Cerca nel blog

venerdì 27 marzo 2015

Concorso di poesia "La Fenice aquilana"

CONCORSO NAZIONALE DI POESIA "LA FENICE AQUILANA": AL VIA LA SECONDA EDIZIONE


Al via la seconda edizione del Concorso nazionale di poesia "La Fenice aquilana", organizzato anche quest'anno dall'Associazione culturale Musicanimus, con il patrocinio del Comune dell'Aquila. Dopo il successo della  prima edizione, che ha avuto un ottimo riscontro in termini di partecipazione (oltre trecento i componimenti provenienti da tutta Italia e sottoposti all'esame dei giurati), si è dunque giunti alla seconda edizione, le cui operazioni hanno già preso avvio e che si concluderanno con la premiazione, prevista per il prossimo 10 maggio al Palazzetto dei Nobili all'Aquila.

"Siamo felici di replicare anche quest'anno il nostro concorso di poesia" dice il Presidente di Musicanimus Leonardo Galeazzi "forti della partecipazione avuta nell'edizione 2014 e del consenso accordato all'iniziativa dall'Assessora Elisabetta Leone. Tutto questo dimostra che iniziative che promuovano la sensibilità, la creatività e il coinvolgimento dei giovani rappresentano la giusta strada da percorrere".

Gli organizzatori hanno scelto quest'anno, quale sottotitolo al Concorso, che ne costituisce anche il tema, un passo di Tito Livio, nondum omnium dierum solem occidisse (39, 26, 9). È questa un'espressione che nel testo dello storico è attribuita a Filippo il Macedone, ma che, divenuta proverbiale, è atta a rinfervorare la speranza quando si è subìto un brutto colpo.

"La speranza di cui si ha bisogno per rinascere" aggiunge Galeazzi "si nutre anche della creatività dei giovani e della partecipazione di tanti, aquilani e non, che con le loro opere vogliono restare vicini ad una città massacrata, ma che non si arrende".

Il termine ultimo per inviare le opere poetiche è il prossimo 10 aprile. Il concorso è aperto a tre sezioni: under 30, over 30 e scuole. Ulteriori dettagli su sezioni, modalità di partecipazione e premi sono reperibili sul sito dell'Associazione  www.musicanimus.it.

giovedì 26 marzo 2015

Imparare a scrivere poesie con la bottega di Mario Santagostini

EUROPA IN VERSI

Quinta edizione

8, 9 e 12 maggio 2015 - Como

 

 

Dopo il successo delle passate edizioni torna a Europa in Versi la Bottega di Poesia di Mario Santagostini, uno dei maggiori poeti contemporanei. Sabato 9 maggio dalle 14.30 alle 16 a Villa del Grumello a Como, in occasione della quinta edizione del Festival Internazionale di Poesia dal titolo "Ecopoetry: dall'emozione alla ragione", il poeta offrirà a chiunque scrive versi dei suggerimenti utili per migliorare e affinare il proprio modo di scrivere e preziosi consigli sul linguaggio poetico. Per iscrizioni telefonare al numero +39 344 0309088 o inviare una mail con nome, cognome, indirizzo e numero di telefono a lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

 

Andare a "bottega" per gli apprendisti pittori e scultori del Rinascimento era un modo per acquisire una tecnica perfetta che, se unita al talento, si concretizzava in un'opera d'arte. Lo stesso vale per la poesia, che è l'arte del linguaggio.


Perché una bottega di poesia? Perché, al contrario di quanto comunemente si pensi, sono in molti a scrivere versi. A volte, però, gli aspiranti poeti non si rendono conto che la poesia non è semplicemente esternare di getto sentimenti, emozioni e passioni: se uno stato d'animo può farsi così violento da esigere di essere espresso e se quello stato d'animo persiste, allora è necessario approfondire la conoscenza. In questo modo, con un processo lento che può durare anche molto tempo, la poesia assume contorni definiti. E fin qui siamo al contenuto, a ciò che sentiamo di dover comunicare agli altri.


Poi, come in ogni campo dell'arte, è necessaria la forma che significa, nel caso della poesia, acquisire una tecnica di scrittura. Molti pensano che per scrivere poesie si debbano usare parole appartenenti a un registro "alto" o addirittura desuete. In realtà la grandezza del poeta sta nell'uso sapiente del linguaggio comune. È difficile trarre dal minimo delle cose il massimo di realtà profonda ma è ciò che il poeta deve fare.


Un grande poeta del secondo novecento, Attilio Bertolucci, affermava che per passare dalle velleità poetiche a un tentativo di realizzazione è necessaria una certa professionalità. Che significa conoscere come è fatto un testo poetico, ovvero i diversi "strati"che lo compongono. Attraverso rapporti che si stabiliscono tra di loro (fonologico, ritmico, sintattico, semantico) il testo si arricchisce di significati complessivi.

 

Il festival di poesia Europa in Versi "Ecopoetry: dall'emozione alla ragione" si terrà a Como venerdì 8 maggio presso l'Associazione Carducci, sabato 9 maggio a Villa del Grumello e martedì 12 maggio presso il Chiostro di Sant'Abbondio dell'Università degli Studi dell'Insubria.


L'evento è organizzato da La Casa della Poesia di Como in collaborazione con l'Associazione Giosuè Carducci e l'Associazione Culturale e Musicale Studentesca Sant'Abbondio.

 

Per informazioni e iscrizioni:

www.lacasadellapoesiadicomo.it

lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

tel. +393440309088 (dalle 13.30 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 21.00 dal lunedì al venerdì)

 

World Literary Prize (Scadenza 10/04/2015)

L'associazione Culturale Pegasus Cattolica, con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali italiano, dell'Accademia Mèrite et dèvouement francais, dell'associazione Alliance francais de Saint-Marin, e con la collaborazione dell'Associazione culturale La Sammarina, del Circolo culturale I.p.l.a.c., del Cenacolo letterario internazionale Altrevoci, del Circolo culturale Il Porticciolo, e gli organi di stampa La voce degli italiani in Francia e Focus Inn, organizza la I Edizione del World Literary Prize, premio internazionale itinerante articolato in sei sezioni.

Di seguito segnaliamo il bando di concorso:

PREMI e SEZIONI:

Opere Edite di narrativa
1° Classificato Trofeo + Week end a Parigi - 2° e 3° Classificato Targa

Opere Edite di poesia
1° Classificato Trofeo + Week end a Parigi - 2° e 3° Classificato Targa

Opere inedite di poesia singola a verso libero
1° Classificato Trofeo, 2° e 3° Classificato Targa

Opere inedite di poesia singola in metrica
1° Classificato Trofeo, 2° e 3° Classificato Targa

Opere inedite di narrativa breve
1° Classificato Trofeo, 2° e 3° Classificato Targa

Opere inedite di narrativa generi: Romanzo, Noir, Fantasy
Primi due classificati pubblicazione e pubblicizzazione dell'opera

Silloge inedite di poesia:
Primi due classificati pubblicazione e pubblicizzazione dell'opera.

Verranno inoltre assegnati i seguenti premi:
Trofeo "Ville Lumiere"
Premio speciale della Critica
Premio speciale della Giuria
Premio speciale "jeunes artistes"
Premio speciale delle Accademie artistiche Francesi
Premio speciale dei Circoli e delle Associazioni culturali
Menzioni d'onore

Al concorso si può partecipare nelle seguenti lingue: Italiano, Francese, Inglese, Spagnolo. Per opere in lingua diversa dall'italiano occorre inviare apposita traduzione.

ART. 1
L'iscrizione al concorso è aperta agli autori di qualsiasi nazionalità. L'adesione da parte dei minori deve essere controfirmata da chi ne esercita la patria potestà.
E' possibile partecipare alle Sezioni riservate alle opere edite di narrativa o di poesia prodotte nel periodo aprile 2005 - aprile 2015 con max 2 elaborati nel numero di 3 copie (in tal caso la quota associativa è da considerarsi doppia), alle sezioni di poesia singola a verso libero o a quella in metrica con max 3 elaborati di max 50 versi, nel numero di 4 copie ciascuna di cui una completa dei dati anagrafici.
Per quanto riguarda la sezione relativa alle opere di narrativa inedita breve è previsto l'invio per posta elettronica di n. 3 racconti di max 10 cartelle in 1 copia formato word da 1800 battute.
Per la silloge di poesie inedita è previsto l'invio di una raccolta di minimo 30 poesie di max 50 versi, esclusivamente in formato elettronico word in unico files non esiste un limite massimo al 4 numero di composizioni poetiche.
Per la sezione narrativa inedita è possibile partecipare con max 2 opere esclusivamente in formato elettronico word in unico files (in tal caso la quota associativa è da considerarsi doppia).
Ogni concorrente può liberamente partecipare a più sezioni, versando le relative quote. Il tema è libero.
Allo scopo di evitare conflitti di interessi si precisa che gli autori del marchio editoriale Pegasus Edition non potranno iscriversi al concorso. Stessa regola vale per tutti gli ex collaboratori dell'Associazione.

ART. 2
I concorrenti o le case editrici per partecipare al concorso dovranno versare un contributo (quota associativa relativa all'evento) di ? 30,00 per ogni singola categoria sul C/C BANCARIO n. 2946 Coord. Bancarie IT-71Z0857867750000030102946 - Bic/ Swift n. ICRAIT R1G21 - intestato all'Associazione Culturale "PEGASUS CATTOLICA" o in alternativa un normale assegno bancario intestato all'Associazione entro e non oltre il 10.04.2015 (farà fede la data del timbro postale). Le composizioni complete di fotocopia del versamento o corredate dell'assegno andranno inviate al seguente indirizzo:
Associazione Culturale "PEGASUS CATTOLICA" via Irma Bandiera 29/B 47841 Cattolica (RN) associazione.pegasus@alice.it
Mobile 347 1021100 Fisso 0541/1837415
Gli elaborati pervenuti entro la data indicata saranno giudicati da una giuria qualificata. Ulteriori premi potranno essere istituiti in corso d'opera dall'Associazione. Il giudizio della commissione preposta sarà insindacabile ed inappellabile.

ART. 3
Le opere edite pervenute in cartaceo resteranno a disposizione dell'Associazione. Le opere inedite verranno distrutte a tutela del copyright. Non è prevista comunque, la restituzione. I premiati dovranno ritirare personalmente i premi o mandare persona fidata durante la manifestazione. I vincitori che per causa di forza maggiore non potessero partecipare alla cerimonia di premiazione potranno richiedere il premio, previo pagamento delle spese di spedizione. In caso di Ex Aequo il premio verrà diviso in parti uguali fra i partecipanti.
La premiazione avverrà il 13.06.2015 alle ore 15.00 presso il prestigioso Thèàtre de Dix Heures, sito in 36 Bd de Clichy - 75018 a Parigi.

ART. 4
La giuria sarà composta da critici, autori, e da personaggi autorevoli provenienti da varie località e da diversi settori culturali. I premi consisteranno in trofei, targhe, soggiorni e pubblicazioni.

ART. 5
I vincitori di ogni ordine di premi, saranno avvertiti tramite telefonata, mail, o lettera almeno 20 giorni prima della data della cerimonia di premiazione. Non è prevista comunicazione scritta per coloro i quali non siano finalisti. Tutti i partecipanti potranno comunque consultare gli elenchi dei vincitori direttamente sui siti dell'Associazione che verranno inseriti entro le 48 ore successive alla chiusura dei lavori della commissione valutatrice e comunque non oltre il 10 maggio 2015.

ART. 6
Per la più completa serietà e trasparenza si specifica che i vincitori dei primi tre premi di ogni categoria in concorso non potranno iscriversi al premio per l'anno successivo all'edizione alla quale hanno partecipato. Non è inoltre consentita la partecipazione agli ex giurati, presidenti, soci onorari e collaboratori del premio. Non sono previsti rimborsi per spese d'albergo, i partecipanti potranno pernottare, qualora lo desiderino, presso un hotel convenzionato con l'Associazione.

martedì 24 marzo 2015

Premio Letterario Fogazzaro. BANDO Sezione POESIA EDITA IN LINGUA ITALIANA E IN DIALETTO

PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2015
BANDO
Sezione POESIA EDITA IN LINGUA ITALIANA E IN DIALETTO
Il Premio Antonio Fogazzaro intende promuovere sia a livello nazionale che internazionale la poesia in lingua italiana e dialettale edita e contribuire a diffondere in Italia e all'estero la figura e l'opera di Antonio Fogazzaro, insieme alla conoscenza del territorio della Valsolda, la terra materna che ha ispirato alcuni dei suoi capolavori.
 
REGOLAMENTO
Premio Antonio Fogazzaro 2015 da attribuire a un libro di poesia in lingua italiana o in dialetto (purché corredato dalla traduzione dei versi), stampato tra il 1° gennaio 2014 e il 1° maggio 2015

Alla data del 1° maggio 2015 l'Autore deve essere maggiorenne e non aver compiuto i 50 anni.

Il testo edito dovrà pervenire all'indirizzo di ogni Giurato e a quello della Segreteria entro e non oltre il 10 maggio 2015 (farà fede il timbro postale di ricevimento). I volumi devono essere inviati esclusivamente per posta (NON raccomandata).

Al testo si dovrà allegare:  numero di telefono cellulare dell'Autore, recapito postale e indirizzo e-mail, una breve biografia (10 righe). 

In caso di mancata osservazione di tale richiesta il volume non sarà ammesso al concorso.
La partecipazione al Premio Antonio Fogazzaro è aperta a tutti i cittadini italiani e stranieri di lingua italiana.

Il Giudizio della Giuria è insindacabile. Non saranno tenute in considerazione le opere partecipanti al concorso che presentino scritti, giudizi o collane di membri della Giuria, ristampe della prima edizione se anteriore alla data indicata dal regolamento e antologie.
I membri della Giuria durano in carica due anni e possono essere riconfermati o meno a insindacabile valutazione dell'Organizzazione del Premio.

Una selezione delle poesie premiate e di quelle segnalate dalla Giuria saranno pubblicate nell'antologia del Premio edita da New Press Edizioni. Gli autori e gli editori delle opere eventualmente pubblicate e divulgate rinunciano a qualsiasi compenso relativo a tali opere, mantenendone comunque la proprietà dei diritti d'autore.

N.B.: I volumi pervenuti non saranno restituiti.

Premio
Primo classificato:  1.000,00 (mille) euro offerto dalla BCC, Banca di Credito Cooperativo dell'Alta Brianza, Alzate Brianza.

Il premio dovrà essere ritirato personalmente dal vincitore. In caso di assenza, il vincitore ha diritto al titolo del premio, ma non al corrispettivo in denaro o in altri corrispettivi.

Una scelta delle poesie finaliste potrà essere pubblicata nel volume antologico del Premio Antonio Fogazzaro 2015, in qualsiasi altra pubblicazione del Premio e nel sito web ufficiale.

Il Comitato organizzatore si riserva di istituire premi speciali o supplementari.

La premiazione avrà luogo nell'ambito degli eventi del Festival del Premio Antonio Fogazzaro, sabato 5 settembre a Villa Gallia (via Borgo Vico 148, Como).

La Giuria (alla quale spedire i volumi) è composta da:
Maurizio Cucchi: Via Edmondo De Amicis 39,  20123 Milano
Laura Garavaglia: Via Torno 8, 22100 Como
Tiziana Piras: Casella Postale 50 – Ufficio di Gorizia 4, 34170 Gorizia
Mario Santagostini: Via Stradella 2, 20129 Milano
Matteo Vercesi: Via Monte Verena 12, 30030 Cazzago di Pianiga (Venezia)
Segreteria, Matilde Camagni: Via Mentana 43, 20900 Monza (MB)


Facebook:  
 

Premio Letterario Fogazzaro. BANDO sezione RACCONTO INEDITO




PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2015 – Ottava edizione

BANDO

sezione RACCONTO INEDITO

Il Premio Antonio Fogazzaro intende promuovere sia a livello nazionale che internazionale la scrittura creativa del racconto e contribuire a diffondere in Italia e all'estero la figura e l'opera di Antonio Fogazzaro favorendo la conoscenza del territorio della Valsolda, la terra materna che ha ispirato alcuni dei suoi capolavori.
Tema  del concorso
In occasione del 150° anniversario della nascita di William Butler Yeats


Le Muse, gli amori, gli eroi, la magia… e il reale

"Le Muse sono simili a donne che di notte escono di nascosto e si concedono a marinai sconosciuti e poi tornano a parlare di porcellane cinesi."

"Vieni, fanciullo umano! / Vieni all'acqua e nella landa / Con una fata, mano nella mano, / Perché nel mondo vi sono più lacrime / Di quante tu non potrai mai conoscere".

W. B. Yeats (1865 – 1939  Premio Nobel 1923)


Il mondo poetico dell'irlandese William Butler Yeats è edificato sui grandi miti ancestrali della sua terra e della sua orgogliosa cultura celtica, dove magia e arcaiche pratiche dell'occulto, la grande tradizione delle fiabe, i cicli leggendari dei re e degli eroi, degli elfi e delle fate, confluiscono in una preziosa mescolanza di necessaria memoria e di rinnovamento della lirica e della prosa europea.


MODALITA' di PARTECIPAZIONE

Il Premio è riservato agli adulti che hanno compiuto il 18° anno.

1) Sono ammessi racconti in lingua italiana, inediti e mai apparsi o pubblicati nel web, di cittadini italiani e stranieri maggiorenni.

2) I racconti non devono superare 3.000 parole.

 -  il tema indicato non è strettamente vincolante; il titolo del proprio racconto può differire da quello del tema del concorso e non è assolutamente necessario trattare tutti gli argomenti in esso citati.
3) E' possibile partecipare al Concorso inviando non più di 1 (uno) elaborato.

4) I racconti devono essere inviati in formato Word al seguente indirizzo di posta elettronica: info@premioantoniofogazzaro.it , entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 30 aprile 2015,

accompagnati da un testo word con i dati personali: Nome e Cognome, luogo e data di nascita, Indirizzo comprensivo di CAP/ Città/Provincia, Indirizzo di posta elettronica, Telefono/Cellulare, breve curriculum vitae dell'autore, dichiarazione che l'opera è inedita.

5) Il concorso non ha fini di lucro e non è previsto alcun contributo, perciò la partecipazione è gratuita.
I dati personali saranno trattati secondo quanto previsto dalla normativa sulla privacy e solo ai fini della manifestazione.

6) I racconti ricevuti saranno trasmessi in forma anonima per prima selezionati da un Comitato di lettura, indi, sempre in forma anonima, la selezione sarà valutata dalla Giuria letteraria composta da Giovanni Cocco, Gianmarco Gaspari, Gian Paolo Serino, Linda Terziroli, Andrea Vitali.

Il giudizio della Giuria è insindacabile. I membri della Comitato di lettura e della Giuria Letteraria durano in carica due anni e possono essere riconfermati o meno a inappellabile valutazione dell'Organizzazione del Premio, che si riserva altresì di nominare in qualsiasi momento nuovi giurati.

7) I racconti premiati e quelli segnalati dalla Giuria saranno pubblicati nell'antologia del Premio edita da New Press Edizioni. Gli autori delle opere eventualmente pubblicate e divulgate rinunciano a qualsiasi compenso relativo a tali opere, mantenendone comunque la proprietà dei diritti d'autore.
(8) I Premi  

1° classificato:  € 500,00 (cinquecento) + pubblicazione del racconto sul volume antologico del "Premio Antonio Fogazzaro 2015 – VIII edizione" edito da New Press Edizioni  + 5 copie del volume stesso + attestato di partecipazione.

2° classificato:  pubblicazione del racconto sul volume antologico del "Premio Antonio Fogazzaro 2015 – VIII edizione" edito da New Press Edizioni  + 5 copie del volume stesso + attestato di partecipazione.

3° classificato:  pubblicazione  del racconto sul volume antologico del "Premio Antonio Fogazzaro 2015 – VIII edizione" edito da New Press Edizioni  + 4 copie del volume stesso + attestato di partecipazione.

Autori segnalati e pubblicati: pubblicazione del racconto sul volume antologico del "Premio Antonio Fogazzaro 2015 – VIII edizione" edito da New Press Edizioni  + 1 copia del volume stesso + attestato di partecipazione.

In caso di assenza, i vincitori hanno diritto al titolo del premio ma non al corrispettivo in denaro o in altri premi.

A fini promozionali e nel rispetto delle norme che regolano la tutela del diritto d'autore, il Premio si riserva la facoltà di riprodurre in parte le opere vincitrici e segnalate sia in pubblicazioni su carta che sui siti web.

La premiazione avrà luogo nell'ambito degli eventi del Festival del Premio Antonio Fogazzaro, sabato 5 settembre a Villa Gallia (via Borgo Vico 148, Como).

Per informazioni e aggiornamenti: www.premioantoniofogazzaro.it, info@premioantoniofogazzaro.it  e pagina Facebook:


Premio Letterario Fogazzaro, due sezioni: racconti inediti e poesie edite



PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2015:
APERTI I NUOVI BANDI PER IL RACCONTO INEDITO
E LA POESIA EDITA IN LINGUA ITALIANA E IN DIALETTO

È giunto all'ottava edizione il prestigioso Premio Letterario Antonio Fogazzaro, nato per promuovere la narrativa e la poesia in lingua italiana e in dialetto. Tra i più attesi appuntamenti letterari, il Premio intende diffondere la figura e l'opera di Antonio Fogazzaro, uno degli scrittori più significativi della cultura letteraria fra Otto e Novecento e la conoscenza del territorio della Valsolda, terra natale della madre dello scrittore.

Nato a Vicenza nel 1842, Fogazzaro fu sempre legato a Oria, in Valsolda, un piccolo borgo comasco affacciato sulle sponde del lago di Lugano, località alla quale dedicò alcuni componimenti e dove ambientò il capolavoro "Piccolo mondo antico".
Per l'edizione 2015 il Premio Antonio Fogazzaro indice due concorsi: il primo è dedicato ai racconti inediti, il secondo alla poesia edita in lingua italiana e in dialetto.

RACCONTO INEDITO
"Il concorso letterario di questa ottava edizione riservato ai racconti inediti è un omaggio ai temi cari a uno dei più grandi scrittori irlandesi fra Otto e Novecento, William Butler Yeats (1865 – 1939,  Premio Nobel nel 1923), di cui ricorre il 150° della nascita. Il suo mondo poetico è edificato sui grandi miti ancestrali della sua terra e della cultura celtica fra magia, arcaiche pratiche dell'occulto, fiabe e cicli leggendari dei re e degli eroi, degli elfi e delle fate, una preziosa mescolanza di imprescindibile memoria ma anche di rinnovamento della lirica e della prosa europea. Spunti tematici che hanno solo il compito di suggerire liberamente agli autori concorrenti le trame dei loro racconti" spiega Alberto Buscaglia, curatore del Premio Antonio Fogazzaro.

"Le Muse, gli amori, gli eroi, la magia… e il reale" è quindi il tema (non vincolante) del concorso dedicato ai racconti inediti. A questa sezione del Premio, aperta a tutti i maggiorenni, potranno partecipare racconti inediti e mai apparsi o pubblicati nel web in lingua italiana che non superino 3.000 parole. 
I racconti saranno selezionati da un comitato di lettori e poi valutati da una giuria composta da Andrea Vitali, Giovanni Cocco, Gianmarco Gaspari, Gian Paolo Serino e Linda Terziroli. Gli elaborati vincenti saranno pubblicati nell'antologia "Premio Antonio Fogazzaro 2015 – VIII edizione" edita da New Press Edizioni. Inoltre, al primo classificato sarà assegnato un premio in denaro di 500 euro.
La scadenza per la consegna degli elaborati è fissata per il 30 aprile 2015.

POESIA EDITA
Il secondo concorso del Premio Antonio Fogazzaro è dedicato invece alla poesia edita in lingua italiana e in dialetto (purché corredata dalla traduzione dei versi) pubblicata tra il 1°gennaio 2014 e il 1°maggio 2015 ed  è aperto a italiani e stranieri di lingua italiana, maggiorenni e fino ai cinquant'anni di età.

Le poesie verranno valutate da una prestigiosa giuria composta da Maurizio Cucchi, Laura Garavaglia, Tiziana Piras, Mario Santagostini e Matteo Vercesi. La migliore raccolta vincerà un premio in denaro di 1.000 euro offerto dalla BCC, Banca di Credito Cooperativo dell'Alta Brianza, Alzate Brianza. Inoltre, una selezione delle poesie premiate e di quelle segnalate dalla giuria sarà pubblicata nell'antologia "Premio Antonio Fogazzaro 2015 – VIII edizione".
Per il concorso di poesia edita i libri devono essere inviati entro il 10 maggio 2015.

I bandi dei concorsi e tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione si possono consultare sul sito internet www.premioantoniofogazzaro.it.
La partecipazione al Premio Fogazzaro è gratuita.   

La cerimonia di premiazione dei vincitori si terrà sabato 5 settembre 2015 a Villa Gallia a Como.

IL FESTIVAL CULTURALE
Oltre ai concorsi letterari, anche quest'anno il Premio Antonio Fogazzaro organizza una serie di incontri nei mesi di giugno, luglio e agosto ambientati negli scenari più affascinanti dei laghi di Lugano e di Como: incontri con autori, proiezioni cinematografiche e iniziative dedicate alla valorizzazione delle culture del territorio, al turismo culturale e gastronomico.
Il festival è organizzato in collaborazione con Parolario, manifestazione legata ai libri e alla cultura che si tiene ogni anno a Como.

Per informazioni:

venerdì 20 marzo 2015

27 marzo Roma - Presentazione "L'edificio fermo" di Ugo Magnanti e "Teorema del corpo"


Venerdì 27 marzo doppio incontro FusibiliaLibri edizioni.

Dalle 18,00 presso la storica libreria Pellicanolibri, via Gattico 3, zona Casalotti, il pubblico incontrerà tre voci maestre della poesia contemporanea: Beppe Costa,Marcia Theophilo e Antonio Veneziani.

Beppe, prefatore dell'antologia  Teorema del corpo parlerà del libro curato da Dona Amati; Marcia e Antonio si soffermeranno su L'edificio fermo, ultimo libro in versi diUgo Magnanti.

L'edificio fermo è una dimessa formula divinatoria che tenta di interpretare gli indizi dell'ennesima crisi di senso, imprevedibile quanto scontata. Tra uno spazio simbolista ormai privo di bollenti spiriti, e la riscoperta di un lessico familiare, lo sguardo emotivamente distaccato di questa poesia è già tutto nella tautologia del titolo, evidenza materiale di irriducibili pulsioni.

Teorema del corpo – Donne scrivono l'eros raccoglie le voci 57 poete chiamate ad esprimersi sul corpo 'che sente e decide'. Perché il corpo delle donne appartiene alle donne e la formulazione di 'questo' teorema è a sostegno di una coscienza identitaria, perché da un sistema di assiomi (tante sono le voci poetiche di questa raccolta) si palesi l'esperienza immateriale percettiva del riconoscersi organismo senziente, fondamentale per la ri-composizione della propria immagine interiore.
Leggeranno dal libro le autrici presenti.
L'evento è organizzato da Fusibilia Ass. Cult. in collaborazione con PellicanoLibri.
Seguirà piccolo aperitivo.

Settore: Cultura.
Tipo di evento: Presentazione libri "Teorema del corpo – Donne scrivono l'eros" e "L'edificio fermo".
Data: 27/03/2015 ore 18.00.
Presso Libreria PellicanoLibri, via Gattico 3, Roma.
Info: tel. 3460882439
Web: www.fusibilia.itwww.pellicanolibri.com
Email: fusibilia@gmail.comIngresso libero

giovedì 19 marzo 2015

CONCORSO DI POESIA "CASA MIA ... CASA MIA..."

Cari amici

abbiamo il piacere di ricordarvi che

il 13 maggio scade il bando per la sesta edizione del concorso di poesie "Casa mia... Casa mia..."

affrettatevi ad inviarci le vostre poesie

per saperne di più

http://www.regisassociazioneculturale.it/regis-eventi-e-bandi/99-casa-mia-casa-mia-vi-edizione.html

contattateci per saperne di più

TEATRO L'AURA <nuovoteatrolaura@gmail.com>

Premio Città di Como: iscrizioni aperte fino al 30 aprile

C'è tempo fino al 30 aprile per partecipare alla seconda edizione del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como, organizzato dall'Associazione Eleutheria e rivolto ad autori e case editrici per opere edite e inedite. 

Una seconda edizione ricca di novità che si apre anche alla saggistica e alla fotografia – oltre alle già consolidate sezioni di poesia "Alda Merini", narrativa "Giuseppe Pontiggia" e "I luminosi" per aforismi ed epigrammi – e che allarga i propri temi al racconto sportivo, al viaggio, al turismo culturale, alla bioetica.

In giuria nomi di eccellenza come il giornalista sportivo Bruno Pizzul, il poeta e critico letterario Maurizio Cucchi e lo scrittore ticinese Andrea Fazioli, che affiancheranno il presidente Andrea Vitali, Giorgio Albonico, Laura Garavaglia, Emilio Magni, Lorenzo Morandotti, Carlo Pozzoni e Mario Schiani.

Un ritorno in grande stile dopo il successo della prima edizione che ha visto ben 1400 autori da tutta Europa prendervi parte.
La cerimonia di premiazione del Premio si terrà sabato 13 giugno a Como nella splendida cornice di Villa Olmo, la villa settecentesca che si affaccia direttamente sul Lario.

LE SEZIONI
È dedicata ad Alda Merini la sezione "Poesia" del Premio Città di Como, alla quale è possibile partecipare con un volume edito o con componimenti inediti.
La sezione narrativa "Giuseppe Pontiggia", invece, è suddivisa nelle sotto-categorie "Libro edito di narrativa" e "Racconti del territorio", a sua volta divisa nei temi "Il territorio e l'anima", "Lo sport" e "La bioetica".
A queste si aggiungono la sezione "Saggistica", riservata a libri editi pubblicati negli ultimi 5 anni, che a sua volta si divide nelle tematiche "Il viaggio e il turismo culturale" e "L'acqua in ogni sua espressione", "Giovani", dedicata agli under 30 e "I luminosi", per aforismi ed epigrammi.
Da segnalare che l'edizione 2015 del Premio, nella sezione dedicata alla forma breve, si svolgerà con il patrocinio dell'Associazione Italiana per l'Aforisma. Al vincitore della sezione "Aforismi" andrà un riconoscimento speciale dell'AIPLA.
IL CONCORSO DI FOTOGRAFIA
Altra novità dell'edizione 2015 del Premio è il concorso fotografico "Quando l'immagine racconta".
Il potere dell'immagine ha sempre avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo delle culture di tutto il mondo: un'immagine emoziona, diverte, indigna, illustra, ma soprattutto parla. La proposta per questa sezione è quella di creare una sequenza fotografica che illustri o sintetizzi una storia: luoghi, persone, avvenimenti, territorio…
Sono richieste da un minimo di 5 a un massimo di 10 fotografie in digitale, numerate progressivamente e in formato .jpg (peso massimo 2 Mb l'una), da inviare a sezionefotografia@premiocittadicomo.it, preferibilmente tramite WeTransfer.

LA GIURIA E I PREMI
I vincitori saranno decretati da una giuria tecnica presieduta dallo scrittore Andrea Vitali e formata da Bruno Pizzul, Maurizio Cucchi, Andrea Fazioli, Giorgio Albonico, Laura Garavaglia, Emilio Magni, Lorenzo Morandotti, Carlo Pozzoni e Mario Schiani, affiancata a sua volta da una selezione di lettori scelti.

I primi classificati riceveranno un premio in denaro: 1000 euro per le sezioni volume edito di poesia, libro edito di narrativa e sezione saggistica, 500 euro per gli inediti di poesia, le categorie "Racconti del territorio", "I luminosi" e fotografia. Nella sezione giovani, invece, saranno assegnati 250 euro al primo classificato, 150 al secondo e 100 al terzo. Potranno inoltre essere consegnati ulteriori premi in denaro ai secondi e ai terzi classificati e verranno assegnati soggiorni premio agli emergenti e alle opere prime.
Anche nell'edizione 2015 del Premio Città di Como verrà dato un riconoscimento speciale a una personalità o a un ente che si sia particolarmente distinto per la diffusione della cultura negli ultimi due anni.

Infine, nell'ottica del Premio di voler contribuire allo sviluppo del turismo culturale del territorio, alcuni importanti alberghi del Lago di Como offriranno soggiorni agli emergenti e agli autori di opere prime.

COME PARTECIPARE
La partecipazione al Premio è aperta a tutti gli autori e editori in lingua italiana e, in un'ottica internazionale, verranno accettate anche opere in altre lingue purché accompagnate da traduzione in italiano.

La domanda di partecipazione deve essere consegnata, quindi, entro il 30 aprile 2015 e ogni iscritto potrà aderire a più sezioni. La quota di partecipazione è di 20 euro per ciascuna sezione.

I testi già pubblicati dovranno essere inviati in plico alla C.P. n° 260 c/o Poste Centrali via Gallio, 6 - 22100 Como, oppure ad Associazione Eleutheria via Oriani, 8 - 22100 Como mentre per la Svizzera a Fermo Posta 6830 - Chiasso 1. Gli elaborati inediti, invece, potranno essere inviati anche via e-mail all'indirizzo info@premiocittadicomo.it

È possibile scaricare il bando completo e la scheda di iscrizione al Premio al sito www.premiocittadicomo.it.
 
Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como è organizzato con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Como, Comune di Como, Comune di Erba, Camera di Commercio di Como e Associazione Italiana per l'Aforisma e in collaborazione con Parolario, Amici di Como, Comolake.com, Editoriale Lariana, Corriere di Como, Espansione Tv, La casa della poesia di Como, AICC - Associazione Italiana di Cultura Classica, Città della Comunicazione, Partners Advertising & Web Addicted, Centro Studi Casnati, Libreria Ubik di Como, Hotel Terminus di Como, Sheraton Lake Como Hotel, Hotel Metropole Suisse di Como e Grand Hotel Imperiale di Moltrasio.


Per informazioni
ASSOCIAZIONE ELEUTHERIA
Via Oriani, 8 – 22100 Como
tel. 031.241392 – 340.9439256

mercoledì 18 marzo 2015

Presentazione del libro MASSIMO GIROTTI. CRONACA DI UN ATTORE (Teke Editori-CSC) - Libreria Mondadori, 21 marzo


TEKE EDITORI
in collaborazione con il
Centro Sperimentale di Cinematografia
presentano

MASSIMO GIROTTI
Cronaca di un attore




Presentazione del volume di
Roberto Liberatori


Sabato 21 marzo 2015 – Ore  18,30

Libreria Mondadori
Via del Pellegrino 94 - 00186 Roma
tel/fax +39.066861279
Insieme all'autore interverrà la scrittrice Giulia Alberico


Una monografia dedicata ad un attore caduto vittima di una cultura dell'oblio che governa il nostro tempo. Questo è Massimo Girotti. Cronaca di un attore, primo saggio di Roberto Liberatori che, pubblicato da Teke Editori in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, verrà presentato sabato 21 marzo alle ore 18,30 alla Libreria GIT Mondadori di via del Pellegrino, a Roma. Insieme all'autore, interverrà la scrittrice Giulia Alberico, autrice, fra gli altri, del libro di recente pubblicazione Un amore sbagliato.

La vicenda artistica di Massimo Girotti si snoda nell'arco di oltre sessanta anni della nostra storia, a partire dal 1939 quando, da studente universitario proveniente da una famiglia borghese di origini marchigiane, si ritrovò a godere da un giorno all'altro di una inaspettata popolarità. E' la bellezza che lo fece notare e lo impose all'attenzione del pubblico e di giovani cineasti. 

Ma questa magnifica presenza scenica, vissuta spesso come un ostacolo, fu solo il punto di partenza per un lungo lavoro di crescita professionale e intellettuale. Complice l'incontro e il sodalizio umano e artistico con registi come Alessandro Blasetti, Giuseppe De Santis e Luchino Visconti, solo per citare quelli più vicini a lui per sensibilità e cultura, Girotti costruì un modello di professionismo basato sul rigore che lo fece resistere all'usura del tempo. 

Uomo schivo e riservato, non alla ricerca di facili successi, Girotti diede prova di carattere anticonvenzionale nel lavoro, ma nella vita privata mantenne equilibrio e semplicità,  incarnando una sorta di regolarità nell'arte. Questo libro indaga l'uno e l'altra, restituendoci l'immagine completa di un uomo moralmente impeccabile e un attore "anti-eroe" la cui lunga carriera fu edificata da importanti traguardi, benché spesso inosservati.

Roberto Liberatori è nato a Roma, dove vive. La sua passione per il cinema ha origini lontane, davanti al piccolo schermo in bianco e nero. Laureato in Lettere, lavora in ambito televisivo dove si occupa anche di cinema. Questo è il suo primo libro.


MASSIMO GIROTTI. CRONACA DI UN ATTORE
di Roberto Liberatori
©2015 Teke Editori con Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia
Tutti i diritti riservati
ISBN 9788897217237
I edizione gennaio 2015
Stampato in Italia
Andersen Spa - Borgomanero (NO)

TEKE EDITORI
Presidente: Lucia Piera de Paola
Direttore editoriale: Raffaele Crognale
Via Alberico II, 35 Roma
http://www.tekeditori.com

Caffé Letterario a Brescia

Caffé Letterario Primo Piano e Inkroci Mensile di Cultura e Cinema presentano:

i Libri di Fabrizio Cracolici, Alfonso Navarra, Laura Tussi


Un Caffé Letterario con gli Autori

Un Caffé Letterario in compagnia degli Autori:
Caffé Letterario Primo Piano via Beccaria n. 10 - Brescia (a 50 mt. da Piazza della Loggia)

Sabato 21 Marzo 2015 ore 17.00

Presenta la serata Heiko H. Caimi

Note:

"Tutto è Mio" Ryan Mendoza al MACRO



"Tutto è Mio" Ryan Mendoza al MACRO
giovedì 26 marzo 2015
ore 17.00


Ryan Mendoza in tour in Italia per presentare il suo libro

Ryan Mendoza
Tutto è mio
Bompiani

traduzione di Simona Vinci e Didi Bozzini

giovedi 26 marzo 2015
alle ore 17.00

in programma
introduzione: Ryan Mendoza
interventi: Terry Marocco e Maurizio Braucci
letture: Ilaria Rocchi e Fabiana Roscioli

rinfresco

organizzazione: Flaminia Scauso

MACRO
sala cinema
via Reggio Emilia 54
www.museomacro.org
"È come se per Mendoza l'uomo e la donna, riconosciuti i legami che li tengono avvinti l'uno all'altra, volessero liberarsi del peso dell'amore cavalcando l'eterna idiozia della sessualità."
- Milan Kundera
"Crudo, carnale, delirante e insieme lucido come uno specchio"
"Ogni artista ha bisogno di una Musa" (Simona Vinci)

 
La storia di un anno trascorso a Berlino da un famoso pittore. La mappa di una caccia al tesoro che, grazie agli indizi nascosti tra le righe, può condurre alla scoperta del suo dipinto più prezioso. Un manuale per trasformare la propria gelosia in una disciplina di creazione artistica.
Il romanzo di Ryan Mendoza è la somma di una  serie di elementi che narrano la vicenda singolare di un artista, sospesa tra erotismo ed estetismo. Preso dal rimorso di avere abbandonato il padre morente in una casa di riposo in Pennsylvania, il protagonista si trasferisce a Berlino, dove attende la visita del più influente critico d'arte al mondo.
In cerca d'ispirazione, convince la moglie e alcuni giovani modelli a posare nudi per lui, poi li spinge ad arditi giochi sessuali. L'atelier diventa così il teatro di performances sempre più disinibite. Il racconto si dipana seguendo i ritmi paralleli della mente e della realtà, per dare origine ad un diario intimo di sorprendente verità.
Progressivamente, la vita di coppia si fa sempre più tortuosa, l'arte sconfina nella pornografia, la gelosia si muta in desiderio e la ricerca di un'immagine coincide con la pratica costante dell'eccesso.
Ryan Mendoza (New York, 1971) è un pittore americano di grande notorietà.
Vive e lavora tra Napoli e Berlino. Le sue opere sono state esposte in gallerie di tutto il mondo: da Milano a Londra, da Parigi a Tokyo.

www.ryan-mendoza.com

--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI