, che raccontano di sé e del proprio mondo creativo. Evento realizzato con il supporto di Institut Ramon Llull e in collaborazione con Governo di Catalogna in Italia, Federación de Gremios de Editores de España e Biblioteche Civiche di Torino.

Un altro percorso è quello tracciato dalle note jazz… nell'ambito del Torino Jazz Festival, il Circolo dei lettori ospita alcuni appuntamenti in un mix di poesia e melodia. 

Dalla serata El Perseguidor, in programma giovedì 21 aprile alle ore 21, che prende il via da L'inseguitore, biografia di Charlie Parker, nell'edizione SUR, tradotta da Ilde Carmignani e illustrata da José Muñoz, presenti in sala. Vinicio Marchioni, in attesa del reading (sabato 23, ore 18, Auditorium Rai), ne legge alcuni passi. Proseguendo con Improvviso singolare, venerdì 22 alle ore 16, con Claudio Sessa, giornalista e Stefano Zenni, direttore TJF. 

La firma del "Corriere della Sera" ricostruisce la storia del jazz, dallo stile New Orleans alla scena newyorkese, fino alle avanguardie. Alle ore 18 è la volta di Jazz in town. La musica, il jazz in particolare, è sempre stata per Pino Ninfa una vera e propria compagna di viaggio. Più che un libro, quello del fotografo è un oggetto d'arte che racchiude alcuni preziosi scatti catturati durante le due ultime edizioni del Torino Jazz Festival. 

Sabato 23 aprile alle ore 16 l'incursione in quel «producto poético» che è il  jazz, come lo definiva Julio Cortázar, prosegue con la presentazione del libro Storie di jazz (Arcana) di e con Enrico Bettinello con Stefano Zenni, direttore TJF. Domenica 24 aprile alle 16 si cala il sipario sul jazz con Jazz Standards, il concerto del pianista Paolo Russo che, ap­prezzato nei vicoli del tango di Francia e Argentina, ha affron­tato l'impresa apparentemente impossibile di adattare al ban­doneón gli standard jazz, fatti di armonie complesse e improvvi­sazioni intricate.

Tra gli altri appuntamenti al Circolo dei lettori, martedì 19 aprile alle 19.30 Delizie di stagione: un aperitivo interamente a km zero con gli asparagi di Santena, che i partecipanti possono assaggiare in una degustazione di piatti. A cura di Associazione produttori asparago di Santena e delle Terre del Pianalto, Proloco Santena, Amici della Fondazione Camillo Cavour, Comune di Santena e Associazione ristoratori santenesi. 

Giovedì 21 aprile alle 21 si tiene invece l'incontro Letture poetiche all'interno del ciclo Una piccola differenza. Pagine Lgbtqi è il re­ading del poeta fiorentino Mar­co Simonelli a partire dai suoi Il pianto dell'aragosta (D'If) e Poesie d'amore splatter (Sartoria Utopia). 

A cura di libreria Trebisonda e in collaborazione con Arcigay Torino Ottavio Mai. Domenica 24 aprile alle ore 11 Medz Yeghern con Maurizio Redegoso Kharitian, viola, Marcello Flores, docente di Storia dei diritti umani Università di Siena e Sonya Orfalian, scrittrice. 

Il 24 aprile 1915 cominciarono nell'impero ottomano i massacri e le deportazioni della popolazione armena, che in tre anni avrebbero provocato 1,3 milioni di vittime. Nel giorno dell'anniversario, l'incontro, fra memorie, tradizioni e cultura armene, è in ricordo del genocidio. In collaborazione con Comitato diritti umani Consiglio regionale

www.circololettori.it


--
www.CorrieredelWeb.it

POETESSE_dal 3 al 19 maggio_MIC - Museo Interattivo del Cinema

Dal 3 al 19 maggio 201presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta POETESSE, lepiù famose poetesse contemporanee raccontate attraverso film che ne approfondiscono la vita, le passioni, le opere e i disagi interiori.  

Apre la rassegna Sylvia, biopic diretto dalla regista neozelandese Christine Jeffs sulla poetessa Sylvia Plath, i suoi altalenanti stati d'animo e il suo tormentato rapporto coniugale; nella retrospettiva certo non poteva mancare l'ultimo film che è stato dedicato ad Antonia Pozzi, Antonia di Ferdinando Cito Filomarino, ritratto intimo di una delle più alte voci della letteratura italiana novecentesca.  

Alla proiezione di venerdì 6 maggio alle ore 19 il regista sarà presente in sala per un incontro con il pubblico.

Sempre sulla figura della Pozzi, il documentario di Marina Spada Poesia che mi guardiprimo film dedicato alla poetessa (Milano 1912-1938), presentato alla 66° Mostra Internazionale d'Arte cinematografica di Venezia 

Con questo film Marina Spada contribuisce a restituire ad Antonia Pozzi il ruolo che merita nella storia della letteratura italiana, permettendo a chi l'ha amata di ritrovarla nei suoi stessi versi e a chi ancora non la conosce di scoprire un'artista poliedrica, una donna dallo spirito libero e appassionato, una delle voci più intense e toccanti della poesia femminile contemporanea.

In rassegna anche un ritratto di Alda Merini con La pazza della porta accanto di Antonietta De Lillo, che alterna immagini d'archivio a riprese dei Navigli, zona dove la poetessa viveva. Di Rosaria Lo Russo il racconto della vita di Amelia Rosselli, Amelia Rosselli... e l'assillo è rima, ed è davvero da non perdere Poetry, che vanta l'eccezionale interpretazione di Yu Junghee e racconta la storia di una badante malata di alzheimer che si iscrive a un corso di poesia per trovare la bellezza nelle cose ma dovrà fare i conti con una terribile verità su suo nipote.


SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO 

Martedì 3 maggio
h 17.00 Sylvia 
Christine Jeffs, UK, 2003, 110' con Gwyneth Paltrow e Daniel Craig.
La storia della relazione tra il poeta Ted Hughes e la poetessa Sylvia Plath.

Mercoledì 4 maggio
h 17.00 AntoniaFerdinando Cito Filomarino, Italia,  2015, 96' con Linda Caridi e Filippo Dini.Ritratto della poetessa Antonia Pozzi, vissuta a Milano durante il ventennio fascista e morta suicida nel 1938 a 26 anni.

Giovedì 5 maggio 
h 15.00 Poesia che mi guardi Marina Spada, Italia, 2009, 57'
Una rivisitazione dell'opera di Antonia Pozzi attraverso la lettura di alcuni suoi testi, di home- movies che la ritraggono in scene di vita quotidiana e di fotografie in bianco e nero. 


Venerdì 6 maggio
h 19.00 AntoniaFerdinando Cito Filomarino, Italia,  2015, 96' con Linda Caridi e Filippo Dini. Replica
Presente in sala il regista Ferdinando Cito Filomarino

Sabato 7 maggio
h 17.00 La pazza della porta accanto
Antonietta De Lillo, Italia, 2013, 52'. Un intenso (auto)ritratto di Alda Merini.

Domenica 8 maggio
h 17.00 AntoniaFerdinando Cito Filomarino, Italia, 2015, 96' con Linda Caridi e Filippo Dini. Replica

h 19.00 PoetryChang-Dong Lee, Corea del sud, 2010, 134' con Yoon Jeong-hee e  Da-wit Lee.Una storia profonda di una donna anziana in cerca della poesia nella sua vita.  

Martedì 10 maggio 
h 17.00 
Amelia Rosselli... e l'assillo è rima
Rosaria Lo Russo e S
tella Savino, Italia, 2005, 53'
Il racconto della vita di Amelia Rosselli, una delle più grandi e originali voci della poesia italiana.

Mercoledì 11 maggio
h 15 La pazza della porta accanto
Antonietta De Lillo, Italia, 2013, 52'.
Replica

h 17.00 AntoniaFerdinando Cito Filomarino, Italia,  2015, 96' con Linda Caridi e Filippo Dini. Replica

Venerdì 13 maggio
h 17.15 AntoniaFerdinando Cito Filomarino, Italia,  2015, 96' con Linda Caridi e Filippo Dini. Replica

h 19.00 Sylvia Christine Jeffs, UK, 2003, 110' con Gwyneth Paltrow e Daniel Craig. Replica
Sabato 14 maggio
h 17.15 PoetryChang-Dong Lee, Corea del sud, 2010, 134' con Yoon Jeong-hee e  Da-wit Lee. Replica

Domenica 15 maggio
h 17.00 AntoniaFerdinando Cito Filomarino, Italia,  2015, 96' con Linda Caridi e Filippo Dini. Replica

Martedì 17 maggio
h 17.00 Amelia Rosselli...e l'assillo è rima
Rosaria Lo Russo e Stella Savino, Italia, 2005, 53'. Replica

Giovedì 19 maggioh 15.00 La pazza della porta accanto
Antonietta De Lillo, Italia, 2013, 52'. Replica




INFO
info@cinetecamilano.it
www.cinetecamilano.it

Cineteca Milano @cinetecamilano

MODALITÀ D'INGRESSO ALLE PROIEZIONI
Biglietto d'ingresso intero: € 5,50
Biglietto ridotto: € 4,00


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI